Cucina romana: la colazione rinforzata per Pasqua

Print Friendly, PDF & Email
Cucina romana. Tavola imbandita per Pasqua, particolare. Via Roma Turismo.

In occasione di Pasqua 2021, i piatti per una tavola all’insegna della tradizione capitolina.

La Pasqua, principale festività del Cristianesimo, celebra la risurrezione di Cristo. Ha origine dall’antica Pesach, la Pasqua ebraica, che significa «oltrepassare» o «passaggio». Il Lunedì dell’Angelo è comunemente detto Pasquetta ed è stato introdotto in Italia solo nel dopoguerra per prolungare i festeggiamenti. L’evento non ricorre in un giorno fisso, ma dopo l’equinozio di primavera, la domenica successiva al primo plenilunio. Sebbene la ricorrenza sia diversa di anno in anno, la colazione tradizionale della cucina romana è un appuntamento fondamentale.

Come in ogni grande occasione, la tavola è apparecchiata di tutto punto. È un preludio a un pasto abbondante. Tante infatti sono le pietanze dolci e salate, da gustare senza seguire un ordine preciso. A guidare sono infatti i sapori e i profumi della gastronomia capitolina.

In occasione della Pasqua 2021, imminente, ecco le pietanze con cui imbandire una tavola all’insegna della tradizione.

Piatti tipici dell’Umbria: la Ciaramicola perugina

Le componenti della colazione rinforzata romana

Si inizia con lo squajo, una bevanda a base di cacao amaro e zucchero, sciolti nel latte caldo, con l’aggiunta di panna montata.

Protagoniste assolute le uova sode, spesso decorate. Sono da mangiare con la corallina romana, un salame dal colore rosso scuro. Segue la soffice pizza sbattuta, un dolce che ricorda il pan di Spagna. Si accompagna bene alle uova di cioccolato tanto amate dai più piccoli.

Cuochi d’Italia: lo chef Nardi porta i sapori dell’Elba in tv

Si passa poi a delle vere e proprie portate. Frittata con carciofi, mammole di stagione, verdura principe della cucina romana. Presente in un piatto immancabile sulle tavole della tradizione: la coratella con i carciofi, realizzata con le interiora dell’agnello.

Immancabile il dolce-simbolo della Pasqua, la colomba. Ricoperta da mandorle croccanti, glassa e cristalli di zucchero.

Fonte: Turismo Roma.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti