Storie d’Irlanda: online il podcast su Dublino

Print Friendly, PDF & Email
Podcast storie d’Irlanda. La cattedrale di Saint Patrick a Dublino. Via Wikimedia Commons.

Il secondo episodio del podcast di Turismo Irlandese, Storie d’Irlanda, è un viaggio per catturare le particolarità della capitale.

Prosegue il ciclo di podcast Storie d’Irlanda di Turismo Irlandese, distribuiti su Spotify e sulle principali piattaforme.

Protagonista del secondo episodio è la capitale Dublino, raccontata attraverso la penna del giornalista Riccardo Michelucci, grande esperto di Irlanda.

Dublino è una città che sa condividere le radici di un passato più vivo che mai con una dinamica propensione a guardare verso il futuro. Nel 2020 si è peraltro guadagnata il riconoscimento di città tra le più accoglienti d’Europa.

Ritiri di scrittura in Irlanda, un viaggio per accendere l’ispirazione

Il podcast come audioguida

Il podcast risulta una guida alla città in 26 minuti, fra grandi classici, luoghi da scoprire, novità, curiosità e suggerimenti. Esplorando la capitale irlandese, fondata dai Vichinghi a ridosso dell’anno 1000, l’ascoltatore verrà accompagnato in una vera e propria passeggiata. In meno di mezz’ora si toccheranno dapprima i grandi classici della città.

Fra questi vi sono il Trinty College, la Christ Church e la cattedrale dedicata a San Patrizio, Temple Bar e aree verdi quali St Stephen’s Green e Phoenix Park. Ma si trovano anche novità come gli avveniristici edifici del Docklands, il MoLI, museo dedicato alla letteratura irlandese, o la distilleria Roe & Co, nata dalla ex Guinnes Power Station.

6 luoghi in Irlanda dove dormire sotto le stelle

 

Non dimentica poi punti forse meno noti, ma essenziali per carpire lo spirito della città.

Fra questi vi sono il negozio di libri usati legato a Joyce e ricavato dalla ex farmacia Sweny’s, i luoghi di Bram Stoker o il Bewley’s Cafè, aperto nel 1927.

A dare ritmo e potenza evocativa al viaggio sono anche tante curiosità e numerosi suggerimenti pratici.

Nella loro varietà e particolarità, questi permettono di mettere a fuoco il senso dell’affermazione di Sigmund Freud, ricordata anche da Michelucci: «Gli irlandesi sono l’unico popolo che non può essere psicanalizzato. Sono troppo inclini alla fantasia».

Si tratta infatti della stessa fantasia che nei secoli ha reso Dublino un caleidoscopio di sorprese, che attende di poter tornare ad accogliere i visitatori di tutto il mondo.

Fonte: Tourism Ireland.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti