Gustav Klimt in mostra a Roma e a Piacenza

Print Friendly, PDF & Email

In programma 2 grandi mostre per raccontare uno dei capitoli più entusiasmanti della storia dell’arte del Novecento e celebrare Gustav Klimt.


A distanza di 110 anni dalla sua partecipazione all’Esposizione Internazionale dʼArte nel 1911, Gustav Klimt torna ancora una volta in Italia. A Roma e a Piacenza due grandi eventi espositivi celebrano così il percorso artistico di uno dei più grandi esponenti della secessione viennese, sottolineandone rispettivamente la dimensione pubblica e privata.

La mostra di Roma, promossa da Roma  CultureSovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è co-prodotta da Arthemisia, che ne cura anche l’organizzazione, con Zètema Progetto Cultura, in collaborazione con il Belvedere Museum e con Klimt Foundation. A Piacenza la mostra, prodotta e organizzata da Arthemisia, vedrà anche la partecipazione del Comune di Piacenza e della Galleria Ricci Oddi.

Due mostre che si completano e si integrano, da visitare entrambe per conoscere a fondo il grande artista.

Klimt. La Secessione e l’Italia a Palazzo Braschi di Roma

Dal 27 ottobre 2021, il Museo di Roma a Palazzo Braschi ospiterà la mostra Klimt. La Secessione e l’Italia. L’esposizione ripercorre – con opere provenienti dal Belvedere di Vienna, dalla Klimt Foundation e da altre raccolte pubbliche e private – le tappe dell’intera parabola artistica di Gustav Klimt. Oltre a presentarne il ruolo di cofondatore della Secessione viennese, per la prima volta indaga anche il rapporto dell’artista con l’Italia, narrando dei suoi viaggi e dei suoi successi espositivi.

La rassegna  curata da Franz Smola, curatore del Belvedere, Maria Vittoria Marini Clarelli, Sovrintendente Capitolina ai Beni Culturali e Sandra Tretter, vicedirettore della Klimt Foundation di Vienna – presenta inoltre una selezione di dipinti e sculture di altri artisti.

Ospite d’eccezione della mostra sarà Ritratto di Signora (1916-17), trafugato dalla Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza nel 1997 e recuperato nel 2019.

Informazioni utili 

La mostra sarà fruibile fino al 27 marzo 2022 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 20, e sabato e domenica dalle 10 alle 22 (la biglietteria chiude un’ora prima). I costi del biglietto di ingresso sono i seguenti: 

  • Intero: € 13
  • Ridotto: € 11
  • Speciale scuola ad alunno: € 4 (con preacquisto obbligatorio allo 06 82077777, ingresso gratuito ad un docente accompagnatore ogni 10 alunni)
  • Speciale famiglie: € 22 (con preacquisto obbligatorio allo 060608, 2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni)

Ulteriori informazioni disponibili allo 060608 tutti i giorni dalle 9 alle 19.

 

Gazometro di Roma Al Gazometro di Roma in arrivo dall’8 ottobre “MakerArt”

Klimt intimo presso la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza

A seguire Piacenza ospiterà, presso la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi e altri spazi contigui, la mostra Klimt intimo, che si terrà dal 5 aprile 2022; secondo grande evento curato da un comitato scientifico composto da Gabriella BelliElena PontiggiaLucia PiniValerio Terraroli.

L’esposizione offrirà al pubblico uno sguardo inedito e particolare sulla vicenda del grande artista viennese. Partendo dall’opera ritrovata della Galleria Ricci Oddi, la mostra si propone come scoperta di un “Klimt ritrovato” anche nella sua dimensione più intima e personale, fino ad ora sfuggente, restituendo attraverso opere e documenti lo spessore di una vicenda umana e artistica.

 

Chiostro Foto diGuido Barbi Un viaggio tra i chiostri dell’Emilia Romagna

 

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Roma Capitale

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti