Cosa vedere a Montalcino, il borgo del Brunello

Print Friendly, PDF & Email
Toscana, Montalcino

Immerso nelle colline della Val d’Orcia, in provincia di Siena, Montalcino è una meta da non perdere nel corso di un viaggio in Toscana.


Montalcino è un borgo medievale immerso nelle colline della Val d’Orcia ed è anche noto come la città del Brunello, uno dei vini più famosi al mondo

Cosa vedere a Montalcino 

La visita di Montalcino non può che iniziare dal centro storico, dominato dalla possente Fortezza. Costruita nel 1361 riutilizzando in parte precedenti strutture duecentesche, divenne l’ultimo baluardo della resistenza della Repubblica Senese contro la conquista medicea.

Da non perdere il Museo Civico Diocesano d’Arte Sacra, ospitato all’interno dell’ex convento di Sant’Agostino, che custodisce una delle più ricche collezioni di pittura e scultura lignea di scuola senese. Fra le chiese sono notevoli quella trecentesca di Sant’Agostino, la Cattedrale neoclassica, il Santuario della Madonna del Soccorso e di Sant’Egidio

In Piazza del Popolo si trova poi l’edificio principale: il Palazzo comunale o Palazzo dei Priori. Costruito nel XIII secolo, è adornato con gli stemmi araldici dei numerosi podestà che hanno governato la città nel corso dei secoli. La sua struttura è affiancata da un alto campanile che svetta quasi come una torre di vedetta, sormontato dal “Campanone”, i cui rintocchi scandiscono ancor oggi la vita di tutta Montalcino.

 

Toscana ph: Bishoff49 Un tour della Toscana sulle orme di Leonardo da Vinci

Cosa vedere nei dintorni

Una volta giunti in zona, vale la pena di esplorare la campagna circostante. Verso Castelnuovo dell’Abbate sorge, ad esempio, l’Abbazia di Sant’Antimo, una monumentale struttura romanico-francese del XII secolo. Al territorio di Montalcino, caratterizzato da un fitto manto boschivo inframmezzato da vigneti e oliveti e riconosciuto tra i Patrimoni Mondiali dell’Umanità nel 2004, appartiene anche San Giovanni d’Asso. Nel borgo è nato anche il Museo del tartufo, che propone un percorso espositivo sensoriale per far conoscere il prodotto e il territorio.

Eventi 

L’ultima domenica di ottobre si tiene a Montalcino la caratteristica “Sagra del Tordo”, momento in cui si rievocano le antiche tradizioni. Da non perdere gli appuntamenti dedicati al tartufo nel paese di San Giovanni d’Asso: la mostra del tartufo marzuolo a marzo, quella del tartufo scorzone a giugno e, infine, l’attesissima Mostra Mercato del Tartufo Bianco a novembre.

Prodotti tipici 

Oltre al famoso Brunello di Montalcino, tra i prodotti tipici del borgo ci sono: miele, olio extravergine di oliva, salumi e formaggi, da gustare in uno dei tanti ristoranti tipici ed enoteche del territorio. 

 

Spiagge Toscana Credits: Stefano Cannas Le 5 spiagge più belle della Toscana

 

Fonte: Visit Tuscany

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti