Seychelles, una destinazione per tutta la famiglia

Print Friendly, PDF & Email

Con una gamma di svariate attività sulla terraferma come in mare, l’arcipelago delle Seychelles coniuga tutti i criteri di una destinazione da vivere in famiglia.


Le Seychelles sono una destinazione perfetta per un soggiorno in famiglia in un ambiente paradisiaco. Molte sono le attività da fare in famiglia, immersi in paesaggi da cartolina dove i più piccoli potranno divertirsi a contatto con la natura, tuffarsi nel blu di un mare esclusivo, osservare i delfini che arrivano vicino alla costa e avere un incontro ravvicinato con Esmeralda, la più grande tartaruga terrestre al mondo.

Sarà possibile scoprire la cultura creola e assaggiare piatti che delizieranno le papille gustative di grandi e piccini. Una cucina semplice a base di pesce deliziosa e adatta ai bambini. Momenti unici che renderanno il soggiorno alle Seychelles in famiglia davvero indimenticabile.

Una meta da sogno anche per i più piccoli

Le Seychelles non sono solo una meta da sogno per gli adulti, ma anche per i bambini di tutte le età. Inoltre, alle Seychelles non vi sono animali pericolosi e anche dal punto di vista meteorologico non sono soggette ad uragani e tempeste. Il fuso orario durante l’estate europea comporta solo 2 ore di differenza, il che non solo è molto piacevole per i genitori, ma anche per i bambini, che non vengono scombussolati dal jet lag. 

Un paradiso per gli escursionisti

Le Seychelles sono il paradiso degli escursionisti, grandi e piccoli. Numerosi sentieri segnalati invitano a passeggiate gratuite da 30 minuti a 3 ore attraverso l’arcipelago.

A Mahé, l’isola più grande delle Seychelles, genitori e bambini sceglieranno “Cassedent”, un sentiero fra i pini e i palmizi che sbuca su una cascata d’acqua, “Copolia” per una veduta a 360° dell’isola, o ancora “Curieuse” dove incontrare le tartarughe giganti in libertà o nella nursery (circa 500).

A Praslin, si opta per una passeggiata nella Vallée de Mai per scoprire questo sito naturale annoverato nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Per il piacere di spostarsi come i Seychellesi, un momento indimenticabile con una passeggiata in famiglia sarà sicuramente quello sul carro buoi, ugualmente a La Digue.

A Bird Island, genitori e bambini si lasceranno intenerire da tartarughe giganti ultracentenarie. Meta dei sogni per un’avventura alla Robinson Crusoe in famiglia: vi è un unico hotel su Bird Island, il suo personale e i clienti dell’hotel sono gli unici abitanti dell’isola, insieme alle tartarughe che vengono regolarmente a deporre le uova sulla spiaggia. Niente televisione né piscina, bensì l’Oceano Indiano a volontà.

Uccelli e tartarughe rappresentano l’identità di Bird Island, che accoglie vari milioni di uccelli in determinati mesi dell’anno. Tra le 13 specie che non si trovano in nessun altro posto al mondo, l’Assiolo zampe nude, la Capinera delle Seychelles o ancora il Pigliamosche Nero del Paradiso divertiranno, se non altro per i loro nomi, gli ornitologi in erba.

Spiaggia dell'isola di Praslin . Via Seychelles Travel Praslin e i suoi satelliti: alla scoperta dell’isola delle Seychelles

Alla ricerca delle tartarughe

Altri luoghi di villeggiatura su tutte le isole offrono ai più piccoli come ai più grandi occasioni indimenticabili di incontri con le diverse tartarughe, sia di terra che di mare, nel periodo di deposizione delle uova alcuni “Turtle Men” sono presenti per proteggere gli spazi, ma anche per sensibilizzare i visitatori alla fragilità dell’ecosistema.

Nella stagione di deposizione delle uova, questi ultimi faranno vivere un’esperienza memorabile, che sia in pieno giorno o in piena notte… per osservare la deposizione delle uova di una tartaruga liuto o la liberazione di centinaia di piccole tartarughe nell’oceano.

Alla scoperta dei fondali marini

Dall’età di 10 anni, i più giovani possono inoltre prendere parte alla scoperta dei fondali marini grazie ad un’iniziazione all’immersione “scoperta”, poi passare da “sommozzatore in acqua libera” a “sommozzatore perfezionato in acqua libera”, con certificato. I sommozzatori esperti possono dedicarsi all’immersione su relitti, soprattutto intorno a Mahé, Praslin e La Digue, o partire alla scoperta delle mante giganti.

Ma i più giovani o i meno esperti non sono da meno: in qualunque posto delle Seychelles, maschera e boccaglio sono sufficienti per ammirare i pesci farfalla, gli stoccafissi e persino le aragoste. I parchi nazionali di Sainte Anne e di Port Launay su Mahé figurano tra i migliori siti per incontri sottomarini da mozzare il fiato.

La caccia al tesoro

Un’altra attività per piccoli è la caccia al tesoro. Nel XVII secolo, le Seychelles erano un rifugio di pirati. Ancora oggi, le leggende di pirati sono dure a morire. A Bel Ombre, nel nord di Mahè, vi sono addirittura degli scavi per cercare un tesoro che sembrerebbe essere stato sotterrato lì 200 anni fa, dal leggendario pirata Olivier Le Vasseur detto “Poiana” (a causa della forma del naso rovinato durante una battaglia), nato nel 1680, nell’estremo nord della Francia e destinato a diventare il terrore dei mari.

Era una figura affascinante, colta, appassionata alla cultura classica e all’astronomia. La benda sull’occhio, le cicatrici sul volto, e una mappa del tesoro scritta in codice, lanciata ai curiosi venuti ad assistere alla sua impiccagione, hanno influenzato l’iconografia e l’immaginario collegato al mondo dei pirati. A Bel Ombre è tutt’ora in corso d’opera un’attività di scavo per ritrovare queste ricchezze sotterrate, che si stima ammontino a 200 milioni di euro, secondo alcuni storici.

Un giro tra le isole con navi, catamarani e yatch

Per chi desidera fare un giro tra le isole per ammirare le bellissime spiagge dell’arcipelago, ci sono navi con fondo trasparente, catamarani o yacht, accessibili a tutti per formidabili crociere di isola in isola: rotta verso cale di sabbia bianca, parchi marini o ancora riserve di uccelli. Gettare l’ancora per un pic-nic in famiglia su Anse Source d’Argent, sarà un’ottima idea per godersi le bellezze di una delle spiagge più fotografate in assoluto. Varie opzioni che emozioneranno grandi e piccoli: abbronzatura sulla sabbia per i genitori e sogni di pirati per i bambini.

Workcation alle Seychelles. Via Seychelles Travel. Workcation alle Seychelles: al lavoro ma in vacanza

Miniclub e spazi dedicati ai giochi

Nei diversi miniclub le famiglie sono inoltre benvenute alle Seychelles e i più piccoli potranno usufruire di spazi interamente dedicati ai giochi con personale qualificato. Sono generalmente posti multifunzionali comprensivi di un’area giochi e di una sala da pranzo.

I club accolgono prevalentemente i bambini dai 4 ai 12 anni e sono aperti dalle 9:00 alle 19:00. Si organizzano attività in sala e all’aria aperta ogni giorno, come anche gite quali, ad esempio, la Vallée de Mai. Un programma di attività controllate è proposto quotidianamente e sono disponibili menù per bambini su richiesta. Possibilità di baby-sitting (a pagamento).

Per godersi appieno un soggiorno in famiglia, il ramo alberghiero seychellese offre possibilità di soggiorno per tutti i budget: pensioni familiari, piccoli hotel romantici, appartamenti ammobiliati in affitto o ancora bungalow a bordo spiaggia. Numerosi hotel accolgono gratuitamente i bambini fino a 12 anni, purché condividano la stanza coi genitori. Tutti gli alloggi assortiti praticano per tutto l’anno offerte con tariffe estremamente moderate per le famiglie.

Fonte: Seychelles Tourism Board

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Le 9 librerie più insolite da visitare

In occasione del 23 aprile, la Giornata Mondiale del Libro, Virail ha stilato la classifica delle 9 librerie più insolite per un viaggio intorno al mondo all’insegna ...
Vai alla barra degli strumenti