Strudel di mele di pasta sfoglia: la ricetta tradizionale

Print Friendly, PDF & Email
Strudel di mele Fonte: Sudtirol

Scopriamo la ricetta tradizionale dello strudel di mele, il più tipico dolce altoatesino, nella sua versione classica: una sottile pasta sfoglia ripiena di mele, uvetta, pinoli e cannella.


Lo strudel di mele è uno dei dolci più tipici del Südtirol, famoso e apprezzato in tutto il mondo. La preparazione dello strudel può variare: in alcuni casi si utilizza la pasta sfoglia, in altri la pasta frolla, e ne esistono diverse variazioni salate. Nella sua versione classica, però, si tratta di una sottile pasta sfoglia ripiena di mele, uvetta, pinoli e cannella. Scopriamo insieme la ricetta tradizionale altoatesina.

Tarte tatin- Via Wikimedia Commons. Dolci altoatesini: Tarte tatin a base di mele Alto Adige IGP

Informazioni base

  • Tempo di preparazione: 01:00 h.
  • persone: 4

Ingredienti

Impasto d’acqua e farina:

  • 400 g di farina
  • 50 g di burro
  • 250 ml d’acqua
  • sale
  • 1 C di succo di limone

Impasto di burro e farina:

  • 450 g di burro
  • 100 g di farina
  • 4 mele di media grandezza
  • 1/2 limone, il succo
  • 2 C di rum
  • 1 presa di scorza di limone grattugiata
  • 50 g di pane grattugiato e leggermente abbrustolito nel burro
  • 20 g d’uva sultanina
  • 10 g di pinoli
  • 1 presa di cannella
  • 60 g di zucchero
  • burro fuso per spennellare lo strudel

Preparazione

  • Per l’impasto d’acqua e farina impastare la farina, il burro, l’acqua, il sale ed il succo di limone fino ad ottenere una pasta liscia, modellare una sfera e farla riposare coperta per 20 minuti.
  • Per l’impasto di burro e farina impastare questi due ingredienti, modellare un parallelepipedo e disporlo per l’uso. Stendere l’impasto d’acqua e farina, disporvi al centro il parallelepipedo di burro, stendere i due impasti con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo spesso 2 cm.
  • Ripiegare la pasta con un giro semplice (ripiegare un terzo della pasta verso il centro del rettangolo e ricoprirlo con il terzo posto all’altra estremità) e farla riposare avvolta in una pellicola trasparente per 20 minuti in frigorifero.
  • Stendere nuovamente la pasta in modo da ottenere un rettangolo e questa volta ripiegarla con un giro doppio (i due quarti posti alle estremità del rettangolo vengono ripiegati verso l’interno e poi fatti combaciare) prima di metterla nuovamente in frigorifero per altri 20 minuti, avvolti in una pellicola trasparente.
  • Ripiegare ancora la pasta con un giro doppio e alla fine con un giro semplice, disporla quindi all’uso previsto.
  • Sbucciare le mele, tagliarle a fettine e marinarle col succo di limone, il rum e la scorza di limone.
  • Stendere la pasta tirata su un panno infarinato e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una sfoglia sottilissima. Cospargere un terzo della pasta con il pane grattugiato, adagiarvi le mele e cospargere con gli altri ingredienti (uva sultanina, pinoli, cannella e zucchero).
  • Spennellare il resto della pasta con il ripieno e disporla su una teglia imburrata. Spennellare la superficie dello strudel col burro e cuocere in forno.

Temperatura di cottura dello strudel di mele: 180 gradi, tempo di cottura: 35 minuti. 

Lasagne gratinate altoatesine. Via Alto Adige/Sudtirol. Lasagne gratinate con speck e radicchio: la ricetta altoatesina

Fonte: Südtirol

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti