Escursioni in Malesia per panorami mozzafiato

Print Friendly, PDF & Email
Malesia Lago blu Monte Pulai Source: chillout-soulout-freakout.blogspot.com

Da nord a sud, alla scoperta delle escursioni che regalano le viste panoramiche più belle della Malesia.


La Malesia, situata vicino all’equatore, è ricca di foreste pluviali tropicali e catene montuose. Tra vari sentieri, si trovano numerosi gioielli che possiamo chiamare “il paradiso della terra”. Ecco varie escursioni da fare per scorgere viste mozzafiato.

Panorama Hill

Dirigiamoci prima verso l’est della Malesia. Situato a Sungai Lembing, Pahang, tra montagne degne di nota e foreste pluviali tropicali, vi toglierà il fiato con il suo panorama. Iniziate le escursioni già alle 5.30 del mattino, per assistere a una bellissima alba di tonalità arancione su un letto di nuvole nebbiose.

Livello di difficoltà: facile

Durata: da 15 a 45 minuti

Se questo non è abbastanza, c’è un altro tesoro da cercare a Sungai Lembing. Tuttavia, questo ha bisogno di una pianificazione adeguata, in quanto è necessario prenotare un giro in fuoristrada per arrivare. La maggior parte dei visitatori preferisce passare la notte prima nelle case vicine, perché le corse di solito partono già alle 5.45 del mattino. La corsa di un’ora vi porterà a un sentiero escursionistico, e sarete assistiti da una guida turistica. Un’escursione di 45 minuti vi porterà infine alla cascata, dove si trova un arcobaleno che si forma ogni mattina. La cascata arcobaleno di Sungai Lembing è sicuramente una tappa obbligata sia per la gente del posto che per i turisti.

Malesia cascata arcobaleno Source: abcdilayz.blogspot.com

Cosa vedere, cosa fare e dove mangiare a Labuan, in Malesia

Pintu Wang Gunung

Situata all’estremo nord della Malesia c’è Perlis. Qui si trova Pintu Wang Gunung, tra la Malesia e la Thailandia. Alla fine dell’escursione, troverai una formazione rocciosa unica come ricompensa. Questo gioiello che gli abitanti di Kangar condividono con i loro vicini thailandesi è costituito per lo più da pietre legate alla formazione di Machinchang, Setul, Kubang Pasu e Chuping.

Dalla vetta, si può anche assistere a una vista panoramica della formazione calcarea da diverse colline vicine, tra cui Bukit Keteri. Perlis’ Timah – Tasoh Dam.

Livello di difficoltà: moderato

Durata: 2-3 ore

Inoltre, se si hai la possibilità, da non perdere Bukit Keteri, una tappa obbligata quando sei a Kangar, soprattutto se sei alla ricerca di adrenalina. L’arrampicata su roccia e l’esplorazione delle grotte sono le due attività principali, apprezzate da scalatori locali e internazionali.

Molti visitatori sono disposti ad affrontare la sfida perché la vetta premia con una vista senza precedenti. Infatti, è famosa la sua vista del tramonto insieme a un bellissimo spettacolo di vegetazione lussureggiante delle risaie. Non il solito scenario che si può trovare ovunque.

Monte Pulai

Dirigiamoci ora verso l’estremo sud della Malesia. A Kulai, Johor, si trova il possente monte Pulai, che nasconde un magico lago blu. Assicurati di fare spazio nel tuo rullino fotografico prima della tua escursione, perché scatterai foto da tutte le angolazioni possibili: ognuna risulterà surreale.

Livello di difficoltà: facile

Durata: da 1 a 2 ore

Botak Hill

Ultimo, ma non meno importante, da non perdere Kota Kinabalu, Sabah. Tuttavia, non dirigendosi verso il maestoso Monte Kinabalu, ma verso Bukit Botak, o la Collina Calva. Il nome è dovuto alla sua cima senza alberi e dalle praterie. Una volta fatta l’escursione, si avrà una vista serena di una vegetazione quasi piatta, che lascia spazio al cielo blu.

Non solo, si avrà anche una vista di Sapangar Bay, della città di Kota Kinabalu e della Crocker Mount Range. Mount Kinabalu potrebbe anche essere visibile nei giorni di bel tempo.

Livello di difficoltà: moderato

Durata: da 1 a 2 ore

Trekking Italia, Dolomiti Trekking in Italia, i percorsi più suggestivi da scoprire

Fonte: Tourism Malaysia

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti