Bankitalia: Italia quinta destinazione per spesa dei turisti internazionali e numero di visitatori annui

Secondo un’indagine svolta dalla Banca d’Italia, che ha analizzato dati Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo), l’Italia si piazza al quinto posto sia nella classifica della spesa dei turisti internazionali che in quella delle destinazioni più gettonate.

Statua-liberta

Spesa turistica internazionale annua aggiornata al 2013:

USA (130 miliardi di euro)

Spagna (47 miliardi di euro)

Francia (43 miliardi di euro)

Cina (39 miliardi di euro)

Italia (33 miliardi di euro)

Thailandia (32 miliardi di euro)

 

Destinazioni più gettonate (2013):

Francia (85 milioni di visitatori)

USA (70 milioni di visitatori)

Spagna (61 milioni di visitatori)

Cina (56 milioni di visitatori)

Italia (48 milioni di visitatori)

Turchia (38 milioni di visitatori)

Thailandia-Paradiso

Lo studio mette in evidenza come nel corso degli anni siano cambiate le modalità di viaggio dei turisti stranieri in Italia: i viaggiatori sono aumentati di numero ma la durata media del viaggio si è ridotta, mentre le spesa media giornaliera è aumentata. Nell’arco di tempo 1990-2013 i viaggiatori internazionali sono aumentati del 4% in media ogni anno e la spesa è cresciuta del 7%: questo significa che la spesa turistica mondiale negli ultimi venti anni è aumentata più del Pil.

cina, muraglia

Interessante anche notare come le quote di mercato delle principali destinazioni turistiche (USA, Spagna, Francia, Italia) si siano ridotte con la crescita dell’attrattività dei paesi asiatici, Cina e Thailandia su tutti, seguiti da India e Malesia. Anche la spesa è stata redistribuita: se fino al 2000 gli americani erano i turisti che spendevano di più, oggi sono i cinesi a detenere il primato.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti