Costa Britannica: le mete consigliate, fra scogliere e panorami

Print Friendly, PDF & Email
Northumberland. Costa Britannica. Via Wikimedia Commons.

Suggestiva, ricca di storia e di tradizioni locali: è la costa britannica, percorribile in molti tratti a piedi e piena di punti di interesse panoramico e paesaggistico.

Dalle scogliere a picco sul mare alle calette sabbiose e ai pittoreschi villaggi di pescatori, la costa britannica è un’oasi di tranquillità per chi sogna i grandi spazi aperti. Tratti costieri molto diversi tra loro ma ugualmente affascinanti incorniciano l’isola da nord a sud, da est a ovest.

Molti sono facilmente percorribili a piedi, e ospitano oasi faunistiche, castelli a picco sul mare, e molte altre attrazioni.

Ecco una selezione delle località più indicate lungo la costa britannica, per chi volesse programmare un soggiorno sull’Isola. Si ricorda che a causa del Covid-19 sono in vigore restrizioni sui viaggi verso e in Gran Bretagna. Si incoraggia a controllare sempre i singoli siti web per le informazioni più aggiornate, poiché i dettagli sono soggetti a modifiche.

Regno Unito, gli hotel inglesi con i migliori giardini

Northumberland

Castelli e isole che pullulano di fauna selvatica caratterizzano la costa del Northumberland, che vanta bellezze naturalistiche e storia in egual misura. Mozzafiato è la vista dalle imponenti mura del Castello di Bamburgh, che si erge in quest’area di particolare bellezza naturale. Qui si avvistano rufi e foche rare delle Farne Islands e si può esplorare la storica Holy Island di Lindisfarne quando la marea è bassa.

Durham Heritage Coast

Quello di Durham è un tratto costiero storico, legato alla storia normanna e ammantato di misticismo spirituale, che ospita selvagge scogliere e ampie anse in cui crescono diverse specie di fiori e vivono insetti e altri animali selvatici. Mentre i fiori sbocciano solo in primavera e in estate, visibili tutto l’anno sono le suggestive formazioni rocciose costiere e le lunghe spiagge intervallate da aspre scogliere.

North Yorkshire and Cleveland Heritage Coast

Il North Yorkshire e la Cleveland Heritage Coast, il tratto costiero che corre dal North York Moors National Park al Mare del Nord, ospita spettacolari e villaggi di pescatori. I buongustai possono aggiungere il pescato del giorno del porto della cittadina di Whitby alla lista dei desideri, mentre gli amanti di storia e leggende possono salire i famosi 199 gradini che conducono all’abbazia, recarsi alla Baia di Robin Hood e conoscere il ricco passato minerario della regione.

Norfolk Coast

Dichiarata Area di Straordinaria Bellezza Naturale da oltre 50 anni, la costa del Norfolk ha tutti gli ingredienti che la rendono una meta da sogno: lunghe spiagge e saline, tra cui quelle della Riserva Naturale Nazionale di Holkham e la Holkham Hall. Nell’attesa di poterla visitare invitiamo gli amanti di questi paesaggi ad immaginare una giornata alla ricerca di fossili e a costruire castelli di sabbia sullo sfondo delle Hunstanton Cliffs, esplorare le molte località balneari, e assistere a uno spettacolo al Pavilion, sul molo di Cromer, il più remoto teatro europeo.

Cliffs of Hunstanton, sulla costa vritannica. Via Wikimedia Commons.

Cliffs of Hunstanton. Via Wikimedia Commons.

The Kent Coast

Il Kent, altrimenti detto il ‘giardino dell’Inghilterra’, ospita 560km di coste perfette con lunghe e alte scogliere di gesso e arenaria e spiagge sabbiose, alcune insignite con la Bandiera Blu, più che in qualsiasi altra parte del Paese. Vi si possono ammirare i faraglioni di gesso a Botany Bay o passeggiare sotto le famose White Cliffs a St Margaret at Cliffe, assaggiare la deliziosa cucina di Whitstable, e avvistare uccelli selvatici intorno a Romney Marsh e alla riserva di uccelli di Dungeness.

The Jurassic Coast

Lungo 52km dal Devon al Dorset si estende la Jurassic Coast, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, che racconta 185 milioni di anni di storia e l’incredibile potenza del mondo naturale. Ne sono prova l’arco naturale di pietra calcarea di Durdle Door e ciottoli bianchi di Lulworth Cove. Lyme Regis, invece, è lo storico porto fatto di strade acciottolate e intriso di misticismo. Undercliff, infine, è una delle prime Riserve del National Trust, creata nel corso tempo da una serie di frane.

South Devon

Gli amanti di promontori rocciosi, insenature nascoste e spiagge sabbiose non possono non aggiungere il Coast Path del South Devon alla lista dei viaggi da fare in Gran Bretagna. Un tempo covo di contrabbandieri, oggi è meta degli escursionisti con chilometri di percorsi che si snodano lungo le alte scogliere. Incastonata nel cuore del South Devon, anch’essa dichiarata Area di Eccezionale Bellezza Naturale, la cittadina portuale di Salcombe e le sue acque cristalline hanno contribuito a plasmare la storia della zona – dal Salcombe Sand Bar che ha ispirato il poeta Alfred Lord Tennyson alle rovine del castello di Salcombe, risalenti al al regno di Enrico VIII.

Un viaggio on the road nel nord ovest dell’Inghilterra

North Cornwall

Le rovine del castello di Tintagel sulla costa nord della Cornovaglia, sono arroccate su un irto sperone roccioso. Sono collegate per la prima volta dopo oltre 500 anni grazie a un rivoluzionario progetto di ponti della English Heritage. Si tratta di un luogo ammantato dalla storia del mitico Re Artù, che ha visto nascere innumerevoli leggende nel corso dei secoli.

Merseyside

Gli appassionati d’arte che non vedono l’ora di ritornare in la Gran Bretagna non possono non considerare Crosby Beach. Situata a nord di Liverpool, la spiaggia offre chilometri di costa sabbiosa e un’incredibile installazione artistica, visibile al meglio con la bassa marea. Another Place, dello scultore Antony Gormley, è una collezione di 100 figure in ferro a grandezza naturale che dal mare si affacciano sulla spiaggia per più di 3km, particolarmente suggestiva al tramonto.

Another Place, dello scultore Antony Gormley. Costa Britannica. Via Wikimedia Commons.

Another Place, Antony Gormley. Via Wikimedia Commons.

Cumbrian Coast

Con chilometri di silenziose coste battute dal vento e non distante dall’idilliaco Lake District, la Cumbrian Coast ha in serbo varie sorprese. Vi sono infatti le suggestive scogliere di arenaria rossa di St. Bees Head Heritage Coast e la cittadina portuale di Whitehaven. Da non perdere un giro panoramico sulla Ravenglass e una corsa sulla Eskdale Railway, lungo un percorso costellato di antichi castelli e rovine.

Wales Coast Path

La costa del Galles è percorribile interamente a piedi sul Wales Coast Path. Sulla costa occidentale del Galles si trova la regione del Pembrokeshire, l’unico parco nazionale costiero della Gran Bretagna. Il tutto è facilmente raggiungibile in un paio d’ore dalla capitale gallese Cardiff o in cinque ore da Londra.

Le selvagge coste scozzesi

La variegata costa e le acque interne della Scozia, sia in contesti urbani che rurali, offrono svariate opportunità di svago e avventura tutto l’anno.

I laghi, i fiumi e i canali del paese hanno contribuito a plasmare la storia della nazione e hanno fornito ai visitatori una vasta esperienza di viaggio: da gite in barca e sport di avventura all’osservazione della fauna selvatica e immersioni con grandi creature marine.

I visitatori potranno navigare tra le numerose isole e corsi d’acqua della Scozia, immergersi nel patrimonio marittimo del paese e abbracciare i suoi corsi d’acqua grazie a una serie di attività stagionali da svolgere in punti diversi durante l’anno.

La costa occidentale della Scozia, per esempio, offre oltre ai paesaggi un ricco patrimonio culturale e condizioni ottimali per il surf grazie ai forti venti dominanti da sud-ovest.

Thurso, sulla punta settentrionale della terraferma scozzese, è rinomata per le sue onde. L’Isola di Tiree offre infine condizioni di surf molto interessanti ed è sede del Tiree Wave Classic in ottobre, una delle più importanti competizioni britanniche di windsurf.

Fonte: Visit Britain.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti