Pasqua con i sapori del Chianti

turismo locale mastercard in chianti. Via wikimedia commons

I sapori e i profumi del Chianti per una Pasqua alla scoperta della ricchezza di questo territorio.


Manca poco più di una settimana a Pasqua ed è arrivato il momento di pensare a dove trascorrere questa splendida festa primaverile. Se avete voglia di perdervi in paesaggi mozzafiato assaggiando i sapori della terra, il territorio del Chianti è l’ideale per una gita di Pasqua. In questo periodo poi ci sono un sacco di occasioni imperdibili per gustare splendidi prodotti enogastronomici, come il sangiovese e olio extravergine d’oliva, che mettono sempre tutti d’accordo. 

Il territorio

Le colline del Chianti sono una catena ondulata situata tra le province di Firenze, Siena e Arezzo e sono l’elemento caratteristico di questa terra tanto apprezzata dai turisti italiani. Questo splendido territorio, per la sua fiorente zona vinicola, è infatti un’attrazione molto speciale dal punto di vista enogastronomico. Per questo motivo è una destinazione ideale per fare un viaggio o una gita alla scoperta dei sapori della Toscana.  Il vino rosso Chianti DOCG è infatti conosciuto e amatissimo in tutto il mondo e i vitigni del sangiovese si distribuiscono proprio su queste colline rigogliose. Qui potrete trascorrere una Pasqua all’insegna del buon vino e del buon cibo, con piatti tipici della tradizione come la ribollita, il collo ripieno, i fegatini di pollo e la trippa.

In giro tra cantine e castelli del Chianti

Pasqua nel Chianti

I vigneti @visit Chianti

La Pasqua è il momento ideale per prendersi un break dallo stress lavorativo, godendosi il risveglio della natura. Una giornata di primavera accompagnata dal profumo del vino e dell’olio nel Chianti è sicuramente è un’occasione imperdibile. Qui avrete la possibilità di partecipare a numerosi appuntamenti enogastronomici

A fine marzo infatti è iniziato il  Chianti Ultra Wine, un evento che prevede degustazioni nella Casa del Chianti Classico, a Radda in Chianti, e visite guidate al “Museo Sensoriale del Vino Chianti Classico”. E perché non riscoprire questi sapori a Pasqua o durante il lunedì dell’angelo?

Se invece si vuole godere del sapore intenso dell’olio extravergine di oliva da aprile a giungo vengono organizzate “Le merende nell’Oliveta”. Nei comuni aderenti all’associazione “Città dell’olio”, come Barberino, Castellina, Greve in Chianti e Radda queste giornate all’aria aperta all’insegna del relax e del divertimento vi faranno scoprire il valore della convivialità. Qui avrete l’occasione di apprezzare l’olio extravergine di oliva abbinato ad eccellenze gastronomiche.

Se avete voglia di una gita di Pasqua all’insegna del relax e della freschezza della primavera, le terre del Chianti sono l’ideale per voi. 

Fonte: Ufficio del Turismo Toscana

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti