Trekking in Piemonte: l’itinerario EscursionAble di Torino

Trekking in Piemonte, EscursionAble Torino

EscursionAble: un itinerario escursionistico percorribile anche in bici e accessibile a tutti, in provincia di Torino.


Tra i percorsi da trekking in Piemonte c’è EscursionAble, un itinerario escursionistico percorribile anche in bici. Si chiama così perché è concepito per poter essere accessibile anche da parte di persone con disabilità o con esigenze particolari. L’obiettivo si è reso possibile sfruttando una particolare condizione morfologica di partenza, che ha permesso di ottenere diversi livelli di fruibilità del tracciato. L’itinerario parte dalla pista di pattinaggio di Balme, in provincia di Torino, da dove si imbocca il sentiero in direzione sud est. Il primo tratto ha una percorrenza molto agevole anche per persone con ridotte capacità motorie o visive. Ciò grazie all’inserimento di elementi guida per l’orientamento e la protezione nei punti a rischio caduta. Nonostante ciò, si raccomanda la presenza di un accompagnatore, in quanto l’ambiente rimane montano e quindi soggetto a mutamenti anche inaspettati. 

 

Cioccolato Torino e il cioccolato: una tradizione lunga secoli

 

Già all’inizio del sentiero si percepisce il richiamo della foresta, attraversata da un torrente che forma la cosiddetta Gorgia, uno spettacolare salto d’acqua. Da qui il percorso si snoda sul versante montano, che in prossimità della sciovia Pakinò si apre sui versanti rocciosi dell’Uja di Mondrone (2964 m), offrendo un panorama molto suggestivo. Qui si conclude anche il tratto più agevolato per la percorrenza. Ha infatti inizio una parte di percorso in salita che risale il pendio lungo le tracce di sentiero o seguendo la pista forestale, fino a raggiungere l’alpeggio Arbosetta. Da qui si ridiscende in direzione sud lungo la strada rurale n. 214B che collega alla Frazione Frè.

Ci si trova quindi all’imbocco del Vallone Servin, dal fascino selvaggio e puro. Una volta ammirato lo scorcio paesaggistico, si attraversa il Rio Paschiet. Proseguendo sul tracciato n. 214C si passa il versante boschivo. Con un breve tratto di discesa leggermente più ripida, sempre su percorso dal fondo ampio e ben mantenuto, si raggiunge il pianoro del Villaggio Albaron, dove si conclude il tratto escursionistico. Imboccando le stradine interne dell’abitato è possibile ritornare al punto di partenza fermandosi per una tappa di ristoro o per una permanenza più lunga nelle accoglienti strutture turistiche di Balme.

 

Trekking Italia, Dolomiti Trekking in Italia, i percorsi più suggestivi da scoprire

 

Specifiche del percorso

Difficoltà: turistico 

Lunghezza: 3,20 km

Durata: 1 ora e 30 minuti

Dislivello salita: 120 m

Punto di partenza e arrivo: Piazzale Pattinaggio – Villaggio Albaron, Balme (TO)

Periodo consigliato: tutto l’anno. In inverno è necessario l’uso di racchette da neve

 

Fonte: Turismo Torino 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti