Thailandia: stop a test molecolari e quarantena all’arrivo


Dal 1° maggio la Thailandia revoca l’obbligo di test molecolari e quarantena per gli arrivi internazionali.


Buone notizie per chi vuole viaggiare per la Thailandia. I viaggiatori potranno entrare nel regno senza effettuare nessun test all’arrivo nel paese. Il Centro thailandese per la gestione del COVID-19 ha infatti approvato la revoca dell’obbligo di test molecolari per gli arrivi internazionali a partire dal 1 maggio 2022 e ha introdotto due nuovi schemi di ingresso personalizzati per viaggiatori vaccinati e non vaccinati.

Nuove regole di ingresso per i viaggiatori vaccinati

I viaggiatori internazionali che abbiano concluso il loro ciclo vaccinale non saranno più tenuti a sottoporsi al test all’arrivo nel paese. Ad ogni modo i visitatori saranno tenuti a registrarsi per ottenere il Thailand Pass (al link https://tp.consular.go.th/) dimostrando di essere in possesso di un certificato di vaccinazione COVID-19 e di una polizza assicurativa con copertura non inferiore a USD 10.000 (ridotta da USD 20.000), circa 9.250,00 euro. Una volta arrivati in Thailandia, potranno entrare godendo di una libertà di movimento totale sull’intero territorio.

Irlanda. Abolite le restrizioni Covid-19 per pub e ristoranti. Il turismo riprende

Nuove regole di ingresso per i viaggiatori non vaccinati

Anche i viaggiatori internazionali che non sono vaccinati o non hanno concluso il ciclo vaccinale non saranno più tenuti a sottoporsi al test all’arrivo. Saranno tenuti, però, a registrarsi per ottenere in Thailand Pass esibendo una prenotazione alberghiera di 5 giorni e una polizza assicurativa con copertura non inferiore a USD 10.000 (ridotta da USD 20.000), circa 9.250,00 euro. Una volta arrivati in Thailandia, dovranno però sottoporsi alla quarantena per 5 giorni e a sottoporsi a un test molecolare al quinto giorno dal loro arrivo. Viene fatta un’eccezione per i viaggiatori non vaccinati in grado di caricare tramite il sistema Thailand Pass prova di un test molecolare negativo effettuato entro 72 ore dal viaggio. Come i viaggiatori completamente vaccinati, i non vaccinati saranno liberi di spostarsi in totale libertà sull’intero territorio.

Mentre si trovano in Thailandia, si consiglia ai viaggiatori vaccinati e non vaccinati di seguire rigorosamente le misure di salute e sicurezza. I viaggiatori che presentano sintomi simili a COVID dovrebbero essere sottoposti a test. Se risultano positivi, devono ricevere cure mediche appropriate.

Fonte: Ente nazionale per il turismo thailandese
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti