Un viaggio in Toscana tra cinema e gusto

Print Friendly, PDF & Email
Toscana Fonte: Visit Tuscany

Un itinerario tra i set cinematografici e la buona cucina toscana, un percorso gustoso per gli amanti del cinema


Ad esempio, una visita nei dintorni di Lucca per degustare i vini delle Colline Lucchesi e di Montecarlo e l’olio extravergine di oliva Lucca Dop, consente anche di ripercorrere gli scenari scelti da Spike Lee per il film “Miracle in St. Anna”, girato proprio in questi luoghi.

E se la zona del Chianti rimanda immediatamente al rinomato vino Docg, dal profumo di viola mammola e susina e dal gusto fruttato e armonico, un cine-goloso non potrà fare a meno di approfittare dell’occasione per visitare i suggestivi scorci scelti da Bernardo Bertolucci per “Io ballo da sola”.

Ville dei Medici Fonte: Tre giorni sulle orme dei grandi artisti in Toscana

I grandi classici

Per citare due classici del paesaggio toscano e del cinema internazionale, il cine-turista potrà percorrere le strade del Vino Orcia per assaporare l’Orcia Doc Rosso e degustare la cucina tipica locale – come, ad esempio, un ottimo piatti di Pici all’aglione – e allo stesso tempo ammirare i luoghi utilizzati da Franco Zeffirelli per “Romeo e Giulietta” e da Ridley Scott per “Il Gladiatore”.

Ci spostiamo nell’Aretino, patria cinematografica di un film italiano che ha riscosso successo nel mondo. Si tratta de “Il ciclone”, la pellicola che ha consacrato il regista fiorentino Leonardo Pieraccioni.

Sono state le campagne ed i borghi toscani, infatti, lo scenario ideale per la commedia di Pieraccioni, girata tra Laterina, dove si trova la cascina che ha ospitato gran parte delle riprese e gli splendidi borghi di Poppi e Stia, immersi nelle vallate del Casentino. Il posto ideale dove gustare un piatto dei tipici Tortelli di patate, conditi magari con un sugo ai funghi.

noleggio auto d'epoca per caccia al tesoro in toscana via slow drive Auto d’epoca: noleggio e caccia al tesoro in Toscana

A ridosso della scogliera di Castiglioncello

Il nostro viaggio tra cinema e sapori si chiude correndo verso il mare e le curve a ridosso della scogliera di Castiglioncello. Qui fu girata la celebre pellicola di Dino Risi “Il sorpasso” con Gassman, Catherine Spaak e Jean–Louis Trintignant, un affascinante affresco cinematografico dell’Italia degli anni Sessanta.

Qui, sulle celebri curve del Romito il turista può perdersi in scenari meravigliosi e panorami mozzafiato. Al contempo, può seguire anche un gustosissimo itinerario alla scoperta della cucina livornese e dei suoi piatti più celebri: uno su tutti il Cacciucco.

Fonte: Visit Tuscany

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Abruzzo, la perla del centro Italia

Speciale Abruzzo. Una regione magica che offre tra estate e inverno dettagli e luoghi da visitare: tra montagna, porti nascosti e città d’arte ecco una ...
Vai alla barra degli strumenti