Moscardini lessi di Caorle: la ricetta veneta

Print Friendly, PDF & Email
Moscardini lessi di Caorle. Via Veneto.eu

I moscardini lessi di Caorle sono un piatto della tradizione veneta ideale per la bella stagione e facile da preparare.

Caorle è un comune veneto affacciato sul Mar Adriatico, non lontano da Venezia. Alla sua tradizione culinaria appartengono i moscardini lessi, un piatto dalla preparazione non eccessivamente complessa e ideale per la primavera.

Risi e bisi alla veneta: la ricetta tradizionale
Ingredienti

Le quantità sono raccomandate per quattro persone.

  • 1 kg di moscardini;
  • olio;
  • pepe;
  • sale;
  • prezzemolo;
  • limone e/o aceto.
Uova e asparagi di Bassano: la ricetta tradizionale veneta

Preparazione

Lavate i moscardini sotto l’acqua e sale dopo aver tolto bocca e occhi. Predisponete una pentola d’acqua (con foglia d’alloro, mezzo bicchiere di aceto bianco, mezzo limone, due grani di pepe nero) a bollore dove, tenendo il moscardino per il corpo, si tuffano più volte i tentacoli in modo che si arriccino. Dunque lasciate cadere il moscardino nella pentola.

Cuocete da 20 a 40 minuti a seconda della grandezza. Lasciateli riposare nell’acqua di cottura mantenendoli tiepidi, poi toglieteli dall’acqua, tagliateli a metà o lasciateli interi e conditeli con olio evo, pepe macinato al mulinello, sale, aglio, prezzemolo.

I moscardini lessi vanno serviti tiepidi. Come abbinamento di vini, si consiglia un Lison DOCG Classico.

Fonte: Veneto.eu.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti