Scoprire la Puglia con il turismo lento

Print Friendly, PDF & Email

 

Puglia e slow tourism: se amate il connubio sport-natura, sono numerose le attività proposte tra sentieri di campagna, tratturi, aree protette, parchi e riserve naturali. 

Per gli appassionati di creste rocciose, dei dolci pendii e dei muretti a secco, La marcia della via Peuceta ti porta sul Parco Naturale dell’Alta Murgia per un trekking tra paesaggi fatti di pietra calcarea, sconfinati pascoli naturali ed estesi campi coltivati. Itinerari autentici è il weekend proposto nel cuore della Magna Grecia, dove sarà possibile percorrere antichi sentieri accompagnati da un vero pastore, pedalare in bici dal mare alle gravine di Ginosa o immergersi nella bellezza del posto con una rilassante passeggiata a cavallo.

Per i più impavidi Lost in Natura Off propone emozionanti escursioni tra Otranto e Gallipoli: dall’arrampicata sulla torre di Sant’Emiliano al bike tour nella Cava di Bauxite, dallo speleo-trekking nella Valle dei Cervi a un’escursione in barca a vela verso l’isola di Sant’Andrea e il suo faro.

 Estate tra gli olivi secolari è l’escursione in bicicletta che si sviluppa sull’itinerario storico-letterario della via Traiana, tra Fasano e Ostuni. Pedalando tra gli ulivi secolari a ritmo di poesie, degustazioni e visite guidate potrai scoprire chiese medievali, frantoi ipogei e botteghe artigiane. Risalendo più a nord, On the wild way propone due percorsi, uno a piedi e l’altra in bicicletta, immersi nella natura del Parco Nazionale dell’Alta Murgia con laboratori itineranti di riconoscimento delle erbe spontanee e degustazioni delle stesse per saziare l’anima e lo stomaco.

Fonte: https://www.viaggiareinpuglia.it 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti