Vacanze Romane: un tour tra i luoghi indimenticabili del film


Una Roma anni ’50 tutta da scoprire nei fotogrammi di Vacanze Romane. Un tour alla scoperta dei luoghi del film.


Chi non ha sognato Roma guardando Vacanze Romane? Audrey Hepburn e Gregory Peck durante il film hanno mostrato al grande pubblico i luoghi più affascinanti di Roma. Dal coinvolgente e rocambolesco giro in Vespa alla famosa scena del morso della Bocca della Verità. Vacanze romane è un cult, che dagli anni ‘50 ad oggi continua a incantare gli spettatori con una Roma da far perdere la testa.

Vediamo insieme i luoghi indimenticabili del film Vacanze Romane.

Vacanze Romane: dai Fori Imperiali a via Margutta

Vacanze Romane racconta l’inedito tour romano della principessa Anna (Audrey Hepburn), scappata ai suoi obblighi diplomatici, in compagnia del giornalista squattrinato Joe Bradley (Gregory Peck). Quest’ultimo, una notte, sorprende la principessa Anna mentre dorme in una via di Roma. Credendola ubriaca la accompagna in taxi fino a casa sua e da qui iniziano le loro incredibili Vacanze Romane. Questo primo incontro tra i due, avviene in un luogo di eccezione. Ci troviamo infatti lungo i Fori Imperiali, proprio di fronte all’Arco di Settimio Severo.  Se siete di Roma o in vacanza nella Capitale, potrete cercare il punto esatto del muretto in cui sedeva Audrey Hepburn durante questa scena indimenticabile.

Dal film “Vacanze Romane”

Se volete proseguire il tour dei due protagonisti non potete perdere l’appartamento di Joe Bradley, in via Margutta 51, una delle location principali del film. Pensate che questa era lo studio di uno scultore, Alcide Ticò. Pare che nel 1952, bussarono alla sua porta William Wyler, regista del film, e Gregory Peck, proprio per richiedere quegli spazi per il film. Lo scultore accettò e propose anche di girare in casa sua, al civico 33 di Via Margutta. Quegli spazi, diventati indimenticabili, sono ancora visibili e attirano ogni giorno turisti da tutto il mondo.

Da via Margutta a Trinità dei Monti

Il mattino seguente alla sua fuga, la principessa Anna decide di lasciare casa di Bradley e di immergersi nella vera vita romana. Da qui un incredibile tour in solitaria, nel quale non sa di essere seguita proprio dal giornalista, che nel frattempo spera di lanciare un’intervista esclusiva proprio con lei. In queste scene vediamo la vera essenza di Roma, dal mercato in via Margutta, dove la principessa compra un paio di scarpe, fino a Fontana di Trevi, di fronte alla quale la protagonista, per non essere riconosciuta, decide di farsi tagliare i capelli. Il parrucchiere dove avviene il cambio di look si trova proprio a via della Stamperia.

dal film “Vacanze Romane”

E infine, Piazza di Spagna, dove la principessa comprerà un gelato per gustarlo sulla scalinata di Trinità dei Monti. In questi fotogrammi vediamo una Roma più turistica, ma anche popolare e caotica, che incanta la protagonista e così lo spettatore.

Il Pantheon e il Tour di Roma in Vespa

Proprio sulla scalinata di Trinità dei Monti Joe Bradley incontra ancora la principessa Anna, convincendola a godere di una giornata unica e in libertà a Roma, per un solo giorno. I due si dirigono allora al bar Rocca, che come vediamo è proprio nei pressi del Pantheon di cui si notano le colonne, in un angolo di Piazza della Minerva. Qui Bradley e la principessa bevono champagne e caffè freddo. Oggi di quel caffè  “Rocca” potete vedere solo il negozio, di fronte al quale sono avvenute le riprese.

