Booking lancia il badge per i viaggi sostenibili

Print Friendly, PDF & Email
Booking

Booking lancia il badge per i viaggi sostenibili: un’iniziativa che fornirà ai viaggiatori tutte le informazioni green utili.


Si tratta di un riconoscimento per le strutture ricettive impegnate in pratiche sostenibili. È il nuovo badge lanciato da Booking.com, che permetterà ai viaggiatori interessati a fare scelte green di trovare tutte le informazioni utili. Creata per essere applicabile a un’ampia gamma di tipologie di strutture (dagli appartamenti ai B&B, passando per le case vacanze, gli hotel, i resort e persino le case sugli alberi) e adattabile alle realtà e alle condizioni locali, l’iniziativa vuole fornire un modo facile per identificare una gamma sempre più ampia di soggiorni sostenibili, qualunque sia la meta del viaggio.

Viaggiare in modo sostenibile

La missione di Booking.com, insieme alla Travalyst Coalition di cui è partner fondatore, è quella di rendere trasparenti le pratiche sostenibili adottate dalle varie strutture.

Collaborando con esperti del settore, Booking ha infatti identificato una serie di pratiche che le strutture possono implementare in cinque aree chiave: rifiuti, energia e gas serra, acqua, sostegno alle comunità locali e tutela della natura. Questo framework è attualmente suddiviso in 32 misure specifiche, che spaziano dall’eliminazione della plastica monouso all’utilizzo di lampadine a LED. Includono inoltre l’uso di fonti di energia rinnovabile al 100% e l’investimento di una percentuale dei profitti nella comunità locale e in progetti di conservazione.

Visto che operare in modo sostenibile può avere significati diversi in mercati diversi, la piattaforma di viaggi ha anche collaborato con Sustainalize. Insieme hanno sviluppato una metodologia che tenesse conto del peso delle varie pratiche adottate dalle strutture in relazione alle proprie particolarità. L’attenzione ai fattori specifici migliora l’accuratezza e l’applicabilità del modello, fornendo un punteggio complessivo delle pratiche sostenibili messe a punto da ciascuna struttura. 

Accelerare il percorso verso la sostenibilità

Secondo un nuovo studio appena pubblicato da EY Parthenon e Booking.com, il settore dell’ospitalità produce 264 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 all’anno, che rappresentano il 10% delle emissioni totali annue dell’intero settore turistico. Il settore ricettivo ha quindi anche l’opportunità di guidare il cambiamento per rendere i viaggi e il turismo più sostenibili. I risultati della ricerca evidenziano che molte strutture hanno già implementato una serie di misure per ridurre le emissioni di CO2. 

Inoltre, l’81% dei viaggiatori globali dichiara di voler soggiornare in un alloggio sostenibile nel prossimo anno. Il badge per i viaggi sostenibili offre una risposta concreta agli oltre due terzi dei viaggiatori (67%) che si aspettano che il settore offra opzioni più green. E mentre tre quarti delle persone (73%) indicano che sarebbero più propense a scegliere un alloggio specifico, se sapessero che sta implementando pratiche sostenibili, l’iniziativa incoraggia ulteriormente tutti i fornitori di alloggi a compiere i passi successivi nel proprio percorso verso la sostenibilità.

 

Isole Baleari Isole Baleari, uno scrigno di biodiversità

 

Fonte: Ufficio Stampa Booking.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti