Krapfen: la ricetta altoatesina con mele dell’Alto Adige

Print Friendly, PDF & Email
Krapfen Fonte: Sudtirol

Scopriamo la versione dei krapfen di Wilma Amort, a base di mele dell’Alto Adige con salsa al vino altoatesino.


I krapfen sono golosi dolci di origine tedesca molto diffusi anche nel Trentino-Alto Adige. Si tratta di una palla di pasta lievitata fritta e farcita con confettura, crema o cioccolato. Scopriamo la versione altoatesina di Wilma Amort, con mele dell’Alto Adige con salsa al vino altoatesino.

Informazioni base

  • Tempo di preparazione: 00:40 h.
  • persone: 4

Ingredienti

  • 3 Mele Alto Adige IGP (varietà Golden Delicious)
  • 2 uova di galline allevate all’aperto con Marchio di Qualità Alto Adige
  • 1 tuorlo con Marchio di Qualità Alto Adige
  • 250 g di farina con Marchio di Qualità Alto Adige
  • 250 g di burro con Marchio di Qualità Alto Adige (per friggere)
  • 80 g di zucchero di canna fine
  • Sale
  • un po’ di olio di mais o colza
  • un pizzico di cannella

Per la salsa al vino

  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 250 ml di vino bianco dell’Alto Adige (Sauvignon Blanc)
  • 1 lime (con il succo)
  • 2 uova con Marchio di Qualità Alto Adige
  • 80 g di zucchero di canna fine
  • un po’ di zucchero a velo da spolverare
  • alcune foglie di basilico
Biscotti all'anice, Trentino Biscotti all’anice altoatesini: la ricetta dei Talleri

Preparazione

  • Per la pasta versare in una terrina due uova intere e un tuorlo. Aggiungere lo zucchero di canna e il bicarbonato e lavorare il tutto con una frusta fino a ottenere una miscela spumosa.
  • Incorporare la farina di frumento e la buccia di limone grattugiata. Quindi spruzzare un goccio di grappa, così da evitare che la pasta rimanga troppo unta durante la cottura.
  • Aggiungere il latte freddo e lavorare nuovamente il tutto formando un impasto morbido, la cui consistenza va tenuta d’occhio durante tutta la preparazione, poiché non deve essere né troppo fluida né troppo densa.
  • Lavare le mele e grattugiarle grossolanamente in una terrina. Aggiungerle alla pasta e mescolare nuovamente. Quindi, lasciare riposare.
  • Per la salsa al vino, preparare il bagnomaria. Versare il vino bianco in una ciotola e incorporare le uova. Aggiungere zucchero di canna, amido di mais e lime grattugiato insieme al suo succo appena spremuto. Sbattere il tutto con una frusta per 10-15 min. durante il bagnomaria. Attenzione: la salsa non deve scaldarsi troppo per non acquisire una consistenza grumolosa.
  • Per friggere i krapfen, versare abbondante olio e un po’ di burro in una padella e scaldarla a 180°C. Salare lievemente la pasta messa a riposare e mescolarla nuovamente. Con due cucchiai formare dei piccoli krapfen e versarli nell’olio. Friggerli per ca. 4 min. fino a doratura, prelevarli dalla padella e lasciarli sgocciolare su carta da cucina.
  • Versare la salsa sul piatto, posarvi sopra i krapfen e guarnirli con un pizzico di cannella e zucchero a velo. Per aggiungere un tocco di colore, decorare con qualche foglia di basilico.

Abbinamento con il vino: Moscato rosa dell’Alto Adige.

Toast tirolese Toast tirolese con formaggio e speck: la ricetta altoatesina

Un consiglio speciale:

Grazie al rapporto bilanciato tra dolcezza e acidità, la Golden Delicious è molto amata dai bambini.

Fonte: Südtirol

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

I tesori archeologici di Minorca

Non tutti sanno che Minorca è una delle isole del Mediterraneo che  presenta la maggiore concentrazione per metro quadro di patrimonio archeologico. Chi decide di visitare questa ...
Vai alla barra degli strumenti