momondo.it lancia la nuova campagna globale The World Piece: 61 sconosciuti, provenienti da Paesi diversi, insieme per unire il mondo con tatuaggi collegati tra loro

Print Friendly, PDF & Email

Roma. momondo.it svela “The World Piece”, la sua ultima iniziativa che dimostra fino a che punto le persone sono disposte a spingersi per creare legami a livello umano. Il progetto, primo nel suo genere, consiste in un tatuaggio creato con un’unica linea continua che collega diverse persone di tutto il mondo, rendendo concreta la visione di momondo di un mondo che può cambiare solo se si ha il coraggio di creare legami.


Un nuovo studio globale realizzato da momondo.it, piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel, rivela la percezione che le persone hanno del mondo in cui vivono: sempre più diviso. Oggi, il 49% degli intervistati ritiene che le persone siano meno tolleranti nei confronti di altre culture rispetto a cinque anni fa. Tuttavia, la grande maggioranza della popolazione mondiale crede che esistano molti più elementi che uniscono le persone di quanti le dividano e che ognuno possa contribuire, nel suo piccolo, a rendere il mondo più unito. Lo studio, inoltre, evidenzia la stretta correlazione tra l’abitudine a viaggiare e lo sviluppo di una maggior apertura verso culture e popoli diversi.

 

La missione di momondo è rendere il mondo un luogo più aperto e la nostra ultimissima iniziativa ne è la riconferma. I viaggi sono uno strumento per aprire i propri orizzonti, poiché ci consentono di osservare da una diversa prospettiva non solo altri popoli e culture, ma anche noi stessi e il paese da cui proveniamo.”, afferma Per Christiansen, VP Marketing EMEA di momondo.

 

Per contrastare la percezione di un mondo sempre più diviso, emersa dal nostro studio, abbiamo deciso di creare una manifestazione vivente e dal forte impatto visivo del legame che esiste tra gli esseri umani. Abbiamo chiesto a persone di tutto il mondo, ciascuna con una storia diversa, di partecipare offrendosi per la realizzazione di un tatuaggio che collegasse le loro schiene grazie a un’unica linea continua, a dimostrazione che, nonostante le nostre differenze, siamo tutti uniti dalla nostra umanità. Ci ha colpito ricevere così tante candidature per il progetto”.

 

Tra le migliaia di persone che si sono candidate, ne sono state selezionate 61 provenienti da realtà sociali e Paesi diversi, che hanno trasformato la propria pelle in una tela per raccontare la propria storia e farsi portavoce dell’importante mission di unire il mondo. Ciascuno di loro ha ricevuto un tatuaggio unico, disegnato dal tatuatore di fama mondiale Mo Ganji, e tutti si sono poi riuniti per condividere le proprie esperienze di vita, ritrovandosi fianco a fianco per creare The World Piece: un’opera d’arte unica mai realizzata prima.

Fonte: momondo.it

Potrebbe interessarti:

Partono da Bibione le selezioni estive della Tiramisù World Cup
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Andare per vulcani in Centroamerica

Sciare sulla sabbia vulcanica in Nicaragua, vedere l’Oceano Pacifico dall’alto del vulcano Santa Ana in El Salvador, scoprire la leggenda del Rincón de la Vieja in ...
Vai alla barra degli strumenti