Le destinazioni gourmet emergenti nel 2018

Print Friendly, PDF & Email
destinazioni gourmet 2018

Booking.com ha elencato una lista di destinazioni gourmet ancora poco conosciute da visitare per il 2018.


Secondo la ricerca del portale di prenotazione viaggi, più di un terzo dei viaggiatori di tutto il mondo (il 34%) intende fare un viaggio a tema gastronomico nel 2018. A tal proposito, Booking ha proposto alcune destinazioni gourmet originali sulla base dei consigli dei propri utenti.

Ci sono posti al mondo che sono quasi dei sinonimi per alcuni cibi specifici, come il Belgio per il cioccolato, gli Stati Uniti per gli hamburger o il Giappone per il sushi. Ma si tratta di destinazioni che, seppur “deliziose”, risultano un po’ scontate.

Ecco alcune destinazioni gourmet in rapida crescita:

  • Un bicchiere di vino a Szekszard, in Ungheria – secondo i viaggiatori di Booking.com, uno dei posti migliori da visitare se ti piace il vino è Szekszárd, in Ungheria. Capoluogo della provincia di Tolna, la regione vinicola di Szekszárd è, con i suoi millenni di attività, una delle zone di produzione vinicola più antiche di tutto il paese ed è rinomata per i suoi vini rossi corposi e dall’aroma speziato. Szekszárd produce molti vini di qualità e ha vinto numerosi premi in competizioni nazionali e internazionali. 
  • Un bel boccale di birra a Tsingtao, in Cina – Città portuale di grattacieli, parchi e spiagge, Tsingtao è anche la città natale del secondo produttore di birra più grande di tutta la Cina: la Birra Tsingtao, fondata nel 1903 da imprenditori tedeschi. Il Museo della Birra di Tsingtao celebra la storia di questa bevanda, situato nella strada della birra insieme alla vecchia fabbrica produttrice. Il Festival Internazionale della Birra di Tsingtao è un importante evento che si tiene nel mese di agosto e che rivaleggia con l’Oktoberfest di Monaco di Baviera per dimensioni e frivolezza.
  • High tea a Bath, nel Regno Unito – Bath è stata consigliata dai viaggiatori di Booking.com come uno dei posti migliori per l’high tea. Il posto migliore per provare questo mini pasto, ideale per alleviare il languorino pomeridiano, è la Pump Room: questa sala da tè è stata il cuore di Bath per due secoli e compare anche nei romanzi di Jane Austen. 
  • Un dolcetto estivo a Międzyzdroje, in Polonia – Molto animata dai turisti in estate, Międzyzdroje è una vivace cittadina nel nord-ovest della Polonia, sull’isola di Wolin, nel Mar Baltico. Risalenti al 14° secolo, i waffle sono da sempre una leccornia estiva in Polonia, e a Międzyzdroje grazie ai venditori di waffle a ogni angolo di strada si possono assaggiare le decine di varietà disponibili. Secondo una ricerca di Booking.com, più di 6 viaggiatori su 10 (il 61%) afferma di scegliere una destinazione per la bontà della sua offerta gastronomica, così non sorprende che Międzyzdroje sia così popolare tra i turisti per i suoi famosi waffle.

  • Ottimo sushi a Düsseldorf, in Germania – Meta rinomata per l’arte e la moda, Düsseldorf solitamente non è la prima cosa che viene in mente quando si tratta di sushi. La città comprende la terza comunità giapponese in Europa e offre molti ristoranti giapponesi e sushi bar, il posto ideale per gli appassionati della cucina giapponese. 
  • Cucina vegetariana a Koyasan, in Giappone – Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, il Monte Kōya si trova sulla penisola boschiva di Kii, a più di 800 metri sul livello del mare. Tradizionalmente considerato sacro, è un importante luogo di pellegrinaggio per la scuola di buddhismo Shingon, i cui monaci e seguaci praticano una speciale dieta vegetariana, spesso vegana, chiamata “shojin ryori”, ovvero “cibo della devozione”. Da provare alcune di queste prelibatezze negli antichi ristoranti della zona, risalenti a centinaia di anni fa. Koyasan è la destinazione perfetta per i vegetariani. 
  • Salutismo a Canggu, Indonesia – Villaggio costiero con 10 km di spiagge sulla costa meridionale di Bali, Canggu è un rilassante paradiso per i surfisti e per gli appassionati di cucina salutare, grazie ai suoi numerosi ristoranti di cucina indonesiana, l’ideale per rifocillarsi dopo una giornata passata sulle onde.

  • Cucina gourmet a Franschhoek, in Sud Africa – Il villaggio di Franschhoek, annidato nel distretto di Cape Winelands, nel Sud Africa, è conosciuto per essere la capitale gourmet del paese: attira infatti ogni anno viaggiatori locali e internazionali grazie ai suoi vigneti, ai suoi ristoranti famosi e alle sue dimore storiche. Se il 23% dei viaggiatori vuole visitare più ristoranti Michelin, Franschhoek è la meta perfetta per chi vuol fare l’esperienza di gustare un pasto gourmet firmato da un cuoco famoso. 
  • Scopri come si fa il formaggio a Tillamook, negli USA – Situata sulla costa dell’Oregon, la Tillamok Cheese Factory produce da più di un secolo prodotti caseari di alta qualità. Si potrài scoprire la vita nella fattoria, osservare la filiera di produzione e assaggiare alcune delle leccornie che offre la Tillamook. 
  • Per gli amanti del cioccolato c’è Leopoli, in Ucraina – Leopoli è la città più grande dell’Ucraina occidentale e ospita un museo del cioccolato nel suo centro storico: qui è possibile vedere come il cioccolato viene trasformato in deliziose prelibatezze. Questo ottobre a Leopoli si terrà anche il Festival Nazionale del Cioccolato, un evento che vedrà sul posto le migliori marche di dolci e i produttori di cioccolato artigianale ucraini. 
  • Pescato fresco del giorno a Donggang, a Taiwan – Situato sulla costa occidentale di Taiwan, sullo stretto, Donggang ha uno dei porti pescherecci più grandi di tutta l’isola. Per questo il settore della pesca è molto vivace e il pescato fresco di giornata è disponibile praticamente in tutti i ristoranti. Da visitare il mercato del pesce di Donggang, pieno di banchi che vendono pesce fresco, frutti di mare essiccati, verdure e sashimi da far concorrenza al Giappone.

Info: booking.com

Potrebbe interessarti:

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Booking.com

Le mostre d’autunno in Italia

Ecco le mostre d’autunno in tutta Italia per gli amanti dell’arte. La grandiosa, spettacolare mostra “Raffaello e gli amici di Urbino” (sino al 19 gennaio) ...
Vai alla barra degli strumenti