Al via a Roma lo scavo archeologico del Foro di Cesare

Print Friendly, PDF & Email
Foro di Cesare, Roma. Lavori in corso

Grazie ad una donazione dell’Accademia di Danimarca ha inizio la seconda fase di scoperta del Foro di Cesare. 


Interessato dai lavori di demolizione e sterro che negli anni Trenta portano all’apertura di via dei Fori Imperiali, il Foro di Cesare è adesso riscoperto. L’operazione è frutto di una collaborazione italo-danese tra la Sovrintendenza Capitolina e l’Accademia di Danimarca. Quest’ultima ha infatti donato 1.500.000€ grazie alla Fondazione Carlsberg di Copenaghen e alla Aarhus University Research Foundation. Inizia così lo scavo archeologico che interesserà il lato orientale del Foro, con l’intento di ampliare l’area e recuperare le eventuali membrature architettoniche ancora conservate.

Questa seconda fase segue quella di ricerca, finalizzata alla conoscenza delle varie fasi di vita del complesso monumentale. Si sono svolte, in particolare, indagini d’archivio, unitamente alla catalogazione e allo studio dei reperti. Nell’inverno del 2019 si è effettuata poi una pulizia preliminare dell’area, che ha messo in luce resti di strutture murarie pertinenti ai piani terra degli edifici moderni (XVI-XX secolo). Le indagini archeologiche proseguiranno ora nell’area individuata nel 2019. 

Come dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, «l’avvio degli scavi del Foro di Cesare ci consente di riportare alla luce diverse fasi di vita di questo antico settore urbano che presenta una stratificazione molto ricca, come emerso dalle indagini condotte dalla Sovrintendenza negli ultimi decenni». Fondamentale la collaborazione dell’Accademia di Danimarca. La Direttrice dell’Accademia, prof.ssa Charlotte Bundgaard e il Direttore scientifico del progetto di ricerche e scavi archeologici presso il Foro di Cesare, dr. Jan Kindberg Jacobsen, hanno affermato che «[…] la collaborazione italo-danese in questo progetto di indubbio valore scientifico in ambito internazionale è motivo di grande orgoglio per le Istituzioni culturali danesi». 

 

Roma, Musei vaticani. Roma, musei chiusi. Gli eventi si spostano sul web

 

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Roma

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti