10 itinerari per famiglie da percorrere in bici in Lombardia

Print Friendly, PDF & Email
Lombardia ciclovia

Dalla ciclovia del Mincio alla ciclabile lungo il Villoresi a Monza, ecco 10 itinerari formato famiglia da percorrere in Lombardia.


Una lista dei 10 migliori itinerari per scoprire la Lombardia in bici con la propria famiglia

1. La Ciclovia del Mincio

La Ciclovia del Mincio, nota come Peschiera Mantova, parte da Desenzano ed è una delle primissime ciclabili realizzate in Italia. 43,5 km che si snodano lungo il fiume Mincio, senza particolari difficoltà. Dopo l’arrivo a Mantova, si può ritornare al punto di partenza percorrendo la ciclabile a ritroso oppure prendendo il treno. 

2. Naviglio Grande

Il più classico degli appuntamenti è alla chiesetta di San Cristoforo sull’Alzaia Naviglio Grande, a Milano. Per i ciclisti, grandi e piccoli, è la base da cui partire in direzione del Parco Naturale Valle del Ticino.

Costeggiato da una ciclopedonale, il Naviglio Grande fu costruito per convogliare, dal Lago Maggiore, grano, legname e marmo per la fabbrica del Duomo. Le stradine diventano a bassa percorrenza di traffico dopo Trezzano, a circa 12 km dalla Darsena, piegando verso Cusago e Cisliano. 

 

Borgo Santa Caterina I 21 borghi più belli d’Italia in Lombardia

3. Franciacorta

In Franciacorta si pedala su strade ondulate, tra terrazzamenti inclinati, pievi, vigneti e monasteri. Per vacanze in famiglia si consiglia in particolare la ciclabile che parte da Paratico in direzione di Brescia. Tutta asfaltata, la pista accompagna a Clusane sul Lago per poi inoltrarsi nella Riserva Naturale Torbiere del Sebino

4. Sentiero Valtellina

La ciclopedonale del Sentiero Valtellina scorre lungo l’Adda, da Bormio (1.225 metri) a Villa di Chiavenna (633 metri) attraversando Tirano, Sondrio, Morbegno, Colico e Chiavenna, in un paesaggio di vigneti terrazzati: 114 km nella parte valtellinese, 42 in Val Chiavenna. Il punto di incontro dei due percorsi è la Riserva Naturale del Pian di Spagna e Lago di Mezzola, stazione di sosta di uccelli migratori a nord del Lago di Como.

5. Naviglio di Bereguardo

Si parte dal Ponte Coperto di Pavia in direzione di Abbiategrasso (40 km in piano). Tra anse e golene si arriva al suggestivo Ponte delle Barche di Bereguardo, scricchiolante sotto le ruote. Dopo l’unico modesto dislivello, a Bereguardo s’imbocca per 20 km la ciclabile del Naviglio di Bereguardo che sfiora conche, chiuse e ponticelli in pietra.

6. Ciclabile del Chitò 

Un percorso unico nel suo genere, differente dalle classiche ciclovie, è sicuramente la Ciclabile della Valle Imagna. E’ un tratto di soli 4 km, che parte da Clanezzo (dista circa 16 km da Bergamo) per arrivare a Strozza. Il percorso è costituito dalla vecchia sede di un canale che alimentava la centrale idroelettrica di Clanezzo.

Per tale motivo la pista è interamente piana, di facile pedalata (anche se prevalentemente su fondo sterrato), da intraprendere in tutta sicurezza data la presenza di parapetti. Immersi in un panorama unico, tra sorgenti d’acqua e boschi ombreggiati, si pedala con il Monte Ubione sulla destra e il torrente Imagna sulla sinistra.

 

Treni storici Lombardia Treni storici in Lombardia, per un viaggio sui binari del tempo

7. Ciclabile Villoresi

A pochi chilometri da Milano, immersa nella campagna lombarda, questa ciclabile di ben 85 chilometri segue il corso del Canale Villoresi. Il percorso è pianeggiante e privo di difficoltà, quindi percorribile da tutti. Per i meno allenati si consiglia di affrontarlo a più tappe: si parte da Somma Lombardo per terminare in prossimità di Cassano d’Adda.

Per una pausa in assoluto relax, da non perdere il Parco della Boscherona ed il Parco della Reggia di Monza. Prima di raggiungere Cassano d’Adda si può inoltre cambiare direzione verso il centro di Monza per una visita al Duomo, all’Arengario e ai Musei Civici.

8. Ciclabile del Lago di Varese

Il percorso si snoda lungo tutto il perimetro del Lago (circa 27 km). La partenza è prevista da Buguggiate; dopo qualche chilometro si raggiunge il Santuario della Madonna del Lago (Azzate) e subito dopo Bodio Lomnago, con il suo caratteristico porticciolo, dal quale si gode di una fantastica vista del Monte Rosa e Campo dei Fiori. 

Si continua la pedalata fino a Biandronno, per una veloce escursione all’Isola Virginia e al suo Museo Archeologico. Le ultime tappe sono: il Lago di Gavirate, il paesino di Calcinate del Pesce e il Lido della Schiranna.

9. Ciclabile delle Città Murate

Si tratta di un itinerario di 38 chilometri che si snoda tra le campagne cremonesi, dove la presenza di antiche fortificazioni richiama alla mente le “Città Murate”. Si parte da Pizzighettone fino ad arrivare a Soncino, toccando diverse frazioni e due parchi: la Valle del Serio Morto e la Valle dei Navigli. 

10. Ciclabile ad anello di Paullo

Si parte dal Punto Parco Casa dell’Acqua di Paullo lungo le rive del misterioso Lago Gerundo e le rogge del Lodigiano. L’itinerario, un anello di circa 25 chilometri, offre uno sguardo sul paesaggio rurale che caratterizza il Parco Agricolo Sud Milano e il Parco Adda Sud

 

Via Francisca del Lucomagno, partenza Via Francisca del Lucomagno, 135 km di cammino in Lombardia

 

Fonte: In Lombardia

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Dove fare Forest Bathing in Italia

Il bagno nella foresta. Ecco alcuni dei luoghi più suggestivi d’Italia in cui provarlo, per immergersi nella natura e combattere lo stress. Il Forest Bathing, ...
Vai alla barra degli strumenti