Calamita Cosmica: la misteriosa opera d’arte di Foligno

Print Friendly, PDF & Email
calamita cosmica via umbria tourism. PH. Bernardino Sperandio

Un’opera avvolta nel mistero, come il suo realizzatore, e inserita nel contesto suggestivo della Chiesa di Foligno.

La Calamita cosmica è un’opera d’arte contemporanea di Gino de Dominicis, ospitata dal Centro Italiano di Arte Contemporanea, nei locali dell’ex Chiesa della Santissima Trinità di Foligno, in Umbria. Si tratta di una scultura che rappresenta uno scheletro monumentale antropomorfo, con l’eccezione del becco di uccello che spicca al centro del viso in sostituzione del naso.

La Calamita Cosmica è realizzata in vetroresina, ferro e polistirolo, è lunga 24 metri, larga 9 e alta quasi quattro (se stesa al suolo). Le origini dell’opera sono sconosciute, ma si presume che il suo nome derivi dalla relazione tra lo scheletro e l’asta dorata nella sua mano, che rappresenta una calamita e scandisce il tempo. Comunque sia la vita di Gino De Dominicis che la genesi di quest’opera rimangono avvolte nel mistero.

La Calamita Cosmica si trova nell’ex Chiesa della Santissima Trinità, gioiello di architettura neoclassica frutto dell’ingegno di Carlo Murena, allievo a Roma di Luigi Vanvitelli, e di cui si è conclusa la restaurazione nel 2011. Attualmente lo spazio è il secondo polo museale del Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno (CIAC).  Prima di giungere in questa sua definitiva casa, la Calamita Cosmica è stata esposta al MAC di Grenoble, al Museo di Capodimonte di Napoli, alla Mole Vanvitelliana di Ancona, in Piazzetta Duomo a Milano, alla Reggia di Versailles, al MAC’S Grand Hornu a Mons in Belgio e al MAXXI di Roma.

 

La Francescana cicloturistica dell’Umbria

 

Informazioni

Orari

Chiuso da lunedì a venerdì.

Sabato: 10:30 –12:30, 16:00 – 19:00 (dal 31 Ottobre: 15:00 -18:00).

Domenica: 10:30 – 12:30, 16:00 – 19:00 (dal 31 Ottobre: 15:00 – 18:00).

Recapiti

Indirizzo: Via Giuseppe Garibaldi, 153/a, 06034 Foligno PG.

Telefono: 340 867 8214.

Fonte: Umbria Tourism.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti