Le Lame Rosse: il canyon delle Marche

Print Friendly, PDF & Email
Lame rosse Fonte: Destinazione Marche

Scenari californiani e paesaggi lunari: scopriamo le Lame Rosse, il canyon delle Marche situato nello scenario dei Sibillini.


Nell’incantevole scenario dei Sibillini si trova un piccolo canyon con stratificazioni rocciose tipiche dei paesaggi lunari e degli avventurosi scenari californiani: le Lame Rosse. Situate sopra il lago di Fiastra, nella frazione di S. Lorenzo in provincia di Macerata, sono raggiungibili dal lago con un’escursione di circa tre ore andata e ritorno adatta anche alle famiglie.

L’itinerario

Partendo dalla diga si segue una vecchia mulattiera che si stringe man mano che ci si addentra in un bosco di lecci. Una volta arrivati, potrete proseguire la camminata imboccando il sentiero che porta alle Grotte dei Frati, in passato usate dai monaci come luogo di eremitaggio, da cui scendere alle Gole del Fiastrone, altro piccolo luogo incantato tra sentieri immersi nel silenzio e brevi scorci lacustri.

Una volta tornati potrete visitare la Chiesetta di S. Lorenzo risalente al XII° secolo, oltre a divertirvi sulle acque del lago in canoa o pedalò, o in bici nei percorsi circostanti. Dopo un salto nel borgo di Caldarola, visitare la vicina Cessapalombo vi darà modo per ammirare l’Abbazia di S. Salvatore, fondata da S. Romualdo, che svetta tra le verdi colline fuori dal centro abitato, e perdervi tra i profumi e i colori del Giardino delle Farfalle (per info 340.2522383), un museo didattico adatto a grandi e piccini per scoprire il mondo dei lepidotteri.

Riviera del Conero ph: Massimiliano Morichi Riviera del Conero: natura selvaggia e mare cristallino nelle Marche

Le Lame Rosse di Fiastra

Le Lame Rosse di Fiastra sono stratificazioni di roccia a forma di pinnacoli e torri costituite da ghiaia tenuta insieme da argilla e limi, formatesi grazie all’erosione di agenti atmosferici.

Sono situate sopra il Lago di Fiastra, nella frazione di San Lorenzo al Lago del Comune di Fiastra, in provincia di Macerata, tra il monte Fiegni (1323 m. slm) e il monte Petrella (1155 m. slm.). Sotto di esse scorre il fiume Fiastrone che ha origine dall’omonimo lago. I percorsi possibili per arrivare alle Lame Rosse sono svariati ma il più comune è quello che parte dal lago di Fiastra.

L’itinerario, andata e ritorno sullo stesso sentiero, è lungo 7 chilometri e il dislivello è di 200 metri. E’ quindi adatto per la maggior parte delle persone: si cammina dapprima su una strada sterrata e successivamente quasi sempre all’ombra all’interno di una lecceta, dove la strada diventa un piacevole sentiero. L’area è particolarmente suggestiva e varia tra lunghi tratti di rigogliosa vegetazione, brevi scorci sul lago fino ad un paesaggio da favola a causa del tipico colore rosso delle Lame.

Casa di Giacomo Leopardi, Recanati Le Marche di Giacomo Leopardi: tour delle locations più famose

Per l’abbondanza di acqua, la flora e la fauna sono molto ricche.  Il tempo di percorrenza andata e ritorno è di circa 3 ore. Si parte a piedi dalla diga del lago , lasciando la propria auto qui e proseguendo a piedi sopra la diga, poi si sale e al primo incrocio sulla sterrata si gira a destra proseguendo per altri 30 minuti. In alternativa si può anche partire dal belvedere della Ruffella, passando per la frazione di Fiegni, sempre nel Comune di Fiastra.

Fonte: Destinazione Marche

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Bilbao, perla dei Paesi Baschi

Quando si pensa alla Spagna, le prime città che vengono in mente sono Barcellona, Madrid e Siviglia. Ma da diversi anni ormai vi è una ...
Vai alla barra degli strumenti