Giro d’Italia 2021, le quattro tappe in Lombardia

Print Friendly, PDF & Email
Giro d'Italia 2021, Lombardia

Anche nel 2021 la Lombardia è la protagonista del Giro d’Italia: la corsa rosa attraverserà il suo territorio in ben quattro tappe.


La storia del Giro d’Italia è legata a doppio filo alla Lombardia: nel 1909 è partita infatti a Milano la prima edizione della corsa rosa che, giunta quest’anno al suo centoquattresimo anniversario, si concluderà sotto la Madonnina. Il territorio lombardo è ricco di sfide per i campioni del ciclismo, con salite che hanno fatto la storia della corsa, come il Passo del Ghisallo, il Passo Gavia, il Mortirolo o lo Stelvio. Anche in occasione del Giro d’Italia 2021 la Lombardia si conferma protagonista, con ben quattro tappe che la attraversano.

Il Giro arriva in Lombardia con la tappa 18, in programma per giovedì 27 maggio con partenza a Rovereto (Trento), passaggio a Cremona e arrivo a Stradella, nel pavese. La tappa 19 parte invece venerdì 28 maggio da Abbiategrasso (Milano) e arriva all’Alpe di Mera (Valsesia). La corsa rientra poi in Lombardia con la tappa 20, che vedrà i corridori scalare il Passo della Spluga per poi arrivare sull’Alpe Motta, in Valtellina. Sarà infine tutta lombarda la tappa conclusiva del Giro, con partenza da Senago e arrivo in Piazza Duomo, a Milano

I numeri del Giro d’Italia 2021

104 è il numero delle edizioni del Giro d’Italia, dal 1909 fino ad oggi. 

21 le tappe della corsa rosa, partita l’8 maggio a Torino e in arrivo il 30 maggio a Milano, come da tradizione. 

sono le tappe che attraversano la Lombardia (18,19,20,21). 

90 sono gli anni della maglia rosa. Introdotta per la prima volta nell’edizione del 1931 dal giornalista sportivo Armando Cougnet, la maglia, un omaggio al colore della Gazzetta dello Sport, spegne quest’anno la sua novantesima candelina.

3479,9 sono i km totali del percorso, con una media di 165,7 per tappa e 47.000 metri di dislivello.

23 è il numero delle squadre ciclistiche partecipanti alla competizione. 

Infinito è il numero che rappresenta il trofeo “Senza fine”, realizzato nel 1999 per premiare il vincitore del 2000. La coppa, realizzata in rame dorato avvolto a spirale, riporta la lista dei nomi dei vincitori di tutte le edizioni del Giro d’Italia, aggiornata annualmente. In attesa di incidere il nome dell’edizione 2021, il trofeo è esposto fino al 30 maggio in una teca visibile all’interno della Galleria Vittorio Emanuele a Milano

 

Via Francisca del Lucomagno, partenza Via Francisca del Lucomagno, 135 km di cammino in Lombardia

 

Fonte: Regione Lombardia

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Ryanair dà il via alla Cyber Week

Roma. Ryanair lancia oggi, con una settimana di anticipo, la “Cyber Week”, che offre ai suoi clienti 8 giorni consecutivi di fantastici sconti sul sito ...
Vai alla barra degli strumenti