Vacanze al lago in Trentino: domande e risposte

Print Friendly, PDF & Email
Lago in Trentino

Visit Trentino ha raccolto le 10 domande più quotate da chi sceglie vacanze al lago nella Regione.


Le vacanze al lago sono ideali per ritrovare il proprio equilibrio, a contatto con la natura. Visit Trentino ha raccolto le 10 domande più quotate sul tema: ecco le risposte.

1. Quanti laghi ci sono in Trentino?

In Trentino ci sono 297 laghi, che fanno della Regione la “Finlandia d’Italia”. Dai piccoli laghi alpini incastonati tra le Dolomiti, ai grandi laghi, come il Lago di Garda o il Lago di Caldonazzo, il più grande in territorio trentino. 

2. Quali sono i laghi balneabili più grandi del Trentino?

I laghi balneabili sono circa una ventina e tra i più grandi c’è di sicuro il Lago di Garda, con molte spiagge attrezzate, spaziose e sicure.  Il clima temperato e i graziosi locali sui porticcioli di Riva del Garda e Torbole sul Garda, lo rendono la meta ideale per una vacanza in stile “mediterraneo”.

A poca distanza c’è il Lago di Ledro, immerso nella Riserva della Biosfera Unesco Alpi Ledrensi e Judicaria. Sulle sue rive sorge il famoso “museo delle Palafitte”, punto di riferimento per una vacanza in famiglia.

Sempre in zona si trova poi il Lago di Tenno, famoso per le sua acque colore turchese e riconoscibile dalla piccola penisola su una delle sue sponde. Le Dolomiti del Brenta si riflettono invece nelle acque del Lago di Molveno (864 m s.l.m.). 

 

Lago di Nembia, Dolomiti Paganella Dolomiti Paganella, 5 consigli per una vacanza al lago

 

3. Com’è il clima sul lago?

Il clima varia ovviamente da lago a lago. Il Lago di Garda e il Lago di Ledro, godono di un microclima molto temperato, di tipo mediterraneo. Sul lago di Molveno l’aria è più fresca, anche in estate. Per questo è una delle mete ideali per chi ama lo sport in quota, che si può praticare a (quasi) tutte le ore del giorno. I laghi di Caldonazzo e Levico, in Valsugana, hanno un’altra particolarità: le loro acque sono molto calde, e consentono di fare il bagno dai primi di giugno a ottobre.

4. Come faccio a sapere se l’acqua del lago è pulita?

La qualità delle acque dei laghi balneabili del Trentino è costantemente monitorata dall’Azienda Provinciale per i servizi sanitari, con la collaborazione dell’Agenzia Provinciale per la protezione dell’ambiente, che ne certifica lo stato di salute e ne assicura la balneazione.

Tra questi poi, ci sono ben dieci spiagge che hanno conquistato l’ambita Bandiera Blu, il riconoscimento dalla Fee (Foundation for Environmental Education) che premia la qualità delle acque di balneazione, la pulizia delle spiagge e i servizi a disposizione del turista. 

5. Che tipo di vacanza posso fare al lago?

Le vacanze al lago sono vacanze a ritmo lento. Qui il il benessere si concilia con l’attività fisica: in acqua, in bicicletta o a piedi, passeggiando lungo i sentieri di montagna. Il clima del lago poi, che non è mai troppo afoso, lo rende la destinazione ideale per le famiglie con bimbi piccoli, per gli anziani o per gli sportivi

6. Cosa devo mettere in valigia per una vacanza al lago?

Le temperature sono generalmente più fresche rispetto a quelle marine. Il consiglio è di mettere in valigia, insieme agli abiti estivi, anche un maglioncino, che potrebbe tornare utile la sera, soprattutto sul Lago di Molveno, quello di Lavarone o i laghi sull’altopiano di Piné. Da non dimenticare, oltre al costume da bagno, un paio di scarponcini per fare una passeggiata in montagna.

 

Montagna in sicurezza, escursionista 10 consigli da seguire per vivere la montagna in sicurezza

 

 

7. Quali sport posso fare al lago in Trentino?

Ovviamente gli sport d’acqua: il lago di Garda, che è carezzato dal vento sia al mattino che nel pomeriggio, è una meta ambita per gli amanti del windsurf e della vela, tanto da ospitare importanti regate a livello internazionale. Se invece si preferisce uno sport più rilassante, si può praticare SUP canoa in tutti i principali laghi del Trentino.

Il Trentino è un punto di riferimento anche per chi ama la bici (MTB e bici da strada) e il trekking. Dai laghi del Trentino partono molti sentieri, adatti a escursionisti esperti ma anche a principianti o semplici amanti delle passeggiate.

Si segnala poi l’arrampicata, soprattutto nella zona tra il Lago di Garda e il Lago di Ledro, meta di climber da tutto il mondo.

8. Cosa si mangia di particolare al lago?

Dipende dalle zone, ma di sicuro vale la pena provare il pesce di lago, nutriente e dal sapore delicato: dalle trote lacustri della Valsugana, al salmerino alpino del lago di Molveno fino alle famose aole salate del Garda, da gustare con i bigoi, una pasta lunga molto corposa e saporita.

A questi si aggiungono i piatti tipici della tradizione trentina come la carne salada, accompagnata da scaglie di Trentingrana,  o i formaggi e i salumi di malga dei produttori locali.

Tanti piatti da accompagnare con un calice di Trentodoc fresco, spumante Metodo Classico dal sapore delicato ed elegante, o con un vino bianco trentino, come il Nosiola, o i classici Muller Thurgau, Pinot bianco o Chardonnay. A fine cena si consiglia un calice di Vino Santo Trentino, un passito che accompagna dolci e dessert.

9. Dove posso dormire?

Ci sono molte soluzioni per alloggiare sul lago. Dai tradizionali hotel con vista lago, per cominciare ogni giornata con il panorama giusto, ai residence e alle case vacanza, per avere massima privacy e libertà, soprattutto in famiglia. Se invece si preferisce una vacanza a contatto con la natura, senza rinunciare ai comfort della vacanza, il campeggio è la soluzione giusta: ce ne sono alcuni che hanno servizi ad hoc per famiglie con i bambini.

I tanti B&B che sorgono nelle vicinanze dei laghi possono essere la struttura giusta per chi preferisce una vacanza local e privilegia strutture più intime. 

10. Posso portare il cane con me in vacanza?

Quasi  tutti i laghi balneabili hanno spiagge o porzioni di spiaggia dedicate ai cani. Nella zona del Garda, ad esempio, a Torbole, al Lago di Tenno e in Valle di Ledro, ci sono diverse “Bau Beach“, spiagge dove i cani sono i benvenuti. Sono presenti anche sul lago di Caldonazzo in Valsugana, e sul lago delle Piazze, sull’altopiano di Piné. Sul lago di Molveno invece, l’accesso agli amici a quattro zampe è consentito in quasi tutta la zona del lago.

 

Canederli al formaggio Canederli al formaggio: la ricetta tipica altoatesina

 

Fonte: Visit Trentino 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

lagotrentino

Vai alla barra degli strumenti