Volo libero in parapendio: i raduni previsti per l’estate

Print Friendly, PDF & Email
Parapendio decollo

In attesa di tornare a volare i piloti di deltaplano e parapendio programmano tre raduni per l’estate.


Pur ostretti dall’emergenza sanitaria a restare con i piedi per terra, i piloti di deltaplano e parapendio non si danno per vinti. Hanno registrato più di 4.000 presenze, infatti, gli eventi online proposti a tema volo, tutt’ora in corso. Ospiti tecnici e campioni mondiali hanno affrontato argomenti come la metereologia, i materiali e le strategie di volo, la manutenzione e messa in sicurezza dei mezzi, il volo in parapendio abbinato all’escursionismo o ai cammini. Inoltre, sull’onda del successo ottenuto dalla disciplina, sono già in programma tre raduni per la prossima estate

 

L’anno “particolare” del volo in parapendio e deltaplano

 

Il 12 giugno si terrà l’Hike&Fly Experience, organizzata da Volo Libero Montegrappa e Parazoo, con salita a piedi lungo i sentieri storici del Monte Grappa e volo in un sito noto per le sue eccellenze aerologiche. L’atterraggio di precisione sarà nei pressi del Garden Relais di Borso del Grappa, a Treviso. Sempre a giugno poi, dal 18 al 20, ci sarà a Feltre, in provincia di Belluno, la Prealpi Tour 2021, una combinazione di trekking e volo in parapendio tra rifugi e malghe nelle Prealpi Trivenete organizzata da Para&Delta Club Feltre. La partenza è prevista dall’area Boscherai a Padavena, mentre l’arrivo sarà a Lamen. L’ultimo appuntamento, pensato dal club Volomania, si terrà tra l’11 e il 12 settembre a Rovetta, Bergamo, per la H&F Presolana, dal nome dal massiccio montuoso delle Prealpi Bergamasche.

Infine, nell’hike & fly resta protagonista la XAlps, gara biennale giunta quest’anno alla sua decima edizione. Decollerà il 20 giugno dalla piazza principale di Salisburgo per raggiungere il Monte Bianco e tornare in Austria. Si tratta di un viaggio di andata e ritorno attraverso Germania, Svizzera, Francia e Italia. Dodici i punti di aggiramento, per un totale di 1.238 km da coprire entro il 2 luglio in volo o a piedi. Tra gli azzurri in lizza i trentini Aaron Durogati, Tobias Grossrubatscher e Nicola Donini. L’uomo da battere è invece lo svizzero Christian Maurer, vincitore della competizione per ben 5 volte.  

 

Lago di Nembia, Dolomiti Paganella Dolomiti Paganella, 5 consigli per una vacanza al lago

 

Fonte: Ufficio Stampa FIVL 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

L’8 marzo sarà un giovedì nero

Quello dell’8 marzo 2018 sarà ricordato come il giovedì nero che bloccherà tutta Italia. Dai trasporti, alla scuola, agli uffici domani si preannuncia come una ...
Vai alla barra degli strumenti