TTG Rimini, Corrado: il turismo in Lazio punti agli stranieri

Print Friendly, PDF & Email
JR, La Ferita Installazione per la facciata di Palazzo Strozzi. 2021 Photo by JR

Il bilancio dell’assessore al Turismo regionale nel corso dell’evento odierno a Rimini.

«In questi mesi abbiamo cercato di dare una spinta alla ripartenza e lo abbiamo fatto naturalmente anche nel settore del turismo. E’ stata lanciata dal mio assessorato una campagna importante, condivisa e costruita insieme alle varie associazioni di categoria del comparto, sto parlando di Più Notte, Più Sogni. Una misura attraverso la quale regaliamo, come Regione Lazio, a coloro che scelgono di visitare il nostro territorio, una notte ogni due di permanenza piuttosto che due notti ogni cinque di permanenza». Così afferma nel corso del suo intervento del 13 ottobre 2021, alla Fiera TTG di Rimini, l’assessore al Turismo della Regione Lazio, Valentina Corrado. Nella mattinata ha partecipato all’inaugurazione dello stand della Regione Lazio insieme al Vice Presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori e al Presidente Unioncamere Lazio, Lorenzo Tagliavanti.

Il turismo recente in Lazio

Si tratta, secondo l’assessore, di una «iniziativa unica nel suo genere che ha trovato anche un riscontro in un’indagine recente, svolta nel mese di luglio dall’Istituto Piepoli che ha evidenziato come tra un campione di oltre mille persone in tutta Italia il 25% conosceva la campagna e oltre il 60% l’ha utilizzata. E bisogna tenere presente che la misura è stata lanciata il 2 luglio scorso».

«Abbiamo avuto questo riscontro positivo perché nel Lazio è stata messa in campo una strategia di marketing che accompagnerà sia questa misura, prorogata fino al 30 novembre, ma anche le prossime che abbiamo intenzione di promuovere», continua Corrado.

«Rispetto all’analisi del target di visitatori del nostro territorio, abbiamo notato una cosa non è un dato da poco. La destinazione Lazio, che intendiamo implementare a livello di marketing utilizzando Roma che già è un brand noto e identificato come Italia, è una destinazione ricercata da chi va a visitare il nostro sito di promozione turistica VisitLazio. E rispetto ai Paesi di origine degli utenti che cercano il Lazio come destinazione, abbiamo sicuramente l’Italia, ma anche gli Stati Uniti, la Germania, il Regno Unito e la Francia».

 

Indeed: in salita i posti di lavoro nel turismo in Italia

 

Fra prossimità e flussi esteri

I dati a disposizione, secondo Corrado, indicano anche un’ascesa regionale turismo di prossimità. E’ fatto di italiani che si spostano sul territorio, cui si deve la ripresa di quest’anno. Se si confrontano i dati rispetto al 2019 e alle presenze che avevamo degli stranieri, i dati invece sono molto negativi.

«Preciso che si tratta di una rappresentazione analitica che riguarda Roma Capitale e sua la Città metropolitana, una porzione sicuramente più vasta di territorio. Questa considerazione ci fa capire che esiste una sofferenza. Un trend negativo legato all’assenza degli stranieri», nota ancora Corrado.

L’assessore ha infine ribadito l’importanza di manifestazioni fieristiche quali TTG Rimini, e altre non solo in Italia. Infatti è il momento in cui la domanda e l’offerta hanno la possibilità di incontrarsi. Ed è il momento in cui è possibile promuovere il territorio su altri mercati.

Fonte: Regione Lazio.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

TTGturismo

Vai alla barra degli strumenti