Le 15 isole italiane più belle per le vacanze

Print Friendly, PDF & Email

Che vi stiate organizzando per le vacanze estive o per i ponti di primavera, il mare è sempre un’ottima scelta. E per trovarlo non c’è bisogno di andare troppo lontano. L’Italia è piena di isole da scoprire, grandi e piccole, più o meno turistiche, ideali per coloro che amano il mare ma anche per chi cerca escursioni e avventura. Ecco le 15 isole (e gli arcipelaghi) più belli d’Italia secondo Skyscanner.


In Italia esistono ben 800 piccole isole, solo 80 delle quali sono abitate: oltre la Sicilia e Sardegna, le isole italiane più grandi (e le maggiori del Mediterraneo), sono tante le mete da scoprire tra scogliere, mare incontaminato, cibo indimenticabile, diving e tanto altro.

Skyscanner ha stilato una lista delle 15 isole e arcipelaghi italiani da visitare, dalle più grandi e conosciute alle più piccole, mete ideali per gli amanti del mare e del relax o per chi cerca escursioni e avventura

1. Sicilia

La più grande delle isole italiane e del Mediterraneo, la Sicilia, è un paradiso tutto da scoprire, sia in estate che in inverno. Dalle bellezze barocche della Sicilia Orientale con Catania, Taormina, Ragusa e la costa arrivando alla punta estrema con Marsala e Trapani senza dimenticare le bellezze (e le bontà) di Palermo e delle sue spiagge vicine, San Vito Lo Capo in primis, e la Valle dei Templi.

La Sicilia è un’isola davvero incredibile e soddisfa sia le esigenze di chi viaggia in estate che di chi viaggia in altre stagioni, sia di chi ama il mare che le città d’arte e la cultura.

Aeroporti più comodi: Catania, Palermo, Trapani

2. Sardegna

La seconda isola più grande del Mediterraneo e d’Italia è, come la vicina Sicilia, tutta da scoprire per capirne e carpirne l’essenza. Dalle zone montuose del Golfo di Orosei e del Supramonte alle bellezze di Alghero, Cagliari, Castelsardo senza dimenticare la penisola archeologica del Sinis e la mondanissima Costa Smeralda. La Sardegna offre così tante opportunità che è difficile stilare una lista di isole italiane da vedere senza includerla.

Aeroporti più comodi: Cagliari, Olbia, Alghero

3. Isole Eolie

Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea: sono queste le isole che compongono l’Arcipelago delle Eolie e che sono tutte di origine vulcanica. Disposte a forma di Y quasi di fronte a Messina, le Eolie sono famose fra le isole italiane per il loro mare cristallino e i paesaggi da cartolina… E non è poco!

Aeroporti più comodi: Catania, Palermo

4. Isole Egadi

Situate all’altezza di Marsala e Trapani, le Egadi sono un gruppo di isole italiane, appartenenti alla Sicilia, davvero particolari. Favignana è la più grande e conosciuta ma non sono da meno Marettimo e Levanzo, senza dimenticare gli isolotti più piccoli. Nelle acque delle Egadi si può fare diving e snorkeling, rilassarsi e assaggiare i prodotti più famosi della zona. Menzione a parte per la “capitale” Favignana, dove una visita alla Tonnara e alle due spiagge di Cala Rossa e Cala Azzurra è imperdibile per qualsiasi viaggiatore.

Aeroporti più comodi: Trapani, Palermo

5. Isole Pelagie

Siamo ancora in Italia e in Sicilia, ma la vicinanza con le coste dell’Africa si fa sentire profondamente alle Isole Pelagie, che includono Lampedusa, l’Isola dei Conigli, Linosa e Lampione. A Lampedusa, la più grande, si trova anche la famosissima Spiaggia dei Conigli, premiata come la spiaggia più bella del mondo e luogo prediletto dalle tartarughe Caretta Caretta per riprodursi.

Aeroporti più comodi: Lampedusa, Trapani

6. Pantelleria

Una delle isole italiane più magiche, e delle perle della Sicilia, è Pantelleria, favolosa sia se amate il mare, sia se in spiaggia vi annoiate e preferite fare altro. Da vedere assolutamente sono i suoi dammusi, le case pantesche, così come i suoi villaggi. Alcuni di essi hanno anche nomi arabeggianti, a ricordare il rapporto stretto di questa zona con l’Africa. Imperdibile un assaggio dei famosi capperi di Pantelleria e del vino Passito. Vi abbiamo convinti?

Aeroporto più comodo: Pantelleria

7. Arcipelago della Maddalena

L’Arcipelago più famoso della Sardegna comprende 7 isole, circa 15 isolotti e tantissimi scogli affioranti. La Maddalena è l’unica isola abitata, mentre le altre isole raggiungibili sono Caprera, Spargi, Budelli, Santa Maria e Razzoli. Tutte fanno parte dell’omonimo Parco Nazionale e per questo motivo il loro habitat è estremamente sensibile e protetto; si dice le acque di questa zona della Sardegna facciano davvero invidia a quelle delle Maldive… Ma vi suggeriamo di verificarlo da voi.

Aeroporto più comodo: Olbia

8. Isola di Tavolara

L’Isola di Tavolara si trova nella costa nord-orientale della Sardegna, e anche in questo caso si tratta di una zona protetta, con calette incontaminate, acqua cristallina e possibilità di fare escursioni in acqua alla scoperta della ricchissima flora e fauna di questa isola italiana unica.

Aeroporto più comodo: Olbia

9. Sant’Antioco e Isola di San Pietro

Anche se non si tratta di una vera e propria isola in quanto è collegata alla terraferma da un ponte, Sant’Antioco – nel sud della Sardegna, nella zona del Sulcis – va assolutamente annoverata nella lista delle isole italiane da vedere. Spiagge sempre poco affollate e fondali spettacolari dove immergersi per godere della bellezza del mare, senza dimenticare le scogliere e la Basilica, una delle tre chiese più antiche della Sardegna. Sant’Antioco è la quarta tra le isole italiane per dimensione (dopo le due isole maggiori e l’Elba). A poca distanza si trova l’Isola di San Pietro, più selvaggia, con la deliziosa cittadina di Carloforte. Si tratta di un’antica colonia genovese: il dialetto parlato – detto “tabarchino” – è infatti molto simile al ligure. Le due isole compongono l’Arcipelago del Sulcis.

Aeroporto più comodo: Cagliari

10. Isole Tremiti

Situate a circa 22 km dal promontorio del Gargano, sulla Costa Adriatica, in Puglia, le Isole Tremiti sono un gruppo di cinque isolotti che possono essere visitati e usati come base per fare immersioni e godere del mare pugliese per eccellenza. San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa sono le isole, ognuna delle quali offre panorami incredibili e mare cristallino. Menzione speciale per la splendida Spiaggia dei Pagliai a San Domino, raggiungibile solo via mare, e per la Cala dei Turchi a Caprara, dove andare a caccia di relitti di navi sommerse… Le Isole Tremiti sono raggiungibili via traghetto da Vasto, Termoli, Rodi Garganico, Peschici e Vieste.

Aeroporto più comodo: Bari

11. Ischia, Capri, Procida e l’Arcipelago Campano

E si arriva alle isole italiane più famose e amate nel mondo, ovvero Ischia, Capri, Procida (a cui si aggiungono Vivara e Nisida). Queste formano l’Arcipelago Campano, ovvero l’insieme di isole situate davanti a Napoli, tutte raggiungibili comodamente via traghetto dalla Campania. Le più famose sono Ischia, che si divide in 6 comuni e richiama sia turisti in cerca di mare sia quanti vogliono regalarsi vacanze-benessere grazie alle terme ischitane, e Capri, da sempre famosa per la sua Grotta Azzurra e per i Faraglioni. La più piccola Procida è perfetta per chi ama rilassarsi, godere di un mare cristallino e mangiare bene.

Aeroporto più comodo: Napoli

12. Ponza, Ventotene e le Isole Pontine

Ponza e Ventotene sono le due isole più grandi dell’Arcipelago Pontino, che include anche Palmarola, Zannone, Gavi e Santo Stefano. Si trovano al largo del Golfo di Gaeta e sono raggiungibili via traghetto. La relativa vicinanza con le isole dell’Arcipelago Campano ne fa meta prediletta di chi ama viaggiare in barca e spostarsi da un’isola all’altra.

Aeroporti più comodi: Napoli, Roma

13. Isola d’Elba e Arcipelago Toscano

Il favoloso Arcipelago Toscano è da sempre protagonista di miti e leggende, tra cui quella che lega la sua nascita ad Afrodite: secondo il mito, alla dea della bellezza si ruppe una collana di perle, e sette di queste caddero nel Mar Tirrenotrasformandosi nelle sette isole dell’Arcipelago.

Le 7 “perle” sono Gorgona, Capraia, Isola d’Elba, Isola del Giglio, Montecristo, Pianosa e Giannutri. La più grande, naturalmente, è l’Isola d’Elba, che offre tantissime opportunità per chi ama rilassarsi e stare in spiaggia. Non di solo mare però si vive all’Elba: noi vi consigliamo di visitare le miniere di ferro e la Villa di Napoleone, e di fare trekking. L’Isola del Giglio è famosa invece soprattutto per il suo mare cristallino, mentre Montecristo è la prima scelta per chi ama i luoghi incontaminati e selvaggi. Tutte le isole si raggiungono via traghetto.

Aeroporto più comodo: Pisa

14. Isola Palmaria

Davanti a Porto Venere, in Liguria, l’Isola Palmaria è un piccolissimo lembo di terra che si può esplorare in qualche ora, ed è perfetto per chi ama fare trekking e avventurarsi alla ricerca di luoghi lontani dal turismo di massa e decisamente unici. Si raggiunge da Porto Venere, magari durante un tour alle Cinque Terre, e fa parte del Parco Naturale di Porto Venere: a Palmaria si possono visitare il Forte, le cave e soprattutto ci si può far incantare dai panorami, davvero incredibili. Insieme a Palmaria possono essere visitate le due isole di Tino e Tinetto, anch’esse parte del Parco Naturale di Porto Venere.

Aeroporto più comodo: Genova

15. Murano, Burano e le isole della Laguna veneta

Citazione speciale infine, tra le isole italiane più belle, per le isole di Venezia: Burano e Murano sono le più famose, ma non sono le uniche nella fantastica Laguna veneta. Burano è probabilmente la più peculiare, con le sue case basse e colorate, mentre Murano è famosa per la lavorazione del vetro. Se siete a Venezia, non mancate una visita a entrambe! Da non perdere poi sono anche Poveglia (che è però raggiungibile solo con imbarcazioni private) e Torcello, oggi abitata solo da circa 20 persone, e sicuramente fuori dai giri turistici classici.

Aeroporto più comodo: Venezia

Altre isole italiane: le isole lacustri

L’elenco delle isole italiane più belle non finisce qui naturalmente… Non abbiamo menzionato, per esempio, le isole lacustri – ovvero le isole in mezzo ai laghi. Le più belle d’Italia si trovano in Piemonte, sul Lago Maggiore (le Isole Borromee) e sul Lago d’Orta (la piccola e deliziosa Orta San Giulio).

Fonte: Skyscanner
Potrebbe interessarti:

Alla scoperta dell’Isola di Montecristo
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti