Seychelles, viaggio nella natura: ecco le principali attività

Print Friendly, PDF & Email

Le isole Seychelles sono una meta perfetta per un viaggio alla cerca di attività turistiche esclusive a contatto con la natura.


Le isole Seychelles non solo sono tradizionalmente associate alle spiagge più belle del pianeta, ma offrono anche l’opportunità ai viaggiatori di entrare in armonia con la natura. L’arcipelago offre infatti una vasta scelta di attività ecoturistiche uniche. Tra queste: diving e snorkeling, birdwatching, trekking, escursioni in montagna e percorsi naturalistici, il tutto godibile in un clima caldo tutto l’anno.

Trekking e immersioni nella natura

Le Seychelles sono le isole della biodiversità, con il 43% del territorio protetto e 1000 specie di flora e 75 specie di fauna endemiche. L’albero medusa, il nepente carnivoro, l’orchidea vaniglia, la tartaruga gigante di Aldabra, la ‘volpe volante’, il pigliamosche nero e il camaleonte ne sono alcuni esempi.

Nelle varie riserve naturali sono disponibili numerosi sentieri che favoriscono l’attività del trekking. Nelle 4 isole, 15 percorsi hanno viste mozzafiato, distese di granito, caverne, corsi d’acqua. Si possono ammirare antiche piantagioni di tè e molte specie botaniche fra cui il famoso Coco de Mer.

Tra i Parchi Nazionali, ricordiamo il Silhouette National Park, l’unica foresta equatoriale delle Seychelles. Al suo interno si trovano le tartarughe giganti di Aldabra e la rana più piccola al mondo. Su una spiaggia di 1 km le tartarughe marine depongono le uova da novembre a febbraio. Anche sull’Isola La Digue si praticano trekking e cicloturismo. I vari sentieri mostrano un’antica piantagione coloniale con una grande casa e il cimitero dei primi coloni francesi.

Due siti naturali fanno inoltre parte del Patrimonio mondiale Unesco: Aldabra, l’atollo corallino più grande del mondo, con 150.000 esemplari di tartarughe giganti, e la Vallée de Mai a Praslin, una foresta antichissima definita il “Giardino dell’Eden”, dove crescono sei specie di palme endemiche e numerosi alberi esotici.

Tra diversi Giardini Botanici che permettono di ammirare le varie specie c’è il Jardin du Roi (Giardino delle spezie) di Mahè, dove si trovano anche tipiche coltivazioni di spezie. È presente anche un ristorante di cucina creola con prodotti tipici e un piccolo museo.

 

Tre imperdibili isole nell’arcipelago delle Seychelles

 

Birdwatching

Le Seychelles sono la meta di viaggio ideale per chiunque pratichi il birdwatching. Ci sono 7 milioni di uccelli di 200 specie diverse, di cui 12 rare e molte sono endemiche, come il Black Parrot, il pappagallo nero delle Seychelles che è in via d’estinzione. Bird Island è poi un luogo di nidificazione per più di un milione di sterne fuligginose durante gli alisei di Sud Est, e ospita 97 specie di uccelli anche migratori.

Vita marina, immersioni e snorkeling

Le isole offrono l’opportunità di fare delle immersioni per conoscerne la vita marina, praticabili tutto l’anno. Nelle acque si possono ammirare quattro specie di tartarughe marine e da ottobre ad aprile è possibile incontrare gli squali balena. Lo Shark Research Institute (l’Istituto di Ricerca sugli Squali) dirige un progetto per cui si possono incontrare questi squali, fare un safari fotografico, partecipare al programma di marchiatura e adottarne uno.

 

Tourism Australia trend viaggio Tourism Australia rivela i trend di viaggio per il 2021

 

Fonte: Seychelles Tourism Board

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti