Eitch Borromini, una finestra su Piazza Navona

Print Friendly, PDF & Email
Piazza Navona, Eitch Borromini

Dimora storica e struttura ricettiva, l’Eitch Borromini si affaccia su Piazza Navona, offrendo ai visitatori una vista panoramica unica. 


Si affacciano su Piazza Navona, direttamente sulle opere del Bernini, le finestre dell’Eitch Borromini. Si tratta di una struttura ricettiva di lusso ubicata di fronte alla Fontana dei Fiumi. L’hotel è ospitato in un ramo di Palazzo Pamphilij, il Collegio Innocenziano: un edificio progettato e realizzato da Francesco Borromini fra il 1654 e il 1659 su incarico di Papa Innocenzo X. Lo scopo era quello di offrire ai giovani dei feudi Pamphilj una formazione sacerdotale. Al tempo stesso furono realizzati anche una cappella privata e la chiesa di Sant’Agnese in Agone. Fu ingrandito il palazzo di famiglia e dato un nuovo volto a Piazza Navona, rendendola la cosiddetta Isola dei Pamphilj.

Il palazzo che ospita l’Eitch Borromini ha l’ingresso su via di Santa Maria dell’Anima e confina con la sacrestia della chiesa di Sant’Agnese in Agone. Si sviluppa su sei piani (la struttura occupa la parte dal secondo in poi), terminando con una terrazza che regala al visitatore una spettacolare vista sulla città. È ancora percorribile l’originale scala a chiocciola del Borromini e si possono visitare una serie di passaggi e luoghi segreti adibiti agli incontri fra papa Innocenzo X e Donna Olimpia Maidalchini, nota come la Pimpaccia. Questi dettagli storici contribuiscono al fascino della struttura, insieme agli interni, gli affreschi seicenteschi del Bernini, le pavimentazioni, i soffitti originali.

 

Copertina Libro Roma, Guida insolita per esploratori urbani Una passeggiata tra i chiostri di Roma

 

La struttura ricettiva

Una delle caratteristiche principali della struttura è la vista panoramica, che accompagna l’ospite in tutti gli ambienti: dalla sala colazione alle camere che godono di affaccio su Piazza Navona e sullo skyline del centro di Roma, dalla cupola del Pantheon a quella di San Pietro. La stessa vista accomuna anche il Ristorante Terrazza Borromini, ricavato al quarto piano dell’edificio nelle sale affrescate dal Bernini, con tavoli anche all’aperto. Il ristorante, accessibile anche a privati, offre una moderna e curata cucina romana e cocktail bar. All’interno della struttura ricettiva si trova inoltre la Galleria d’arte Borromini, mentre al primo piano del palazzo si accede alla biblioteca privata dei Pamphilj.

Le camere di diversa tipologia spaziano dalla singola con letto Queen size, alle Classic, fino alle Superior Suite, Suite Deluxe e Suite Executive con terrazzino privato. Alcune sono con vista su Piazza Navona o sulle cupole, i campanili o palazzi iconici della città; altre su via di Santa Maria dell’Anima, con scorci su Tor Millina. Le camere sono tutte diverse, per via delle varie destinazioni che il palazzo ha avuto nel corso dei secoli: scuola ecclesiastica, abitazione per il clero, libreria e convento. Raffinate, intime e curate nell’arredamento, dispongono di letti extra-comfort e raffinati kit di cortesia Etro. Il prezzo in camera singola è a partire da Euro 130,00. 

 

Roma. Area Sacra di Torre Argentina

 

Info: Eitch Borromini

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti