Giornata Mondiale della Pizza, The Fork: curiosità e gusti da provare o replicare

Print Friendly, PDF & Email

In occasione della Giornata Mondiale della Pizza del 17 gennaio ecco i numeri del piatto più amato e una selezione di pizze fuori dal comune


Il 17 gennaio si celebra la Giornata Mondiale della Pizza, da non confondere con la variante internazionale, il World Pizza Day, che ricorre ogni 9 febbraio. Dentro e fuori casa, la pizza resta uno dei piatti più apprezzati in Italia. A dirlo è TheFork, app leader nella prenotazione online dei ristoranti. Il piatto è stato tra i più ricercati nel 2019 con un tasso di preferenza da parte degli utenti del +31%. Nel 2020, la passione per la pizza è entrata nelle mura domestiche. Secondo altri player del settore food tech specializzati nel delivery, anche quest’anno si è posizionata in testa alle classifiche dei piatti più ordinati. Lo confermano i dati di TheFork raccolti a partire dalla riapertura dopo il primo lockdown, per cui il 33% dei ristoranti che offrono delivery e take away propongono la pizza. Gli utenti stessi hanno messo le mani in pasta: complice il lockdown, gli acquisti al supermercati di lievito, farina, pomodoro e altri ingredienti utili allo scopo sono aumentati e così anche le pizze cucinate in casa passate a 2,9 al mese rispetto alle 1,9 del 2019.

 

Ecco le 10 pizze selezionate dal Team di TheFork:

 

  1. Cocò, Padova – Pizza mignon con crema di gianduia torinese, crema mascarponata con le bacche di vaniglia fresca, la granella di nocciole e il cioccolato bianco.
  2. Pizzeria Ristorante Fuori Tempo, Canale (CN) – Focaccia “gourmet” a base di farina di farro, farina di mais e semi di girasole, guarnita all’uscita dal forno con prosciutto di Praga, crema di bufala affumicata e composta di Cipolle di Montoro.
  3. Corten, Bologna –  Crema di zucca, fior di latte, gorgonzola dolce, chips di speck, pepe, basilico, evo
  4. Pro Loco Pinciano, Roma – Bianca D.O.L. con coppa di testa, marmellata di albicocche, scorza di limone e olio c.v.o.
  5. Pizzaioli Veraci, Napoli – Provola affumicata, limoni di Sorrento a fette, alici fresche spinate, scaglie di Grana, olio al limone, pepe.
  6. Lo Spela, Greve in Chianti (FI) – Pizza con petto d’anatra, spinacino e noce caramellata
  7. Viagrande Pizzeria Bistrot, Viagrande (CT) – Pizza contrada viagrande con mozzarella, uovo cotto alla cenere, lardo di cinta, senape e pepe verde.
  8. La Dolce Vita, Palermo – Pizza Barbecue (pomodoro, mozzarella, salsa barbecue, straccetti di pollo fritto e cipolla)
  9. Soffice Pizza & Sfizi, Torino – Fiordilatte, gorgonzola dop, riduzione di pere, granella di noci.
  10. Prima – Comfort Food & Bar, Milano – Pinsa ventricina piccante del vastese, pomodoro pelato “bio”, burrata e basilico.

 

 

Le ricette del vino: ecco i 900 piatti “local” delle donne del vino
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti