Stati Generali Mondo Lavoro del Turismo: un primo bilancio

Locandina Fonte: Stati Generali Mondo Lavoro Turismo

La prima giornata degli Stati Generali Mondo Lavoro del Turismo si è conclusa con una proposta che punta a generare nuove competenze.


Dagli interventi succedutisi nell’incontro di ieri pomeriggio è scaturita una proposta indirizzata al Ministero del Turismo. L’obiettivo è recuperare il know-how bloccato dalla crisi causa pandemia e rimetterlo in circolo per rigenerare il settore e generare nuove competenze e opportunità di formazione per le risorse di domani.

La proposta mira a creare percorsi che permettano alle figure professionali attualmente non impiegate di trasferire la propria esperienza ai più giovani, all’interno di percorsi di studio e formazione e senza che il costo del lavoro gravi sulle aziende.

L’intento è dunque valorizzare un capitale umano attualmente fermo e innervare di talenti e professionalità il mondo della scuola, delle università e della formazione specialistica. In particolare si parla degli ITS, Istituti Tecnici Superiori.

Questo è il bilancio finale – e una reale idea progettuale che sarà sottoposta allo stesso Ministro del Turismo Massimo Garavaglia – del secondo appuntamento della prima giornata degli Stati Generali Mondo Lavoro del Turismo. L’incontro si è tenuto ieri pomeriggio da Venezia e in diretta on line, e in programma fino a venerdì 26 marzo.

Stati Generali Mondo LAvoro del Turismo 2021. Locandina. Stati Generali Mondo Lavoro del Turismo: al via dal 23 marzo

Il dibattito sulla formazione e le nuove competenze

Dal confronto tra manager, formatori e stakeholder su “Le nuove competenze e la formazione nel settore turistico” è emersa chiara la necessità di creare e d’investire in percorsi formativi specializzati. In particolare, è emerso che bisogna di stringere sempre più il rapporto tra il mondo della formazione e quello delle imprese. Come sottolineato da Domenico Pellegrino, Ceo del Gruppo Bluvacanze, il capitale umano farà la differenza nel prossimo futuro. Per questo c’è bisogno di nuove professionalità fornite di un sapere accademico ma anche di tanta pratica e di esperienza.

Durante l’incontro Marco Pagano, CEO di Risorse Spa, ha sollevato anche la questione dello sblocco dei licenziamenti. Ha affermato che a tal proposito bisogna pensare a quali risorse utilizzare per salvaguardare il lavoro e le competenze. In questo caso si potrebbe riprendere il discorso sulle politiche attive, iniziative messe in campo dalle istituzioni per promuovere l’occupazione e l’inserimento lavorativo con programmi che non vengano strangolati dalla burocrazia.

Inoltre, ha dichiarato Giulio Genti, segretario Generale Fondazione ITS turismo e attività culturali:

Il sistema ITS esiste in Italia da dieci anni, ma sta emergendo con forza solo più recentemente come strumento efficace di formazione. Attualmente abbiamo 16 fondazioni dedicate al turismo, che seguono 2.000 ragazzi in percorsi biennali. E siamo felici di affermare che l’85% dei nostri studenti trova lavoro nel proprio ambito di studio entro l’anno.

Areoporto. Turismo Organizzato. Fonte: Pixabay Foto di: Skitterphoto Nuovo incontro con il Ministro Gravaglia per le Associazioni del Turismo Organizzato

Tutti gli eventi sono accessibili gratuitamente da Eventbrite e dai profili social degli Stati Generali Mondo del Lavoro:

www.eventbrite.it/o/stati-generali-mondo-lavoro-31055707803

www.facebook.com/statigeneralimondolavoro

www.statigeneralimondolavoro.it/

Fonte: Stati Generali Mondo Lavoro del Turismo

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti