Traffico intenso nel weekend: inizia il controesodo

Print Friendly, PDF & Email
Anas, traffico

Nel primo fine settimana di rientro dalle vacanze è previsto lungo la rete Anas un incremento di traffico per il controesodo. 


Nel primo fine settimana di rientro dalle vacanze si prevede un incremento del traffico lungo la rete Anas verso i grandi centri urbani e le regioni del Nord, ma anche per le ultime partenze in direzione delle località di villeggiatura, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica. Stessa cosa per i valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia e per i numerosi spostamenti locali. Grandi flussi di traffico inoltre in prossimità dei centri urbani, soprattutto a partire dal tardo pomeriggio di domenica, in concomitanza con i rientri del fine settimana. 

Domenica 21 agosto dalle 8.00 alle 16.00 e domenica 22 agosto dalle 7.00 alle 22.00 è in vigore il divieto di transito dei mezzi pesanti.

Traffico

Il traffico riguarderà in particolare i principali itinerari turistici: la A2 “Autostrada del Mediterraneo” che attraversa Campania, Basilicata e Calabria; le statali 106 Jonica e 18 Tirrena Inferiore in Calabria; le autostrade A19 Palermo-Catania e A29 Palermo-Mazara del Vallo in Sicilia; la strada statale 131 Carlo Felice in Sardegna; la strada statale 148 Pontina nel Lazio, rientrata in gestione ad Anas a gennaio 2019 nell’ambito del piano “Rientro Strade”, arteria particolarmente trafficata  che insieme alla SS7 “Appia” assicura i collegamenti tra Roma e le località turistiche del basso Lazio.

Ma anche l’Itinerario E45 (SS675 e SS3 bis) che interessa Umbria, Toscana, Emilia Romagna e collega il nord est con il centro Italia; le direttrici SS1 Aurelia (Lazio, Toscana e Liguria), SS16 Adriatica (Puglia, Molise, Abruzzo, Emilia-Romagna e Veneto). Infine al nord i Raccordi Autostradali RA13 ed RA14 in Friuli Venezia Giulia verso i valichi di confine, la SS36 del Lago di Como e dello Spluga in Lombardia, la SS45 di Val Trebbia in Liguria, la SS26 della Valle D’Aosta e la SS309 Romea tra Emilia Romagna e Veneto e la SS 51 di Alemagna in Veneto.

 

Emanuele Scocchera_Borgotufi via borgotufi #ilmoliseacasatua #ilMoliseacasatua inaugura con il fotografo Franco Cappellari

Un viaggio informato

Per un viaggio informato, le notizie sulla viabilità sono disponibili sul sito di Anas e i canali social corporate Facebook e Twitter seguendo l’hashtag #esodoestivo2021. Altre informazioni sul traffico sono inoltre disponibili sui seguenti canali:

  • VAI (Viabilità Anas Integrata);
  • APP “VAI” di Anas, scaricabile gratuitamente in “App store” e in “Play store”;
  • CCISS Viaggiare Informati del Ministero delle Infrastrutture al quale Anas partecipa attivamente con risorse dedicate e dati sul traffico;
  • Numero verde Pronto Anas 800.841.148 del Servizio Clienti Anas per parlare con un operatore h24 e avere informazioni sulla viabilità in tempo reale. Inoltre digitando il tasto 5 si può avere una panoramica sullo stato del traffico sulla rete con la posizione dei cantieri, con il tasto 0 è disponibile la situazione previsionale del fine settimana;
  • Live Chat del Servizio Clienti per parlare con un operatore dalle 8.00 alle 20.00 e avere anche informazioni sulla viabilità in tempo reale e sui cantieri inamovibili;
  • Bollettini di viabilità sono trasmessi su Tgcom24 e sulle radio partner di Anas: Rai Isoradio, Radio Italia (nazionale).

Campagne attive

Per richiamare l’attenzione sulla sicurezza stradale Anas promuove anche quest’anno, in collaborazione con la Polizia di Stato, la campagna di comunicazione #GUIDAeBASTA per sensibilizzare gli utenti della strada a essere prudenti e concentrati mentre si è al volante. La campagna è dedicata ai rischi che derivano dalla distrazione, dalle cattive abitudini alla guida e dal mancato rispetto delle regole del Codice della Strada.

Altra campagna attiva è #AMAMIeBASTA, ideata insieme a LNDC Lega nazionale per la difesa del cane, e finalizzata alla lotta contro gli incidenti provocati dall’abbandono degli animali domestici in strada con l’obiettivo di garantire maggior sicurezza a chi si mette in viaggio. In Italia, infatti, ogni anno si registrano migliaia di incidenti stradali, anche mortali, causati da animali abbandonati, fenomeno che aumenta durante i periodi estivi. 

 

Le spiagge libere e intatte della Sardegna

 

Fonte: Ufficio Stampa Anas

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

I 10 tramonti più belli d’Europa

I tramonti più belli d’Europa vi scalderanno il cuore, regalandovi momenti di grande emozione, tra montagne accese di colore, ponti e architetture che si inchinano ...
Vai alla barra degli strumenti