L’avventura di Trent: l’iniziativa per famiglie a Trento

Print Friendly, PDF & Email
avventura trent via trento bambini

Una divertente caccia al tesoro per scoprire e riscoprire il centro storico della città di Trento.

Passata la grande ondata di festa dei Campionati Europei di Ciclismo 2021 non si ferma la febbre delle due ruote a Trento. Si tratta di una bella occasione per questo autunno per vivere la gioia di percorrere le strade del centro in sella, insieme a tutta la famiglia, la offre L’avventura di Trent, progetto promosso dal Comune  e sviluppato dal Trentino dei Bambini.

Come funziona? Il meccanismo è facilissimo. Basterà recarsi presso gli uffici dell’Apt Trento Monte Bondone Valle dei Laghi in Piazza Dante, di fronte alla stazione dei treni, ritirare gratuitamente il libretto de L’avventura di Trent e leggere l’avvincente storia scritta da Francesco Barazzaillustrata da Michela Molinari.

Questa vede protagonista il ragazzino di Trent che, giunto in città direttamente dallo spazio a bordo della sua astronave, inforca una bicicletta trovata sulla sua strada e inizia ad esplorare il centro, osservando i tesori della città che, in qualche modo, riconducono a questo – almeno per lui – strano mezzo di trasporto.

 

Ferrara in bici: gli eventi previsti per ottobre

 

Un nuovo modo di scoprire la città

Il libricino riporta una mappa dettagliata del percorso fatto dal giovane. Qui sono evidenziati 9 punti di osservazione che toccano luoghi simboli come Piazza Santa Maria Maggiore, Piazza Duomo, il Muse, il Castello del Buonconsiglio e così via: bimbi e adulti dovranno quindi seguire le indicazioni di Trent, soffermarsi sui dettagli e rispondere alle semplici domande a scelta multipla, leggendo le relative curiosità di approfondimento. Ad ogni risposta sarà collegato un determinato adesivo, disponibile alla fine del piccolo volume, da incollare in una apposita scheda, secondo le istruzioni.

Al termine di questa operazione, gli adesivi posizionati nel corretto ordine restituiranno l’immagine di un grande campione della bicicletta, mito del nonno del piccolo Trent: non resterà che riconsegnare il tutto presso l’ufficio turistico, ritirare un simpatico gadget a tema e andare ad ammirare l’astronave di Trent, ricreata dalle abili mani dell’artista Francesco Franz Avancini.

Ecco quindi un modo nuovo e divertente per guardare con occhi nuovi la città e impararne dei segreti o, per chi è alla prima visita, per scoprirla da una prospettiva diversa e decisamente insolita. Una occasione per stare insieme ai propri cari e affrontare un bel gioco di squadra a piedi, in sella o magari su un monopattino.

L’iniziativa è adatta ai bambini dai 6 anni in su, accompagnati dai genitori. Per eseguirla autonomamente è consigliata a partire dai 10-12 anni, ma è sicuramente divertente anche per adulti e, perché no, adolescenti.

Fonte: Trentino dei Bambini.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti