Valle d’Aosta, quest’anno la Fiera di Sant’Orso si fa in digitale

Print Friendly, PDF & Email

I valdostani anche quest’anno non hanno voluto rinunciare alla Fiera di Sant’Orso che quest’anno sarà organizzata con attività alternative e appuntamenti online dal 30 al 31 gennaio.


Ogni fine gennaio, la Fiera di Sant’Orso è un appuntamento imperdibile in Valle d’Aosta, che richiama appassionati e turisti da tutta Europa per ammirare i più ricercati prodotti degli artigiani valdostani che si ritrovano ad Aosta per mostrare il loro lavoro e le tecniche che hanno radici e storia centenarie. Anche quest’anno i valdostani non hanno voluto rinunciare alla Fiera e nelle giornate del 30 e 31 gennaio 2021 sono state organizzate attività alternative oltre che appuntamenti online per vivere anche a distanza le emozioni della Millenaria.

È stato inaugurato un sito web dedicato https://lasaintours.it/ dove sarà disponibile un percorso virtuale della Fiera che permetterà di seguire a distanza gli artigiani lungo il percorso cittadino, di ammirare attraverso una gallery le opere realizzate per questa edizione 2021 e di assaporare, almeno in parte, la magia e l’atmosfera della “millenaria” grazia all’ausilio di video, animazioni e sviluppi creativi originali.
Sono previste inoltre due giornate di trasmissioni TV durante le quali maestri artigiani, gruppi folkloristici, cori musicali, artisti, rappresentanti del settore enogastronomico si alterneranno in presentazioni e dimostrazioni del proprio lavoro e delle proprie tradizioni  in un programma ricco di eventi che andrà in onda sul canale locale TV Vallée (canale 15 del digitale terrestre) e si potrà seguire online sul sito web https://lasaintours.it/ e sulle piattaforme YouTube e Facebook.

Non mancheranno comunque alcuni appuntamenti dal vivo, seppur ridotti e nel rispetto del distanziamento sociale e di tutte le direttive in vigore. La Saint Ours in “vetrina” vedrà coinvolti i commercianti che gestiscono i negozi lungo il percorso abituale della Fiera, nel centro storico di Aosta, che dal 30 gennaio al 15 febbraio allestiranno una vetrina dedicata alla Fiera con le opere di una selezione di artigiani valdostani professionisti. “La Saint Ours uno sguardo nel passato”, in programma il 30 e il 31 gennaio, consiste invece nella riproduzione di una Foire d’antan, durante la quale alcuni artigiani realizzeranno dal vivo gli oggetti tradizionali più rappresentativi. In Piazza Chanoux sarà creato un atelier ambientato in un tipico ambiente alpino, dove si potrà ammirare, nel rispetto delle regole, la realizzazione dei tradizionali manufatti dell’artigianato valdostano.

 

La Valle d’Aosta in tavola
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti