Regno Unito, gli hotel inglesi con i migliori giardini

Print Friendly, PDF & Email
Regno Unito, hotel con giardino

Il Regno Unito ospita una selezione dei migliori giardini al mondo, molti dei quali all’interno di hotel. 


Sono ideali per chi desidera una vacanza esclusiva con vista gli hotel del Regno Unito con i migliori giardini proposti da Condé Nast Johansens. Alberghi eleganti che si affacciano su paesaggi da fiaba e scorci romantici, perfetti per un rilassante break lontani dal caos e dalla routine. Ampie terrazze geometriche, serre tropicali, orti verdeggianti e incantevoli boschi: ecco quali sono le migliori destinazioni inglesi con giardino

1. Cliveden House, Berkshire

I vasti terreni di Cliveden includono giardini formali e acri di bosco. Da non perdere il giardino acquatico giapponese, il roseto e l’antico labirinto di tassi con vista sul fiume. Gli appassionati di giardini potranno apprezzare i vari stili, influenzati dai designer Sir Geoffrey Jellico e Norah Lindsay e dal botanico Graham Stuart Thomas. Di grande interesse anche la piscina Profumo, l’ultima piscina all’aperto rimasta in Inghilterra.

2. Gravetve Manor, West Sussex

L’hotel, ideato dallo scrittore William Robinson, noto anche come il padre del giardinaggio selvatico inglese, comprende 35 acri di terreno. Contrario al giardinaggio geometrico standard, Robinson si assicurava personalmente che i giardini crescessero naturalmente, senza una disposizione rigorosa. Questo principio è fortemente evidente anche nell’orto, recintato da un muro ellettico in arenaria, dove è possibile ammirare 1,5 acri di fiori, frutta e verdura, da cui il ristorante stellato Michelin dell’hotel attinge per i prodotti. 

3. Lucknam Park Hotel & Spa, Wiltshire 

Situato su un terreno di centinaia di acri verdi privati, Lucknam Park si raggiunge dopo aver percorso un viale lungo un miglio immerso nella natura. L’hotel offre numerose passeggiate da fare tra un tipico giardino inglese, con le sue siepi di tasso a forma di fiori erbacei, e il Giardino delle rose, dove ci si imbatte invece in un cortile di ispirazione francese. Molto curata è anche la serra, con oltre 30 varietà di prodotti, tutti presenti nel menù del ristorante stellato Michelin di Lucknam.

4. Luton Hoo Hotel, Golf & Spa, Bedfordshire

Il giardino di 5 acri del Luton Hoo Hotel è di lunga tradizione. Il Walled Garden, in particolare, offre uno scorcio sui giardini storici di una delle grandi case signorili inglesi. Nel 1760 esso fu allestito per John Stuart, terzo conte di Bute, che servì come primo ministro sotto il re Giorgio III. Essendo lui stesso un appassionato di botanica, si occupò della trasformazione dei giardini, che ancora oggi rientrano tra i più belli d’Inghilterra, dopo i Royal Botanic Gardens di Kew.

 

Coventry City, vista panoramica. Gran Bretagna, Coventry Città della Cultura 2021

5. Ashdown Park Hotel and Country Club, East Sussex

Immerso in una vegetazione infinita, l’Ashdown Park Hotel è stato di ispirazione a A.A.Milne per Hundred Acre Wood, la terra immaginaria abitata da Winnie the Pooh e dai suoi amici. All’interno dei boschi si possono infatti incontrare molti animali, come cervi, conigli, lama e alpaca. Ci sono anche un ponte dei desideri e un campo da golf a 18 buche, che offre splendidi cambiamenti di scenario mentre si snoda attraverso la foresta.

6. The Grove, Hertfordshire 

Immerso in 300 acri di campagna dell’Hertfordshire, l’hotel The Grove è la fuga perfetta per chi voglia rilassarsi nella natura non lontano da Londra. Sono disponibili mappe di percorsi da fare a piedi per esplorare la tenuta, più simile a una prateria che a un giardino, e i boschi circostanti. Anche i cani sono i benvenuti, infatti l’hotel propone speciali pacchetti per gli amici a quattro zampe.

7. Deer Park Country House, Devon

Gli 80 acri che circondano Deer Park Country House nella campagna di Devon rientrano tra i più belli del Regno Unito. Tre miglia di fiume per la pesca a mosca, un giardino vittoriano ed uno all’italiana, numerose passeggiate nei boschi e addirittura una casa sull’albero dal tetto di paglia arroccata tra querce secolari: è questo lo scenario del parco, ideale per rilassarsi. La tenuta produce anche una propria varietà di frutta, verdura ed erbe che si ritrovano nel menù del ristorante.

8. Grantlev Hall, North Yorkshire

Con una storia di oltre 300 anni, i giardini della Grantlev Hall sono stati visitati nel tempo da personaggi illustri, dai politici di spicco alle famiglie dell’alta società britannica. Il suo punto di forza è il giardino giapponese, costruito intorno al 1910 per Lord e Lady Furness. Vantando autentici design giapponesi, con elementi rocciosi di alta qualità, bambù ed alberi di diverso tipo, il giardino si trova nel registro delle bellezze del patrimonio inglese. 

 

Avventure notturne in Gran Bretagna: alcune idee

 

Info: Condé Nast Johansens

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti