I 10 posti da visitare almeno una volta nella vita prima della fine del mondo

Print Friendly, PDF & Email

Sono tante le teorie, o bufale, che circolano riguardo un’incombente fine del mondo. E spesso si parla di posti assolutamente da visitare almeno una volta nella vita prima che arrivi il giorno del giudizio universale. Lastminute.com ha elencato 10 posti che meritano almeno una visita.


Se alcuni complessi calcoli matematici indicano il 24 giugno come la data per una nuova possibile fine del mondo, anche se bufala, ciò rappresenta sempre una buona scusa per mettersi in viaggio ed esplorare luoghi unici.

Ecco i 10 posti da vedere prima della fine del mondo:

  1. Aurora Boreale: Il 44% degli italiani sogna di vedere l’aurora boreale. Programmate il prossimo viaggio per la Finlandia o la Norvegia tra febbraio e marzo e tra settembre e ottobre, poiché in coincidenza degli equinozi i fenomeni di aurora boreale sono più frequenti.
  2. Antelope Canyon negli USA: “Sognando l’America”: questo è il desiderio che si ritrova aprendo il cassetto di un italiano su 5. E allora, il consiglio di lastminute.com è quello di non perdere l’Antelope Canyon, in terra Navajo, a Page in Arizona: uno spettacolo naturale e affascinante dai colori brillanti arancione e viola, frutto di milioni di anni, di pioggia e di vento.

  3. Monte Fuji in Giappone: Se il desiderio si rivolge al Sol Levante ed alle sue alte vette, per il 15% degli italiani il  Giappone la risposta. Scalare il Monte Fuji e godere della sua alba non potrà che avere il posto d’onore tra gli ”unforgettable”.
  4. Ayers Rock, Australia: Almeno un italiano su 10 sarebbe pronto ad attraversare il mondo per raggiungere l’Australia: qui a lasciarvi senza fiato sarà Uluru, o Ayers Rock, l’enorme monolite di arenaria sacro agli aborigeni australiani la cui formazione si dice sia iniziata circa 550 milioni di anni fa.
  5. Passeggiare sull’arcobaleno in Perù: Sognate di camminare su un arcobaleno? Vi sembrerà davvero di farlo sulla spettacolare Vinicunca, la Montagna Arcobaleno con rocce colorate a strati con i sette colori dell’iride. Si trova sul versante settentrionale della Hatun Rit’iyuq, una montagna della Cordigliera di Vilcanota, nelle Ande del Perù.
  6. Salar De Uyuni, Bolivia: Con i suoi 10.582 chilometri quadrati, il deserto di sale boliviano Salar de Uyuni rappresenta la più grande distesa salata del mondo. Secondo una leggenda l’origine del luogo si deve alle salatissime lacrime d’amore versate per il tradimento di Kusku con Kusina ai danni di Tunupa, nomi delle montagne che circondano il territorio.  
  7. Le Piramidi: un terzo degli italiani niente sarebbe più emozionante di un salto indietro nel tempo di 5mila anni, tra mito e storia, per visitare la Piramide di Cheope, unica tra le sette meraviglie del mondo antico ad essere giunta sino ai nostri giorni.
  8. Machu Picchu: Considerata una delle sette meraviglie del mondo moderno, Machu Picchu è la mitica città degli Incas in Perù. Tra i siti archeologici più grandi al mondo, è  stato inserito dall’UNESCO nella List of World Heritage in Danger, la lista dei patrimoni dell’umanità in pericolo: per questo lastminute.com ricorda di visitarlo ma all’insegna di un turismo consapevole, attento e rispettoso.
  9. Perito Moreno: il ghiacciaio che cammina
    Maestoso e imprevedibile; prima dell’Apocalisse bisognerebbe davvero fare un salto in Patagonia, Argentina, per ammirare il ghiacciaio Perito Moreno, dal nome del pioniere che lo scoprì. Terza riserva al mondo di acqua dolce, il ghiacciaio è caratterizzato da spostamenti dovuti alla presenza di un cuscino d’acqua alla base che lo tiene staccato dalla roccia.
  10. Napoli e il Vesuvio: C’è un detto che dice “vedi Napoli e poi muori”. Senza prenderlo alla lettera, ma pur sempre muniti di un potente “anti-iella”…che non si sa mai! la città partenopea, il Vesuvio – uno dei due vulcani attivi dell’Europa continentale –  e le sue sfogliatelle meritano davvero una visita!

Info: lastminute.com

Potrebbe interessarti: 

i 10 migliori hotel panoramici dove vedere l'aurora boreale
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti