Ciclovia del fiume Arno: i dettagli e la tratta fiorentina

Print Friendly, PDF & Email
Ciclovia dell'Arno. Fiume Arno da Ponte Vecchio e Ponteb delle Grazie. Via Wikimedia Commons.

Un percorso ciclabile di prossima realizzazione costeggerà l’intero sviluppo del fiume. Passando per una città, Firenze, che non è nuova alle ciclovie.

Il fiume Arno si estende per 241 chilometri dalla sorgente sul versante meridionale del Monte Falterona, nell’Appennino tosco-romagnolo, fino alla foce nei pressi di Pisa. Attraversa la città di Firenze e quella di Pisa. Per valorizzare la valenza geografica e paesaggistica del percorso fluviale e per venire incontro a una domanda crescente di percorsi da fare in bicicletta (le cosiddette ciclovie)  la Regione Toscana ha già approvato il progetto di realizzazione di una ciclovia che costeggerà presto il fiume per tutta la sua lunghezza.

In attesa del suo completamento, ecco che forma avrà il progetto ultimato e quali piste sono percorribili già ora nel territorio di Firenze.

Biking: visitare Roma a cavallo delle due ruote

Il progetto della pista ciclabile

La ciclabile prenderà forma unitaria attraverso la costruzione e il collegamento tra le varie tratte di pista ciclabile già esistenti.

Come spesso avviene per il decorso naturale di un fiume, il percorso è prevalentemente in discesa, partendo dai 468 metri di altezza alla sorgente, fino agli zero della foce, all’altezza di Marina di Pisa. La pista ciclabile che si potrà percorrere sarà pertanto adatta anche alle famiglie e ai bambini di tutte le età.

Il percorso attraversa quindi il Casentino, la piana di Arezzo, il Valdarno, la piana di Pisa.

Ciclovia Arno. Pista ciclabile in CAsentino. Via Wikimedia Commons.

Pista ciclabile in Casentino. Via Wikimedia Commons.

La tratta e le diramazioni a Firenze

Per quanto riguarda la città di Firenze, la pista ciclabile è percorribile nella zona comunale quasi lungo tutto il percorso del fiume, prevalentemente in riva destra del fiume.

Sulla riva destra dell’Arno…

La prima parte del percorso ciclabile (in terra battuta/strada bianca) inizia fuori Firenze sulla riva destra all’altezza del Giardino del Girone e si snoda fino al Teatro Tuscany Hall (Lungarno De André). Da qui prosegue, su pista ciclabile fino ad arrivare alla Biblioteca Nazionale. I lungarni del centro fiorentino sono in buona parte coperti da aree ciclo-pedonali. 

Di recentissima realizzazione è, infatti, il tratto del Lungarno nei pressi di Ponte Vecchio, da dove – sempre proseguendo lungo il fiume – si raggiunge comodamente il grande Parco delle Cascine. Si tratta del polmone verde di Firenze, pieno di percorsi ciclo-pedonali che conducono fino al ponte all’Indiano, punto di confluenza tra l’Arno e il Mugnone.

Le città d’arte da esplorare in bicicletta

 

Da qui, dopo essere passato sotto il ponte autostradale, il percorso ciclabile si snoda per circa 8km fuori dalla zona comunale fiorentina e si conclude all’interno del Parco dei Renai, un ampio spazio verde ricco di specchi d’acqua (anche balneabili) situato nel comune di Signa.

… e sulla sinistra

Sulla sponda opposta in riva sinistra, a monte del centro storico, da via di Villamagna, parte una ciclabile  che, snodandosi attraverso il parco dell’Albereta/Anconella, termina all’altezza del ponte alle Grazie. La pista – che non attraversa tutto il centro storico da questo lato – riprende all’altezza del Parco delle Cascine. Un nuovo tratto è stato creato fra il ponte all’Indiano e la confluenza con il fiume Greve, per agevolare l’accesso dal quartiere dell’Isolotto.

Qui è possibile consultare la mappa delle ciclovie nel territorio di Firenze:

FIRENZE MAPPA PISTE CICLABILI

Fonte: Feel Florence.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti