Roma, il 4 novembre torna la Notte Bianca di Villa Medici

Print Friendly, PDF & Email
Villa Medici borsisti

È in programma per il prossimo 4 novembre la Notte Bianca 2021 di Villa Medici, per conoscere i borsisti in residenza.


Torna a distanza di due anni la Notte Bianca dell’Accademia di Francia a Roma. In programma giovedì 4 novembre, l’iniziativa è il primo momento di incontro tra la città di Roma e i borsisti in residenza a Villa Medici fino all’estate 2022. I sedici pensionnaires attualmente ospiti dell’Accademia sono artisti visivi, storici dell’arte, compositori, scrittori, architetti, designer, videomaker, che si occupano di creazioni contemporanee. 

Gli interventi dei borsisti creeranno un percorso dinamico. Opere d’arte visiva, performance, videoproiezioni, installazioni, interventi sonori, conferenze, saranno disseminati anche in luoghi della Villa solitamente non accessibili al pubblico. Un’occasione quindi per conoscerla meglio, assieme ai nuovi borsisti. 

Il titolo di questa edizione – Presto, la notte – fa riferimento da una parte al contesto in cui l’iniziativa ha luogo, tra il crepuscolo e le prime ore della notte. Dall’altra, può essere interpretata come un’esortazione affinché la notte si manifesti in fretta, con tutto il carico di suggestioni e ispirazioni che porta con sé. Una condizione, la sua, sospesa tra oscurità e illuminazione, solitudine e condivisione, quiete e agitazione. L’evento vuole così essere un invito a riappropriarsi delle ore estreme della giornata, messe in discussione nei periodi di confinamento e coprifuoco.

La Notte Bianca costituisce la prima tappa di un percorso lungo un anno, che vedrà il curatore  Saverio Verini affiancare i borsisti fino alla mostra di fine residenza, in programma nell’estate del 2022.

Presto, la notte

Giovedì 4 novembre 2021 dalle 19 a mezzanotte

Ingresso libero 

 

Piazza Ninfeo ricostruzione Roma, dal 6 novembre apre il Museo Ninfeo di Piazza Vittorio

 

Fonte: Ufficio Stampa Villa Medici 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti