Le migliori città dove fare un soggiorno linguistico


Work & Study: le città più vivibili per un soggiorno all’estero per imparare l’inglese. Wellington, in Nuova Zelanda, è in cima alla classifica.


 

Un’esperienza Work & Study all’estero, ossia un soggiorno linguistico durante il quale si studia una lingua e si lavora, può aiutare a migliorare notevolmente le proprie conoscenze dell’inglese, ma quale città offre le condizioni migliori per migliorare il proprio inglese durante un soggiorno all’estero? Gli esperti di Preply, piattaforma di apprendimento delle lingue straniere, hanno condotto uno studio per scoprire quali città dei Paesi anglofoni sono particolarmente adatte per un soggiorno linguistico di lunga durata. Secondo la ricerca, una città è particolarmente adatta se è vivibile, accessibile e sicura.
.

ChicDestinations. Experience da non perdere

Ci sono molti buoni motivi per scegliere di migliorare il proprio inglese all’estero. Circondandosi di persone madrelingua è più probabile che si utilizzi la lingua che si sta cercando di imparare, migliorando così anche il vocabolario, la grammatica e il linguaggio colloquiale. Un’esperienza di lavoro all’estero è inoltre ottima per il curriculum vitae, dà fiducia in se stessi e fornisce una preziosa esperienza di vita. La seguente classifica rivela quali sono le città più vivibili nei paesi di lingua inglese: la ricerca ha preso in analisi 18 città di Stati Uniti, Regno Unito, Irlanda, Australia, Canada e Nuova Zelanda, esaminandone i costi, il livello di benessere e le offerte di lavoro e tempo libero.

Classifica: Le città che offrono le migliori condizioni per un soggiorno linguistico di lunga durata. La classifica completa può essere consultata qui:  https://preply.com/it/c/migliori-citta-per-un-soggiorno-linguistico

Città

Livello di soddisfazione dei cittadini

Coesione sociale / individualismo dei cittadini

Costo della vita (escluso l’affitto)

Abbonamento mensile mezzi pubblici

Assistenza medica

Sicurezza della città

1

Wellington

Elevata soddisfazione

Piuttosto riservati

882 €

90 €

Assistenza buona

Molto sicura

2

Vancouver

Piuttosto insoddisfatti

Aperti

995 €

93 €

Assistenza molto buona

Molto sicura

3

Chicago

Piuttosto insoddisfatti

Molto aperti

1.021 €

89 €

Assistenza molto buona

Piuttosto pericolosa

4

Calgary

Soddisfatti

Aperti

979 €

85 €

Assistenza molto buona

Molto sicura

5

Brisbane

Soddisfatti

Molto aperti

953  €

133 €

Assistenza molto buona

Molto sicura

6

Birmingham

Insoddisfatti

Aperti

741 €

63 €

Assistenza molto buona

Sicura

7

Christchurch

Soddisfatti

Piuttosto riservati

818 €

72 €

Assistenza buona

Molto sicura

8

Toronto

Soddisfatti

Aperti

997 €

118 €

Assistenza molto buona

Molto sicura

9

Manchester

Insoddisfatti

Aperti

841 €

89 €

Assistenza molto buona

Sicura

10

Los Angeles

Insoddisfatti

Molto aperti

1.075 €

98 €

Assistenza molto buona

Sicura

Le città più vivibili per un’esperienza all’estero

Wellington, in Nuova Zelanda, è la città più vivibile per un’esperienza di lavoro e studio all’estero. Lo dimostrano, tra l’altro, i dati sulla soddisfazione della popolazione locale e le informazioni sul costo della vita e sull’assistenza medica. Con 882 euro al mese, il costo della vita (escluso l’affitto) a Wellington è relativamente basso rispetto ad altre città dei paesi anglofoni, come Brisbane in Australia e Chicago negli Stati Uniti. Sebbene la popolazione sia considerata piuttosto chiusa, la città offre le migliori condizioni per chi vuole migliorare il proprio inglese all’estero. Wellington dispone di una copertura di rete internet di prim’ordine per poter rimanere in contatto con i propri cari a casa e per sfruttare le opportunità di apprendimento online. Infine, Wellington è considerata una città molto sicura.

Workation Workation, le migliori destinazioni per lo smart working in vacanza

Soggiorni linguistici in Europa

Per coloro che preferiscono rimanere in Europa per migliorare l’inglese la città più indicata è Birmingham, in Inghilterra. A differenza di Londra, Birmingham vanta un basso costo della vita: per vivere comodamente bastano infatti circa 741 euro oltre l’affitto. Birmingham è considerata una città sicura, l’assistenza medica è molto buona e la popolazione è aperta verso gli stranieri e le minoranze. La grande metropoli di Londra non se la cava affatto bene nella classifica delle città più vivibili, piazzandosi all’ultimo posto. Londra non solo è costosa, ma la sua popolazione è anche piuttosto insoddisfatta. Questo è un indicatore del fatto che la città è relativamente invivibile.

Soggiorni linguistici in Nord America

Molti sognano un soggiorno all’estero, negli Stati Uniti o in Canada. Chi vuole vivere lì per un po’ per migliorare il proprio inglese dovrebbe prendere in considerazione Vancouver o Chicago. Entrambe le città sono sul podio nella ricerca delle città più vivibili dei Paesi di lingua inglese. Si distinguono in particolare perché la popolazione è aperta verso gli stranieri. Questo è importante perché il contatto con la gente del posto è fondamentale quando si impara una lingua. Per quanto riguarda il costo della vita, Vancouver e Chicago sono alla pari: le spese sono di circa 1.000 euro al mese più l’affitto. Tuttavia, ci sono grandi differenze nella situazione della sicurezza. Mentre Vancouver è considerata molto sicura, non è così per Chicago. Per questo motivo, la città sul lago Michigan è classificata come piuttosto pericolosa.

Fonte: Preply

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti