Più della metà dei viaggiatori riarreda la propria casa ispirandosi alla vacanza

Print Friendly, PDF & Email
Più della metà dei viaggiatori riarreda la propria casa ispirandosi alla vacanza

Più della metà dei viaggiatori tornano dalle vacanze talmente entusiasti della struttura in cui hanno soggiornato da sentirsi ispirati e decidere di fare un restyling della propria casa: lo rivela una ricerca di Booking condotta su un campione di quasi 19.000 viaggiatori.


La percentuale di chi decide di ridisegnare la propria casa in seguito a un soggiorno presso una struttura gradita è del 56% ma tra i Millenials sale al 67%.

Un terzo dei viaggiatori (il 32%) sostiene di voler rinnovare l’arredamento della propria casa perché spera che gli faccia rivivere i bei momenti del viaggio. A 1 viaggiatore su 5 (il 21%) piace poter ricreare l’atmosfera di vacanza nel proprio appartamento.

Il 44% degli intervistati, oltre a trarre ispirazione dall’alloggio, prende spunto dallo stile della destinazione in cui sono stati.

Altre importanti fonti di ispirazione per i viaggiatori che decidono di riarredare casa al rientro dal viaggio sono: gli oggetti e l’atmosfera che li circondava durante la vacanza, come per esempio i tessuti e i colori (36%); sentirsi immersi in una nuova cultura (32%); visitare musei, gallerie e altri luoghi di interesse (20%).

L’interior design è anche uno degli aspetti più importanti per i viaggiatori quando devono decidere dove soggiornare. Per 4 partecipanti su 10 (il 39%) l’arredamento dell’alloggio è un fattore di primaria importanza. 3 intervistati su 10 (il 29%) hanno detto di aver trascorso nell’alloggio più tempo di quanto avessero programmato perché ne apprezzavano l’arredamento.

Sono le case vacanze ad influenzare maggiormente le scelte sull’arredamento della propria abitazione: il 34% dei viaggiatori sostengono di essersi ispirati a sistemazioni indipendenti, rispetto al 25% di coloro che invece hanno preso spunto dagli hotel. Quasi 1 viaggiatore su 2 (il 47%) condivide questa scelta, sostenendo che se dovessero sperimentare un arredamento unico e insolito soggiornerebbero in una casa per le vacanze.

Fonte: Booking                                                          

Potrebbe interessarti:

Self check-in h24 negli alberghi, accordo tra Booking.com e Keesy

SELF CHECK-IN H24 NEGLI ALBERGHI, ACCORDO TRA BOOKING.COM E KEESY

Guest Review Awards

GUEST REVIEW AWARD 2017, BOOKING PREMIA LE MIGLIORI STRUTTURE RICETTIVE

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

10 cose da fare in Giappone

1. Dormire in un Riokan Forse arrivarci non è proprio comodo, ma il gioco vale la candela. Soggiornare in un Ryokan significa vivere in un’oasi ...
Vai alla barra degli strumenti