Dal film “Vacanze Romane”

Dopo la breve sosta al bar, per i protagonisti del film è il momento del famoso giro in Vespa, che attraversa i luoghi più iconici di Roma. Da via del Teatro Marcello al Colosseo, passando per Piazza Venezia e infine di fronte al Campidoglio. È proprio da Piazza Venezia che la principessa Anna, rimasta sola sulla Vespa, prenderà a guidare creando scompiglio per le strade di Roma, sbaragliando perfino i tavolini di un bar a Piazza della Chiesa Nuova.

L’indimenticabile scena della Bocca della Verità

Audrey_Hepburn_Vacanze_Romane_Bocca_della_Verità

Audrey Hepburn in ‘Vacanze Romane’ davanti alla Bocca della Verità

Dopo il rocambolesco tour in Vespa, i due protagonisti andranno a visitare la leggendaria Bocca della Verità, nel cortile della chiesa di Santa Maria in Cosmedin. Qui Joe Bradley spiegherà alla principessa Anna l’antica leggenda legata al monumento, che avrebbe morso la mano di chi l’avesse messa all’interno della Bocca e avesse provato a dire una bugia. Una scena divenuta celebre per la gag in cui Bradley finge il morso della Bocca della Verità, nascondendo la mano all’interno della manica della giacca. Non molti sanno però che la reazione di spavento di Audrey Hepburn alla scena del morso non era recitata. Pare infatti che Gregory Peck volesse spaventare la collega, con la complicità del regista, William Wyler. Ciò che è sorprendente è che il grido e la reazione di Audrey Hepburn furono tanto spontanei da renderli perfetti per la scena. Lo scherzo di Gregory Peck e il terrore dell’attrice hanno reso questa scena una tra le più ricordate del film e del cinema mondiale.

La Bocca della Verità: tra storia e leggenda

Muro degli ex voto e il Lungotevere

dal film “Vacanze Romane”

Un altro dei luoghi visitato dai due giovani durante il loro tour è il muro degli ex voto. Questi venivano apposti su questo muro dai feriti di guerra ricoverati nell’ospedale Policlinico Umberto I. Infatti, la scena è stata girata in viale del Policlinico. Oggi gli ex voto che vediamo nei fotogrammi del film sono stati però rimossi.

Come ogni favola c’è sempre e una fine e le Vacanze Romane della principessa Anna si concludono sul lungotevere, nel rione Ponte. In questo luogo i protagonisti balleranno sul battello-balera prima di essere inseguiti dagli agenti segreti. Qui è dove vive l’anima mondana di una Roma anni ’50, proprio sotto Castel Sant’Angelo. La scena culminerà poi in una rissa e in una fuga a nuoto nel Tevere. Proprio questo momento riporterà i due protagonisti alla realtà, ponendo fine alla loro giornata di libertà e svago.

I luoghi della Principessa Anna

Se vi state chiedendo come siano stati ricreati i grandi palazzi dove all’inizio e alla fine del film vediamo la Principessa Anna intenta ad assolvere i suoi compiti di reale, dovete sapere che l’entrata dell’Ambasciata della principessa, che vediamo all’inizio del film è quella di Palazzo Barberini, in via delle Quattro Fontane a Roma.

Dal film “Vacanze Romane”

Le scene girate, invece, nella camera da letto della principessa sono ambientate a Palazzo Brancaccio, in viale del Colle Oppio. Pensate anche che quelle in cui si riprende il cortile con la scaletta che vediamo all’esterno dell’appartamento di via Margutta, sono state in realtà girate anche queste nel cortile di Palazzo Brancaccio.  Mentre il grande salone dove si svolge la conferenza stampa finale in presenza della principessa Anna è quello della Galleria Colonna, che si trova all’interno dell’omonimo Palazzo in via della Pilotta.

Una Roma da favola, in un itinerario lungo i passi di Audrey Hepburn e Gregory Peck per scoprire i luoghi più o meno segreti della Roma di Vacanze Romane

Potrebbe interessarti anche:

7 cose da fare a Roma che non trovi sulle guide

Fonte: Roma segreta

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti