6 itinerari da percorrere a piedi nelle città britanniche

Print Friendly, PDF & Email
Itinerari a piedi in Gran Bretagna

6 itinerari da percorrere a piedi per scoprire le città britanniche a passo lento, in tutti i loro dettagli. 


Le città della Gran Bretagna sono ideali da visitare a piedi. Che si tratti di passeggiare nel creativo East End di Londra, di scoprire i punti panoramici più belli di Edimburgo o il patrimonio di archeologia industriale di Manchester, i viaggiatori hanno un’ampia scelta di itinerari a piedi da percorrere. Scopriamone 6.

 

Esperienze culinarie, tavola apparecchiata Le esperienze culinarie da non perdere in Gran Bretagna

1. Cultura e cucina nell’East End, Londra

Punto di partenza: Whitechapel Gallery

Arrivo: Ten Bells pub

Lunghezza: 5 km

Ricco di cultura, creatività e spirito comunitario, questo percorso a piedi attraverso l’East End di Londra inizia alla stazione della metropolitana di Aldgate East, a un minuto a piedi dalla famosa galleria d’arte contemporanea Whitechapel Gallery. La tappa successiva, raggiungibile con una passeggiata di 25 minuti attraverso Liverpool Street, è il Barbican, che offre un ricco programma di cinema, arte, musica e teatro.

Tornando nell’East End attraverso Shoreditch e Brick Lane, si arriva poi all’Old Spitalfields Market, che ospita bancarelle e artigiani indipendenti. I visitatori possono concludere l’itinerario con un drink nello storico Ten Bells, un’istituzione dell’East London.

2. Parchi e politica a Pall Mall, Londra

Punto di partenza: Green Park

Arrivo: Westminster Bridge  

Lunghezza: 3,5 km

Si tratta di un percorso che tocca alcuni dei più importanti luoghi di Londra e i suoi parchi. Si parte a Green Park, seguendo un itinerario che, attraverso i prati, conduce fino a Buckingham Palace. Il tour continua poi fino a The Mall, una grande strada cerimoniale ornata di bandiere della Union Jack. Adiacente c’è St James’s Park, un luogo pittoresco per un picnic o un pranzo al cafè. Proseguendo lungo questa strada, si incontrano l’Admiralty Arch,Trafalgar Square e la National Gallery.

I viaggiatori possono recarsi al rooftop bar di The Trafalgar St James per un cocktail con vista, prima di continuare verso Whitehall. Qui si trova la Parliament Square, dove i visitatori possono ammirare la Camera dei Comuni e il Big Ben, il tutto a pochi passi dal Westminster Bridge, che offre una vista suggestiva del Tamigi e di Southbank. 

3. Creatività e artigianato nel Northern Quarter, Manchester

Punto di partenza: Newton Street 

Arrivo: Terrace NQ

Lunghezza: 1,6km

Popolato di eccentrici bar e negozi, questo percorso intorno al Northern Quarter di Manchester inizia con alcune splendide opere di Street Art. I visitatori incontrano subito il murale Blue Tit, l’icona visiva della zona, prima di dirigersi verso la vicina Stevenson Square per i graffiti fotorealistici di David Bowie. Tra i negozi vintage della zona, i visitatori possono osservare altre accattivanti opere di Street Art a Tib Street, prima di fare una pausa al vicino Koffee Pot, uno dei locali preferiti dai mancuniani per le fritture.

Dopo la pausa rifocillante è il momento di sperimentare la creatività locale al Manchester Craft and Design Centre, prima di dedicarsi allo shopping nel Deadstock General Store. Il giro può terminare al Terrace NQ, un rooftop bar con una vista mozzafiato sulla città. 

 

Villaggio di Robin Hood's Bay, via Wikimedia Commons. Villaggi e borghi da visitare nella Gran Bretagna nascosta

4. Storia e architettura nel centro di Manchester

Punto di partenza: Anita Street

Arrivo: Oldham Street  

Lunghezza: 3km

Il passato industriale di Manchester convive con la modernità di Ancoats, il primo sobborgo industriale del mondo. Partendo da Anita Street, passeggiando tra due file di case vittoriane costruite per gli operai, si arriva a Beehive Mill, una delle fabbriche più antiche della zona. Altri edifici di archeologia industriale si trovano lungo Murray Street e Jersey Street.

Per vivere le abitudini dei locals si consigliano la pizzeria Rudy’s e il bar del quartiere Jane Eyre. Per concludere si procede verso il Rochdale Canal, per poi tornare nel centro di Manchester e visitare i numerosi negozi vintage di Oldham Street

5. Punti di vista e viste da Arthur’s Seat

Punto di partenza: Camera Obscura Museum 

Arrivo: Arthur’s Seat 

Lunghezza: 5 km

Ricco di viste panoramiche, siti storici e gloriosi giardini, questo percorso a piedi intorno ad Edimburgo inizia alla Camera Obscura. Situata nella Outlook Tower, l’attrazione regala viste a 360 gradi della città. Appena oltre The Mound, nei Princes Street Gardens, si trova la seconda tappa: il famoso Scott Monument, costruito in onore dello scrittore Sir Walter Scott. A soli 800 metri di distanza c’è poi Calton Hill, raggiungibile in pochi minuti da Regent Road o da Royal Terrace.

A ricompensare i visitatori dopo la salita, l’eccezionale vista del Parlamento scozzese, il Palazzo di Holyroodhouse e il Royal Mile. In cima alla collina si trova anche The Lookout by Gardener’s Cottage, perfetto per una pausa prima di raggiungere il punto panoramico per eccellenza di Edimburgo: l’antico vulcano Arthur’s Seat.

6. Mistero e magia nel cuore di Edimburgo

Punto di partenza: Georgian House

Arrivo: Sandy Bell’s pub

Lunghezza: 3km

Questo itinerario a piedi  attraverso la Old Town e la New Town di Edimburgo inizia alla Georgian House, una dimora cittadina d’epoca restaurata. I viaggiatori si dirigono poi verso la cima di George Street, un punto di riferimento per lo shopping, e arteria principale della New Town. Passando per il Castello di Edimburgo, si raggiunge il Royal Mile, che ospita l’inquietante mondo sotterraneo del Real Mary King’s Close

Agli amanti della letteratura si consiglia un pranzo presso The Elephant House, che si dice sia il luogo preferito di J. K. Rowling per scrivere, e una visita al Greyfriars Kirkyard, un cimitero storico che pullula di storie scozzesi e connessioni con Harry Potter. È poi d’obbligo una tappa presso il National Museum of Scotland, prima di concludere il tour con una pinta rinfrescante ascoltando musica folk dal vivo al Sandy Bell’s

 

Foresta inglese di Sherwood Le foreste più belle da scoprire in Gran Bretagna

 

Fonte: Visit Britain 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti