Le terme naturali più belle d’Italia, da nord a sud la top 5 delle migliori oasi di relax

Print Friendly, PDF & Email

Se vi è una magia su questo pianeta, è contenuta nell’acqua

Loren Eiseley


Allontanarsi dal caos cittadino ed immergersi tra le acque e i vapori caldi e rilassanti di una sorgente termale..

Quale modo migliore per rigenerare corpo e spirito?

L’Italia è piena di meravigliose terme naturali tutte da scoprire, da nord a sud vi proponiamo la top 5 delle sorgenti termali d’Italia.

Dalle terme immerse nelle Alpi della Lombardia a quelle che sgorgano direttamente nel mare della Campania, ecco le terme naturali più belle d’Italia

..a costo 0!


TERME DI BORMIO in Lombardia

Le Terme di Bormio vennero utilizzate sin dall’epoca precedente la dominazione romana, come testimonia un rilievo raffigurante un’antica divinità legata al culto delle acque da parte della popolazione dei Reti.

La sorgente fu visitata nel 1493 anche da Leonardo Da Vinci, che venne a beneficiare delle sue proprietà terapeutiche e la citò poi nel suo Codice Atlantico.

Immerse nel cuore delle Alpi della Lombardia sono uno spettacolo senza eguali, una vasca fumante circondata da candida neve, dove rilassarsi ammirando lo splendido panorama.

L’acqua, ipertermale e solfato-alcalino-terrosa, sgorga ad una temperatura variabile fra i 37°C ed i 43°C a seconda della stagione e ha proprietà disintossicanti, antinfiammatorie e dermatologiche.


TERME CASCATE DEL MULINO in Toscana

Secondo la leggenda Giove, adirato contro il padre Saturno, gli avrebbe scagliato contro un fulmine e mancandolo si sarebbero formate le meravigliose vasche termali di Saturnia.

Le Cascate del Mulino di Saturnia sono uno dei luoghi più suggestivi ed affascinanti della Maremma Toscana, luogo creatosi naturalmente grazie alle acque solfuree termali che hanno scavato naturalmente la roccia di travertino.

Celebri per la loro bellezza, queste piccole piscine naturali immerse nella natura si riempiono continuamente dell’acqua che giunge dall’alta cascata.

Non solo uno spettacolo per gli occhi, ma anche un toccasana per la salute.

L’acqua infatti sgorga da una sorgente naturale ad una temperatura di 37,5°C e grazie alla presenza del Plancton Termale si caratterizza per gli effetti benefici che ha

sulla pelle, sugli apparati digestivo, circolatorio, motorio e del ricambio.

Le cascate sono aperte 24 ore al giorno, tutti i giorni, anche in inverno e l’ingresso è gratuito.


TERME BULLICAME nel Lazio

Citate da Dante nel Canto XIV dell’Inferno nella Divina Commedia, sono tra le sorgenti più famose sin dalle epoche antiche.

Le Terme Bullicame di Viterbo sono sia luogo di relax e benessere che attrazione storico-culturale.

Qui è possibile vedere il famoso cratere in cui l’acqua e il fango termale fuoriescono in superficie fra bollori superficiali, bolle di gas, schizzi e intensi vapori,

che facevano pensare gli antichi alle atmosfere fumose e incandescenti degli Inferi, ispirando lo stesso Dante Alighieri.

L’acqua termale che sgorga dalla sorgente è forse la più famosa per le sue numerose proprietà terapeutiche.

A sinistra della sorgente una stele riporta i versi della Divina Commedia in cui è citato il Bullicame.

Le terme sono aperte tutto l’anno e l’accesso è libero e gratuito.


TERME SORGETO D’ISCHIA in Campania

Qui ad Ischia, in una delle isole più belle della Campania troviamo Sorgeto, l’insenatura sede di un vero e proprio parco termale all’aperto.

Polle bollenti e minerali, sauna e vapori terapeutici, questo è quello che Madre Natura volle donare all’Isola d’Ischia in tempi remoti.

Connubio di acqua termale e marina dove il vulcanesimo sprigiona fonti bollenti che fuoriescono dalla montagna raggiungendo il mare e formando piscine di varie dimensioni e gradi.

I suoi scogli sono talmente bollenti che gli isolani vi cucinano direttamente sopra

uova, patate e frutti di mare

un’usanza che sicuramente si ripete da secoli visti anche i reperti archeologici ritrovati nella zona.

L’acqua delle Terme di Sorgeto essendo salso-bromoiodica-solforosa ha proprietà benefiche e curative.

Le terme sono accessibili gratuitamente a tutte le ore del giorno e della notte.


TERME GROTTE DELLE NINFEE in Calabria

Secondo la leggenda questa vasca di acqua sulfurea creatasi in una grotta di roccia calcarea, era abitata da splendide ninfee che custodiva il talamo della Ninfa Calipso, da cui prendono il nome le terme.

La suggestiva sorgente termale è immersa nel cuore di un bosco secolare a Cerchiara, in provincia di Cosenza, e le sue acque sgorgano ad una temperatura di 30°C.

Nella grotta si formano fanghi rinomati sin dai tempi degli antichi Sibariti per le loro proprietà terapeutiche come

cura della pelle, del fegato, e problemi motori.

Il panorama che caratterizza il complesso termale Grotta delle Ninfe conserva un fascino fiabesco unico nel suo genere.

 
Potrebbe interessarti anche:

Terme deluxe

Capodanno deluxe, tra terme e benessere

parco_colli_euganei

Aprile tempo di scoprire le terme euganee

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti