L’arte illumina il Natale: a Siena tra emozioni e sostenibilità


 “L’arte illumina il Natale: a Siena tra emozioni e sostenibilità”. Ecco il programma degli eventi: via il 1 dicembre. Fattorini: “Teniamo conto della crisi”.


Sarà l’arte a illuminare le festività a Siena, in un mix di suggestioni e “attitude green” che coinvolgerà esercenti, cittadini, Contrade e chi sceglierà di passare il Natale nella città del Palio. “L’arte illumina il Natale: a Siena tra emozioni e sostenibilità” questo il titolo delle iniziative che caratterizzeranno la città dal prossimo 1 dicembre fino al 31 gennaio 2023. Luminarie, videomapping, trenino elettrico e pista di pattinaggio, eventi, manifestazioni assieme ai gruppi piccoli delle Contrade e le attese visite guidate al cantiere del Buongoverno costituiscono il programma fino a fine del prossimo gennaio

ChicDestinations. Experience da non perdere

Il Buongoverno

Il Buongoverno come non si è mai visto: scoprire e riscoprire il capolavoro di Ambrogio Lorenzetti godendo dell’opportunità unica di ammirarlo da vicino. Un vero e proprio regalo che il Comune di Siena, con l’allestimento del cantiere per il progetto di manutenzione conservativa, fa’ ai senesi e non. L’apertura al pubblico avverrà il 1° dicembre e terminerà il 31 gennaio 2023. Così, a pochi metri, gli occhi attenti dei visitatori scorgeranno nella sua interezza la meraviglia del ciclo di affreschi l’Allegoria e Effetti del Buono e Cattivo Governo fatta di grandi e piccoli dettagli, quest’ultimi impossibili da cogliere dalla consueta distanza. Dal momento che, proprio grazie a questa iniziativa, si potrà accedere alle impalcature e quindi a una straordinaria posizione privilegiata.

Le visite

Le visite (divise per gruppi limitati di persone, sia per permettere una visita approfondita, sia per mantenere la sicurezza all’interno del cantiere), avverranno in compagnia di guide esperte che spiegheranno anche il grande lavoro conservativo applicato agli affreschi. La vendita dei biglietti sarà su prenotazione, accedendo al sito del Comune di Siena, e seguendo il percorso: Servizi on line/il cittadino/biglietteria musei e bottini oppure, per eventuali posti rimasti disponibili, rivolgendosi alla biglietteria del Museo Civico.

Il costo del biglietto intero sarà di 21 euro comprensivo dell’ingresso al Museo Civico mentre per i residenti di 15 euro. 

Videomapping 

Sulla facciata del Palazzo Comunale sarà realizzato, sempre a partire dal 1 dicembre (con inaugurazione alle ore 18:30), un ‘’videomapping” a tema culturale-artistico con riferimento al restauro in corso del ciclo di affreschi del Buongoverno di Lorenzetti. La proiezione verrà effettuata tutti i giorni dalle ore 18 in poi. 

Le luminarie

Un cielo stellato composto da stringhe a led illuminerà le vie principali del centro. Un vero e proprio tappeto di luci da guardare col naso all’insù per vestire la città a festa accompagnando turisti e non lungo le strade più belle di Siena in un percorso luminoso che troverà, qua e là, altre sorprese di luce. Come le installazioni in alcune delle principali piazze della città. Da quella della Posta al Tartarugone del Mercato fino a Piazza Tolomei. Si tratta di illuminazioni a basso costo energetico, in linea con il contesto attuale. A ciò si aggiunge la collaborazione, motivo di orgoglio per l’Amministrazione, della Fondazione ITS Energia e Ambiente di Colle Val d’Elsa con la realizzazione di soluzioni sostenibili per l’illuminazione natalizia di quest’anno che oltre a coinvolgere lo staff tecnico dell’Istituto vedrà la partecipazione anche di un gruppo di studenti specializzandi nel settore energetico ed ambientale.

Eventi in musica per la città

Fra gli eventi previsti, anche tanta musica pronta a risuonare per le vie di Siena. Dal concerto itinerante, il 18 dicembre, nel centro storico a cura dell’associazione culturale Music Ensemble che vedrà la partecipazione di circa 350 bambini delle scuole primarie e che si concluderà in Piazza San Francesco, a quelli, sei in tutto, degli studenti del Liceo musicale “Enea Silvio Piccolomini” in scena alle Logge di Piazza Indipendenza, Piazza Salimbeni e al Duomo dove, 22 dicembre ore 21, ci sarà un concerto di chiusura nella Cattedrale.

Mercatino di Natale 

Appuntamento in Piazza della Posta a partire dall’8 dicembre con il classico mercatino di Natale. Tra le casette di legno, addobbi natalizi e dolciumi faranno da cornice allo shopping natalizio.

Complesso Museale al Santa Maria della Scala

Dal 9 dicembre, lo storico ospedale e luogo di accoglienza per pellegrini, aprirà le sue porte per accogliere gli amanti dell’arte di tutte le età. Il primo appuntamento è con la mostra di Marco Lodola Dame Cavalieri e Nobili Destrieri” e le sue scenografie luminoseil 9 dicembre appuntoA seguire, il 16, con The Self-Portrait and its Double” dedicata all’esponente di spicco della street photography Vivian Maier.

The Self-Portrait and its Double” 

La mostra fotografica “Vivian Maier, The Self-Portrait and its Double” – a cura di Anne Morin (diChroma photography) e Loredana De Pace, promossa dall’associazione Lux – Dopolavoro Fotografico e organizzata in collaborazione con la Fondazione Santa Maria della Scala – racconta la storia della ormai famosa “tata-fotografa” attraverso 93 autoritratti immortalati nel corso di tutta la sua vita, nelle città di New York e Chicago.

“Aveva negli occhi Giotto e Pontormo. Pasolini regista e la pittura” 

Il 15, invece, alla Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti, ci sarà l’evento “Aveva negli occhi Giotto e Pontormo. Pasolini regista e la pittura” con Francesco Ricci e Luca Verdone. Infine, spazio all’arte per i più piccoli (dai 6 anni in su) con due appuntamenti a loro dedicati. Il 3 e il 17 dicembre al Museo d’arte per bambini del Santa Maria della Scala con laboratori e visite guidate per “Una cartolina da Siena”.

Mercatini di Natale: in Italia tra magia e tradizione

Alberelli 

Come ulteriore incentivo ad un Natale sostenibile e nel rispetto dell’ambiente, l’Amministrazione comunale ha acquistato circa 600 piante che saranno affidate alle attività commerciali del Centro Storico a costituire delle piccole aree verdi nelle vie ad arredo della città a partire dalla Y storica. Proprio in un’ottica di sostenibilità verde, sono stati scelti la Nandina, il Corbezzolo, l’Alloro, il Leccio, la Photinia e l’Eleagnus: arbusti con particolare capacità di ripristino ambientale ovvero di assorbire CO2 e restituire ossigeno. Ma non solo, piante che in futuro potranno essere usate per il mantenimento di alcune siepi e aiuole comunali nonché destinate alla creazione di un’apposita area boschiva a cura della Direzione Manutenzione Ambiente e Verde

 

Un albero che parla L’installazione che prevederà la possibilità di alimentare, almeno in parte, l’illuminazione di un albero con la sola energia prodotta pedalando su una bici. Un modo per sensibilizzare sul risparmio energetico e sulle tematiche legate alla sua immediata disponibilità a cui siamo nostro malgrado abituati senza dare peso alla filiera di produzione.

Contrade

Babbo Natale e l’albero della Pace dei cittini delle Contrade”: un appuntamento, il 10 dicembre, immancabile per la città del Palio. Un grande laboratorio ludico, allestito in Piazza del Campo, per i piccoli delle diciassette Contrade. La partenza, prevista alle 10, da Piazza Matteotti vedrà la straordinaria partecipazione di Babbo Natale che con la sua slitta guiderà il corteo fino alla splendida “conchiglia” di Siena. Occasione nella quale non mancherà il consueto e tradizionale addobbo dell’Albero di Natale nel Cortile del Podestà.

Pista di ghiaccio

Nei giardini della Lizza sarà allestita una grande pista di ghiaccio, 30 X 12 al coperta, ancora più grande rispetto a quella dell’anno scorso, sulla quale grandi e piccini potranno divertirsi e imparare l’arte dei pattini a lamina. A segnare l’inizio della stagione sui pattini, il 2 dicembre, l’appuntamento con Duccio Marsili e i campioni del pattinaggio corsa della Mens Sana 1871 Siena.

Il trenino 

L’attesissimo trenino di Natale elettrico non mancherà neanche per questa edizione 2023. Ancora una volta pronto a scorrazzare bambini e turisti per le vie di Siena in modo rigorosamente ecologico. 

La spesa 

Il progetto è curato dal Comune di Siena e coordinato dall’Associazione Vivi Montepulciano. In totale è stato stanziato un importo di 250mila euro. 

Fonte: Comune di Siena
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti