Booking.com: il 53% dei viaggiatori non prenota un alloggio a causa di recensioni negative sull’host

Print Friendly, PDF & Email

Una nuova ricerca Booking.com rivela che oltre la metà (il 53%) dei viaggiatori globali ammette di non prenotare un alloggio se l’host ha ricevuto recensioni negative, nonostante il prezzo, la posizione e la qualità generale della struttura siano esattamente quello che cercano.


I viaggiatori non si fidano più unicamente delle descrizioni e delle foto, quando pianificano le proprie vacanze. I più scaltri, usano le recensioni degli altri viaggiatori per scegliere al meglio le proprie esperienze, particolarmente quando si tratta di soggiornare in tipologie di alloggio alternative. Per questo tipo di persone, l’influenza che gli altri hanno sul proprio viaggio non si limita agli incontri con le persone con cui si ha a che fare durante il soggiorno. 

La ricerca, condotta su 21.500 persone in 29 mercati, ha rivelato che tre quarti (il 75%) dei viaggiatori di tutto il mondo considera le recensioni uno strumento importante per identificare gli host più amichevoli e accoglienti. Booking.com ha anche analizzato la sua mole di contenuti generati dagli utenti e ha scoperto che, in media, i propri viaggiatori danno allo staff delle strutture ricettive valutazioni più alte, rispetto agli altri aspetti dell’alloggio, come i servizi, la pulizia, il comfort, il rapporto qualità-prezzo e la posizione.

In particolare lo studio ha reso noto che:

●       Oltre la metà dei viaggiatori di tutto il mondo (il 53%) ammette di aver scelto di non prenotare un alloggio a causa delle recensioni negative sull’host, nonostante il prezzo, la posizione e la qualità generale della struttura fossero esattamente quello che stavano cercando;

●       In media, i viaggiatori di Booking.com danno allo staff voti più alti rispetto alle altre categorie per cui si può esprimere un giudizio sulla struttura (ovvero i servizi, la pulizia, il comfort, il rapporto qualità-prezzo e la posizione);

●       Tre quarti (il 75%) dei viaggiatori globali considerano le recensioni degli altri utenti un fattore importante nella ricerca di un host amichevole e accogliente prima della prenotazione;

●       Tedeschi, austriaci e francesi sono le nazionalità che generalmente lasciano valutazioni più positive sullo staff, rispetto a quelle riguardanti la struttura in generale.

Fonte: Booking.com

Potrebbe interessarti:

 Case vacanza nei borghi d’Italia, ecco i 10 più prenotati
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Un’antologia di racconti, New York Stories

Sognare di camminare per le strade di New York,  perdersi nell’atmosfera surreale di Manhattan,  percepire l’energia della metropoli che non dorme mai New York Stories, l’ultimo lavoro di Paolo Cognetti, curatore di questa antologia di racconti, ci ...
Vai alla barra degli strumenti