Giordania: nuovi incentivi per i voli charter


Giordania: tutti i nuovi incentivi per gli operatori che utilizzeranno voli charter, dai 40 agli 80 dollari per un soggiorno che va dalle 5 alle 6 notti in Giordania. 


Per promuovere le operazioni charter verso il Regno Hashemita, il Jordan Tourism Board ha aggiornato i nuovi incentivi per i voli charter per l’anno 2023, sussidi che saranno elargiti ai tour operator che utilizzano voli ITC secondo le seguenti condizioni: L’operatore che utilizza voli charter riceverà un sussidio di 80 dollari per passeggero che soggiorna per un periodo di almeno 6 notti in Giordania nei mesi di dicembre, gennaio, febbraio, giugno, luglio e agosto.

Giordania: tutte aperte le riserve naturali ai turisti

Il sussidio

Il sussidio sarà di 70 dollari per passeggero che resta per un minimo di 5 notti in Giordania nei mesi di dicembre, gennaio, febbraio, giugno, luglio e agosto. Il sussidio sarà invece di 50 dollari per passeggero che resta almeno 6 notti in Giordania nei mesi di marzo, aprile, maggio, settembre, ottobre e novembre

Infine, il sussidio sarà di 40 dollari per passeggero che soggiorna per un minimo di 5 notti nei mesi di marzo, aprile, maggio, settembre, ottobre e novembre. Eccetto per il periodo dal 15 dicembre al 15 gennaio, è richiesto un minimo di 3 voli charter continuativi come condizione per ottenere uno degli incentivi sopraindicati. Non è previsto incentivo per passeggeri che soggiornano in Giordania meno di 5 notti.

Per ulteriori informazioni relative alle condizioni per accedere agli incentivi per i voli charter sulla Giordania, contattare il Jordan Tourism Board in Italia a: italy@visitjordan.com.

Fonte: Sito Ufficiale del Turismo Giordania

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Rubens, da Anversa a Genova e ritorno

VISITFLANDERS, l’Agenzia per il turismo del Governo delle Fiandre, è partner della mostra “Rubens a Genova”. E invita i genovesi e i visitatori della mostra ...
Vai alla barra degli strumenti