Trento, in mostra al Mart “Canova tra innocenza e peccato”

Amore e Psiche

Fino al 18 aprile 2022 in mostra al Mart di Trento e Rovereto Canova tra innocenza e peccato, con fotografie a cura di Luigi Spina.


Un nucleo di fotografie di Luigi Spina tratte dal progetto editoriale Canova. Quattro tempi sarà in mostra al Mart di Trento e Rovereto fino al 18 aprile 2022.

Il Museo di arte moderna e contemporanea ospita gli scatti nell’ambito dell’esposizione Canova tra innocenza e peccato, nata da un’idea di Vittorio Sgarbi, a cura di Beatrice Avanzi e Denis Isaia. L’obiettivo è esplorare l’attualità dell’opera di Antonio Canova nei linguaggi contemporanei, dalla fotografia alla scultura.

La mostra

Con la sua opera, Canova ha incarnato l’ideale di una bellezza eterna, fondata sui principi di armonia, misura ed equilibrio. Si è affermato così come massimo esponente del Neoclassicismo italiano. Erede della perfezione della scultura greca, ha saputo interpretare le istanze di un’epoca inquieta, a cavallo tra due secoli, dominata dall’Impero napoleonico. La sua ricerca, ricca di rimandi al passato, si apre al futuro, lasciando in eredità un ideale estetico che continua a vivere fino a oggi.

Con oltre 200 opere la mostra Canova tra innocenza e peccato indaga come questa eredità abbia influenzato i linguaggi contemporanei, presentando alcune tra le più significative esperienze artistiche nel campo della fotografia e della scultura.

Il progetto editoriale

Canova. Quattro tempi, edito da 5 Continents Editions, è un atlante visivo che raccoglie la ricerca fotografica di Luigi Spina incentrata sui modelli in gesso di Antonio Canova conservati nella loro quasi totalità all’interno del Museo Gypsotheca di Possagno.

Accompagnando il quadriennio delle celebrazioni canoviane (2019-2022), il progetto editoriale si articola in quattro pubblicazioni, ciascuna dedicata a uno specifico nucleo di modelli scultorei in gesso a dimensione reale che, nel processo creativo di Antonio Canova, assumevano un significato di tutto rilievo costituendo il momento di passaggio e di metamorfosi tra una prima fase ideativa e la vera e propria realizzazione della scultura in marmo.

Se il primo volume è dedicato al dialogo tra Mito e Fede, illustrato da Spina attraverso le fotografie di Amore e PsichePaolina Borghese BonaparteVenere e MarteMaddalena GiacenteLa Pace e il Compianto di Cristo, la seconda pubblicazione, di recente uscita, si concentra sul Mito: protagoniste sono le opere Danzatrice col dito al mentoNaiadePio VII oranteVenere e AdoneEbeEndimione dormiente.

Canova tra innocenza e peccato

fino al 18 aprile 2022

Mart di Trento e Rovereto

L’esposizione è fruibile con i seguenti costi: € 11 intero, € 7 ridotto (biglietto unico per tutte le mostre in corso).

Per maggiori informazioni: Mart di Trento e Rovereto

 

Chiostro del Bramante Chiostro del Bramante, in arrivo la mostra “Crazy”
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti