Trekking in Italia, i percorsi più suggestivi da scoprire

Print Friendly, PDF & Email
Trekking Italia, Dolomiti

Dalle Alpi agli Appennini, attraversando paesaggi di tutti i tipi. Scopriamo i percorsi più suggestivi per fare trekking in Italia.


L‘Italia offre numerose opportunità per chi ama fare trekking. Dalle Alpi agli Appennini, costeggiando ghiacciai, vulcani o sentieri vertiginosi sul mare, sulle tracce di antichi percorsi storici, immersi nella macchia mediterranea o all’ombra di boschi collinari, sono infatti moltissimi i luoghi da scoprire. Vediamo alcuni dei percorsi più suggestivi, diversi per tipologia, difficoltà e tempi di percorrenza, per accontentare sia gli esperti che i principianti

1. Il Gran Tour del Gran Paradiso

Si tratta di un percorso ad anello molto scenografico che si snoda al cospetto del Gran Paradiso, tra Valle d’Aosta e Piemonte, con vista su ghiacciai e laghi alpini, a contatto con stambecchi e camosci. Il dislivello positivo è notevole – pari all’altezza della vetta del Gran Paradiso (4.061 m) – ed è quindi richiesta una buona preparazione atletica. Per maggiori informazioni si può visitare il sito del Parco Nazionale del Gran Paradiso

  • Regioni attarversate: Val d’Aosta, Piemonte
  • Difficoltà: impegnativo
  • Lunghezza: circa 56 km
  • Tempo di percorrenza: 4-5 giorni

2. Le Alte Vie delle Dolomiti

Otto diversi itinerari in quota, da rifugio a rifugio, fino ad altitudini di 3.000 metri, camminando nel meraviglioso scenario delle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Le Alte Vie toccano alcune delle località più belle del luogo, come la Marmolada, le Pale di San Martino, le Tre Cime di Lavaredo, il Lagazuoi e il Lago di Braies.

  • Regioni attraversate: Trentino-Alto Adige, Veneto
  • Difficoltà: medio/difficile
  • Lunghezza: variabile, da un minimo di 36 km (Alta Via n. 7), a un massimo di 180 km (Alta Via n. 2 e n. 6)
  • Tempi di percorrenza: vari giorni, dalle 5 tappe della n. 7, alle 13 tappe della n. 2

3. La Greenway del Lago di Como 

Si tratta di una piacevole passeggiata panoramica che percorre un tratto della sponda occidentale del Lago di Como, da Colonna a Griante, ricalcando alcuni passaggi dell’antica Via Regina di epoca romana. Sono sette le tappe del percorso – adatto a tutti e in tutte le stagioni – tra piccoli borghi di pescatori, ville storiche e chiese romaniche.

  • Regioni attraversate: Lombardia
  • Difficoltà: facile e adatta a tutti
  • Lunghezza: circa 10 km
  • Tempi di percorrenza: circa 3 hore e mezza

 

Via Francigena Via Francigena Italia candidata a Patrimonio Unesco

 

4. Da Camogli a Portofino, nel Parco Regionale di Portofino 

Attraversa l’intero promontorio di Portofino, all’interno del Parco Naturale Regionale di Portofino, immergendosi nella macchia mediterranea: panoramico e poco impegnativo, l’itinerario parte dal borgo marinaro di Camogli e arriva a Portofino, con sosta intermedia a San Fruttuoso, dove si trova la famosa Abbazia omonima.

  • Regioni attraversate: Liguria
  • Difficoltà: facile(medio
  • Lunghezza: 13 km
  • Tempi di percorrenza: circa 4-5 ore

5. Il Sentiero degli Dei in Costiera Amalfitana

Il Sentiero degli Dei deve il suo nome alle spettacolari viste sul mare e alle leggende che lo avvolgono, secondo cui Ulisse sarebbe stato salvato dal canto delle sirene proprio in questi luoghi. Il percorso, adagiato tra guglie di roccia, querce e terrazzamenti, a cavallo della Costiera Amalfitana e Sorrentina, è sconsigliato a chi soffre di vertigini e consigliato in primavera o in autunno, quando fa meno caldo. Il percorso meno impegnativo è quello da Agerola a Nocelle, frazione di Positano. 

  • Regioni attraversate: Campania
  • Difficoltà: facile/medio
  • Lunghezza: 8 km
  • Tempi di percorrenza: circa 4 ore e mezza

6. Nel Parco dell’Etna lungo il sentiero del Germoplasma 

Facilmente percorribile da tutti – anche da disabili – e con pendenze inferiori al 7%, questo percorso è compreso all’interno del Parco dell’Etna, dove si dirama una fitta rete di sentieri, tra vigneti, ginestre e pianti officinali. Le istallazioni esplicative sono adatte anche a ipovedenti e non vedenti

  • Regioni attraversate: Sicilia
  • Difficoltà: acile, fruibile anche dai disabili
  • Lunghezza: 1,153 km
  • Travel time: circa 1 ora

7. La Via degli Dei, da Bologna a Firenze

È un itinerario affascinante, già percorso dagli Etruschi e poi diventato una strada militare per i Romani: un cammino di 130 chilometri, in genere suddiviso in cinque tappe, da Bologna a Firenze. Si snoda attraverso i boschi dell’Appennino Tosco-Emiliano, è percorribile anche in bici e adatto a persone mediamente allenate. Per chi è alla prima esperienza di cammino sono consigliate sei tappe.

  • Regioni attraversate: Emilia-Romagna, Toscana
  • Difficoltà: facile/medio
  • Lunghezza: 130 km
  • Tempo di percorrenza: da 4 a 6 giorni

8. L’Alpe Adria Trail, tra Austria, Slovenia e Italia

Si tratta di un itinerario transnazionale che unisce la montagna e il mare, 750 chilometri in 43 tappe tra Austria, Slovenia e Italia: l’Alpe Adria Trail parte dal Grossglockner, in Carinzia, e si conclude a Muggia, 10 chilometri a sud di Trieste. Il percorso può essere affrontato in entrambe le direzioni ed è tecnicamente poco difficile (i dislivelli sono minimi, ogni tappa ha una lunghezza di circa 20 km).

  • Regioni attraversate: Carinzia (Austria), Slovenia e Friuli-Venezia Giulia
  • Difficoltà: facile/medio
  • Lunghezza: 750 chilometri totali suddivisi in 43 tappe da circa 20 chilometri l’una
  • Tempi di percorrenza: 43 giorni circa per coprire l’intero percorso

Rifugio San Pietro, Trentino Trentino Alto Adige, 6 passeggiate in rifugio

9. Da Assisi a Gubbio, sulla Via di Francesco

Fa parte di un cammino più lungo, la Via di Francesco, un percorso escursionistico che tocca tutti i luoghi più significativi della vita di San Francesco: il tratto da Assisi a Gubbio copre 50 chilometri, attraversando colline, ruscelli, castelli e abbazie. Per via della lunghezza e del numero di saliscendi è considerato un percorso impegnativo e si consigliano tappe intermedie. 

  • Regioni attraversate: Umbria
  • Difficoltà: mediomedium/impegnativo
  • Lunghezza: circa. 50 km
  • Tempo di percorrenza: 2-3 giorni

10. Lungo l’Appia Antica, da Roma ai Castelli Romani

Dal centro di Roma si può partire per una passeggiata di circa 20 chilometri tra storia, natura e buona cucina nel Parco dell’Appia Antica alla volta dei Castelli Romani. Punto di partenza ideale è l’antica Porta Capena, da cui procedere in direzione di Cecilia Metella (5 km) e quindi verso Casal Rotondo (5 km) e Frattocchie (8 km). Il percorso è adatto anche per famiglie. 

  • Regioni attraversate: Lazio
  • Difficoltà: bassa, adatto anche per famiglie
  • Lunghezza: circa 20 km
  • Tempi di percorrenza: una giornata

11. Trekking lungo il Selvaggio Blu

Da Santa Maria Navarrese a Cala Gonone, nel Golfo di Orosei, in Sardegna, considerato uno dei percorsi di trekking più impegnativi d’Europa, il Selvaggio Blu comprende tratti di via ferrata e di arrampicata. Lungo i suoi 50 km non ha punti di ristoro né acqua. La ricompensa è però una natura straordinariamente intatta, tra sentieri di pastori e precipizi su un mare blu cobalto.

  • Regioni attraversate: Sardegna
  • Difficoltà: elevata
  • Lunghezza: 50 km
  • Tempo di percorrenza: circa sette giorni

12. Dall’Abruzzo alla Puglia lungo il Tratturo Magno

Il Tratturo Magno è il più lungo tratturo italiano: un percorso che dalle montagne del Gran Sasso raggiunge i pascoli del Tavoliere delle Puglie. È in genere suddiviso in 10 tappe di circa 25 chilometri l’una, percorribili anche in bici; per via dei vari dislivelli è adatto ai più allenati.

  • Regioni attraversate: Abruzzo, Molise, Puglia
  • Difficoltà: media/alta
  • Lunghezza: 244 km
  • Tempi di percorrenza: circa 10 giorni

 

Cicloturismo Vacanze in bicicletta: itinerari organizzati e servizi utili

 

Fonte: Agenzia Nazionale del Turismo 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Parigi regina di Instagram

Gli utenti di Instagram corteggiano giornalmente Parigi con un’infinità di immagini scattate sia dai punti più celebri della città che dai suoi angoli più nascosti: ...
Vai alla barra degli strumenti