MUŻA Masterpieces: nuovi capolavori al museo di Malta

Print Friendly, PDF & Email
MUŻA Masterpieces via visit malta

L’istituzione museale di La Valletta arricchisce la propria collezione con nuovi pezzi, in mostra fino ad ottobre.

Se c’è un Museo che negli ultimi anni ha rappresentato la rinascita artistica e culturale di Malta, quello è sicuramente il MUŻA. Nato a La Valletta nel 2018, l’anno in cui la città maltese è stata nominata Capitale Europea della Cultura, per raccontare la storia e l’evoluzione dell’arte e della cultura sull’isola, il MUZA con il suo percorso museale è oggi uno dei musei all’avanguardia nell’intero panorama europeo.

Per arricchire la già ricca collezione nelle ultime settimane tredici dipinti provenienti da una collezione privata internazionale sono stati prestati a lungo termine al MUŻA, il Museo d’Arte della Comunità Nazionale di Malta. I nuovi dipinti sono visibili in una mostra intitolata MUŻA Masterpieces, allestita dall’11 giugno 2021 fino alla fine di ottobre e saranno poi integrati nell’esposizione permanente del museo per almeno altri cinque anni.

Queste opere d’arte raccontano un periodo che va dalla fine del XV secolo alla metà del XVIII secolo e sono presentate, nella mostra in corso, in cinque differenti sezioni consentendo al visitatore un’esperienza tematica. Le sezioni sono: Ritratti di fronte, Madre e figlio, Passione e devozione, Il mito greco nell’arte e Natura distruttiva.

 

Isole maltesi: le migliori spiagge da raggiungere in yacht

 

La mostra

In termini artistici la mostra è una celebrazione dell’armonioso linguaggio dell’Alto Rinascimento caratterizzato dalla vasta influenza esercitata da Raffaello, Michelangelo e Leonardo da Vinci e applaude anche artisti di fama mondiale come Giovanni Baglione, Claude-Joseph Vernet e Francois Boucher, rappresentati dalle loro teatrali scene barocche e stravaganti.

Nel presentare le attribuzioni per queste opere, Heritage Malta si è avvalso di un team di studiosi ed esperti indipendenti incaricati dal collezionista privato di studiare a fondo le opere. È in questa luce che, oltre a presentare opere d’arte notevoli, questa mostra offre anche l’opportunità di accedere a una lettura di nozioni artistiche di base come paternità, composizione, linea, colore, luce, simbolismo e contesto.

La mostra MUŻA Masterpieces espande dunque gli obiettivi del museo rendendo le opere di una collezione privata arte accessibile a tutti. Questa mostra porta quindi l’accessibilità a un altro livello, offrendo un’opportunità unica di apprezzare tredici straordinarie opere d’arte mai esposte pubblicamente negli ultimi decenni.

 

MUŻA Masterpieces via visit malta

Gli interni del MUŻA a La Valletta. Via Visit Malta.

 

Le opere in esposizione

Qui l’elenco completo dei capolavori nelle rispettive sezioni e con le corrispondenti attribuzioni:

Ritratti di fronte (due dipinti)

  • Ritratto di giovane donna – Attribuito a Giovanni Bellini (Venezia, c.1430-1516) e cerchio; Fine XV/inizio XVI secolo; Olio su tavola
  • Ritratto di Pietro Soderini – Ignoto artista fiorentino; 16 ° secolo; Olio su tavola

Madre e bambino (quattro dipinti)

  • Madonna col Bambino, San Giovanni Battista e angelo in un paesaggio – Maestro Tommaso (attivo 1490-1510) e Lorenzo di Credi (Firenze, 1459-1537) [?]; Fine XV/inizio XVI secolo;
    Olio e tempera su tavola
  • Madonna col Bambino e San Giovanni Battista – Attribuito a Leonardo da Vinci (Anchiano, 1452-Amboise, 1519) e tondo; Fine XV/inizio XVI sec. Olio e tempera su tavola
  • Madonna del Divino Amore – Attribuito a Raffaello Sanzio (Urbino, 1483- Roma, 1520) e bottega; 16 ° secolo; Olio e tempera su tavola
  • Madonna col Bambino – Scuola milanese (Studio di Leonardo da Vinci, Anchiano, 1452-Amboise, 1519); Inizio del XVI secolo; Olio e tempera su tavola

Passione e Devozione (quattro dipinti)

  • Ecce Homo – Andrea Solorio (Milano, c. 1465-ante 1524) e cerchio; Inizio del XVI secolo; Olio su tavola
  • San Giovanni BattistaGiovanni Baglione (Roma, 1566-1643); Olio su tela
  • San Giovanni Battista – Cerchia di Leonardo da Vinci (Anchiano, 1452- Amboise, 1519); Fine XV/inizio XVI secolo; Olio su tavola
  • Crocifissione – Peter Paul Rubens (Germania, 1577-Belgio, 1640) e bottega; Inizio XVII sec.; Olio su tavola

Il mito greco nell’arte (due dipinti)

  • Leda e il cigno – Dopo Michelangelo Buonarroti (Caprese Michelangelo, 1475-Roma, 1564); 16 ° secolo; Olio e tempera su tela (disposto su tavola in quattro parti)
  • Pan e Syrinx – François Boucher (Parigi, 1703-1770); Olio su tela

Natura distruttiva (un dipinto)

  • La Tempesta – Claude-Joseph Vernet (Avignon, 1714-Parigi, 1789); Olio su tela

 

Gozo: le 5 attrazioni più belle dell’Isola

 

Tariffe e informazioni

Le tariffe di ingresso per la mostra MUŻA Masterpieces sono le seguenti:

  • Membri di Heritage Malta – gratuiti
  • Bambini titolari di passaporto studentesco Heritage Malta – gratuito
  • Due accompagnatori  – € 3 ciascuno
  • Anziani titolari di passaporto Heritage Malta – gratuito
  • Due accompagnatori – € 3 ciascuno
  • Tutti gli altri pagano una quota di 10€ che copre sia la mostra che la visita al MUŻA

Gli orari di apertura del MUŻA sono i seguenti:

  • Tutta la settimana tranne il martedì, dalle 10:00 alle 16:30.

Fonte: Visit Malta.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti